11 Frasi con Groviglio

Aforismi, citazioni e frasi con ‘Groviglio’

Scopri qui di seguito le più famose e belle frasi con ‘Groviglio’ che tu possa trovare.

Oggi [Porta Romana, a Firenze] è un impressionante groviglio di traffico, ma un tempo l’austera porta d’accesso a Firenze ospitava la Fiera dei Contratti, dove i padri vendevano le figlie, combinando contratti di matrimonio, spesso costringendole a esibirsi in danze provocanti per assicurarsi cifre più alte. (Dan Brown)
Che stronza Emily Dickinson, quando cinguettava della ‘dolce Morte’. L’idea che la morte sia dolce è abominevole. La Dickinson non ha mai visto un groviglio di sei o sette automobili sulla Easthore Freeway. (Philip K. Dick)
Lui può cambiare, lui deve cambiare quell’ingiustizia eterna, lui può mettere riparo alle cose sbagliate che il fato distribuisce a piene mani in quel groviglio di serpi che è la vita degli uomini. (Giorgio Faletti)
È inevitabile oramai, come uno sbaglio di corsia, questo groviglio fra di noi, questa tua bocca sulla mia. (Raf)
La Liberazione fu veramente come la crisi acuta di un morbo che finalmente si spezzava dentro il nostro petto, come lo strappo risoluto con cui il popolo italiano riuscì con le sue stesse mani a svellere dal suo cuore un groviglio di serpi che per venti anni lo aveva soffocato. (Piero Calamandrei)
O forse non facciamo altro che sognarci a vicenda? Un intreccio di sogni, un groviglio senza confini, senza fondo? Siamo tutti un unico sogno che nessuno sta sognando? (Michael Andreas Helmuth Ende)
Gli rimaneva un unico pensiero. Leto lo percepì come qualcosa senza forma, un groviglio di luce nera: Il giorno modella la carne, la carne modella il giorno. Il pensiero lo colpì con un senso di completezza che, lo sapeva, non sarebbe mai riuscito a spiegare. (Frank Herbert)
Il tempo lineare è un’invenzione dell’Occidente. Il tempo non è lineare, è un meraviglioso groviglio dove, in qualsiasi momento, possiamo scegliere punti e inventare soluzioni, senza inizio e senza fine. (Lina Bo Bardi)
Che uomini sono quelli che preferiscono la monotonia del mare? Mi sembra che siano di quelli che hanno scrutato troppo a lungo, troppo profondamente nel groviglio delle cose interiori, per non cercare in quelle esteriori una cosa sola, la semplicità… (Thomas Mann)
[…] l’impressione vaga e profonda che la storia di ognuno di noi non fosse solo una ordinata sequenza di fatti che il destino dispone, ma piuttosto un groviglio barocco di oro e di stracci che non sempre sembra avere un senso. (Anna Rita Marchesini)
Io vedo un groviglio intestinale, una poltiglia proprio schifosa. Senta, non si offenda, ma lei fa schifo internamente, sa. (Totò)