10 Frasi con Intolleranza

Aforismi, citazioni e frasi con ‘Intolleranza’

Leggi una grande collezione di frasi con ‘Intolleranza’ e citazione famose che puoi condividere su Facebook e Whatsapp.

Ho visto dimostrare una grande intolleranza per difendere la tolleranza. (Samuel Taylor Coleridge)
Le differenze in termini di origini etniche, religiose e culturali sono aumentate. Il rischio che queste differenze si traducano in un fattore di esclusione è sempre presente ed è aggravato dal diffondersi di una retorica pubblica che non esita, anche in Italia, ad incorporare accenti di intolleranza o xenofobia. (Giorgio Napolitano)
Credetemi, ne so qualcosa di intolleranza razziale. A undici anni fui chiamato sporco italiano a casa mia, nel New Jersey. L’abbiamo fatto tutti. Tutti abbiamo usato la parola negro, ebreo, giallo e così via. Basta, ragazzi. Tornate a scuola. [agli studenti in sciopero del liceo di Gary, Indiana 1945] (Frank Sinatra)
Nessun dibattito è possibile se affrontato con intolleranza e odio. (Jacques Chirac)
La peggiore intolleranza è quella di ciò che chiamano ragione. (Miguel de Unamuno)
Da bambino ero cattolico praticante, poi mi sono reso conto che ogni fede comporta delle frange estreme, che ostracizzano i diversi. Per questo non voglio avere a che fare con la religione, la sua intolleranza, il male che produce, la sua superiorità. (Xavier Dolan)
Negli Stati Uniti non c’è forma di intolleranza che possa paragonarsi a quella tipicamente americana verso la mancanza di successo. (John Irving)
Incontro ad ogni passo indulgenza o intolleranza, senso di giustizia, no. (Paolo Milano)
Gli uomini si sono creati degli Dei diversi pur di avere qualche motivo di intolleranza in più. (Stellario Panarello)
Occorre limitarsi a sorridere bonariamente della superstizione saldamente regnante che c’è, senza indignarsi né sforzarsi di combatterla, consci che ciò sarebbe inutile, perché la vita dell’umanità non ha mai dato altro spettacolo che questo: una ridicola superstizione dall’immensa maggioranza ravvisata con assoluta certezza e ardente intolleranza come l’evidente realtà. (Giuseppe Rensi)