10 Frasi con Parso

Aforismi, citazioni e frasi con ‘Parso’

La raccolta di frasi con ‘Parso’ che ti propongo è un repertorio grande di citazioni e aforismi che potrai condividere con i vostri parenti.

Era come se lui fosse finalmente riuscito ad abbracciare il verso dei Beatles, lo strano verso che dice Happiness is a warm gun, che fino a quel momento gli era parso una specie di metafora un po’pittoresca o uno spunto buono per un manifesto pubblicitario.. (Enrico Brizzi)
L’amore non era più l’oscuro istinto animale che nella mia angoscia mi era parso da principio, né era la pia e spirituale adorazione che avevo avuto per Beatrice. Era l’uno e l’altra, era più ancora, angelo e Satana, uomo e donna insieme, umanità e bestialità, supremo bene e male estremo. (Hermann Hesse)
Mi è sempre parso strano che nelle nostre interminabili discussioni sull’educazione così poca enfasi venga posta nel piacere di diventare una persona istruita, sull’enorme interesse che questo aggiunge alla vita. Essere capaci di farsi catturare dal mondo del pensiero – questo significa essere istruiti. (Edith Hamilton)
Lo sforzo per l’occidentalizzazione mi è parso sempre trarre origine, piú che dal desiderio di modernizzazione, dalla voglia di liberarsi degli oggetti carichi di tristi e dolorosi ricordi rimasti fra le rovine di quel mondo. (Orhan Pamuk)
Recentemente qualcuno mi ha chiesto se credo nell’astrologia. Mi è parso in qualche modo perplesso quando gli ho spiegato che la ragione del fatto che non ci credo sta nel fatto che sono dei Gemelli. (Raymond Merrill Smullyan)
Non faceva mai bilanci sulle entrate e le uscite di questo amore. Le sarebbe parso meschino, perché su sentimenti e emozioni non ragionava da contabile. (Manuela Stefani)
Il coraggio, cos’è? A me era sempre parso la forza di superare la propria indicibile paura. (Tiziano Terzani)
Le sue vesti non erano bianche come mi era parso, bensì tessute di tutti i colori, che quando si muoveva, scintillavano e cambiavano tinta, abbagliando quasi la vista. (J.R.R. Tolkien)
Tutto ciò che fino a quel momento in Speranskij gli era parso misterioso e affascinante, ora gli apparve ovvio, e del tutto privo di fascino. (Lev Tolstoj)
Io fui irrevocabilmente fidanzato con la risata. Il suono della quale mi è sempre parso come la musica più civilizzata del mondo. (Peter Alexander Ustinov)