10 Frasi con Vasi

Aforismi, citazioni e frasi con ‘Vasi’

Scopri qui di seguito le più belle e famose frasi con ‘Vasi’ che siano mai state scritte.

In mezzo all’erba, sotto gli alberi, nei vasi grigi delle nicchie, si scorgevano pennellate bianche, d’oro, di porpora; sopra la sua testa gli alberi erano rosa e bianchi, e ovunque si udivano battiti d’ali, suoni flautati, ronzii, dolci profumi. (Frances Hodgson Burnett)
Beat, è il beat da tenere, è il beat del cuore, è l’essere beat e malmessi al mondo e come l’essere a terra ai vecchi tempi e come nelle antiche civiltà gli schiavi ai remi che spingevano le galere a un beat e i servi che facevano vasi a un beat. (Jack Kerouac)
Dobbiamo avere la modestia di riconoscere che noi, come venditori, non leghiamo nemmeno le scarpe a un piazzista che se un giorno si mettesse a produrre vasi da notte, farebbe scappare la voglia di urinare a tutta l’Italia. (Indro Montanelli)
Il regno di Dio sarà simile a una grande retata, che raccoglie il buono e il cattivo pesce, si ripone il buono nei vasi, e si butta il resto. (Ernest Renan)
Comunicare? Comunicare? Solo i vasi comunicano. (Jean Baudrillard)
Che il latte sia portato alle poppe da’ vasi chiliferi per una strada più breve, di quella del circolo del sangue, forse sarà tempo, in cui si crederà per cosa certa, e sicura. (Francesco Chiari)
S’era dunque accorto, prima quasi di toccar gli anni della discrezione, d’essere, in quella società, come un vaso di terra cotta, costretto a viaggiare in compagnia di molti vasi di ferro. (Alessandro Manzoni)
Gli aforismi sono vasi che il lettore riempie con il suo vino. (Giuseppe Prezzolini)
È grande colui che usa vasi d’argilla come se fossero d’argento, ma non è da meno chi usa vasi d’argento come se fossero d’argilla. Un animo debole non sa sopportare la ricchezza. (Lucio Anneo Seneca)
Non dimenticherò mai l’ultimo sguardo al cortile della locanda e a quella folla di figure pittoresche, che si facevano il segno della croce, tutte riunite attorno al grande portale, sullo sfondo di lussureggianti oleandri e aranci, in grossi vasi verdi raggruppati al centro del cortile. (Bram Stoker)