12 Frasi con Turista

Aforismi, citazioni e frasi con ‘Turista’

La raccolta di frasi con ‘Turista’ che ti propongo è un repertorio grande di citazioni e aforismi che potrai condividere con i vostri parenti.

Ero un turista dello sport. Lo praticavo con disincanto, per me era gioia e i risultati sono venuti senza che io me ne sia reso conto. (Livio Berruti)
Il seduttore che si vanta di iniziare le donne ai misteri dell’amore è come il turista che arriva alla stazione e si offre di mostrare alla guida locale le bellezze della città. (Karl Kraus)
Benvenuti a New York, dove ogni turista è un bancomat ambulante. (David Letterman)
Una visita al mastodontico spaccio della Levi’s produce l’equivalente commerciale della sindrome di Stendhal, il malessere che le meraviglie turistiche di Firenze e Venezia provocano nel turista impreparato. (Beppe Severgnini)
La conoscenza degli eventi storici e culturali è esattamente ciò che distingue l’accorto viaggiatore dal turista «per caso». (Corrado Augias)
La Paglia e fieno alla boscaiola era stata tradotta poeticamente, pure con la rima, in Straw and hay in the forrester way. Nel leggere il menù, mia madre visualizzava un turista che temeva di vedersi arrivare un piatto di erbe e fieno alla moda del guardaboschi e rideva da sola. (Stefano Bartezzaghi)
Tanatos è il più grande turista che ci sia sulla terra. (Roberto Bolaño)
Catania è una città ricca di energia, Palermo ha un fascino che lascia senza fiato. È il capoluogo, ci sarà un motivo. Ma io direi al turista di non perdersi la Sicilia, senza concentrarsi su una sola città. (Carmen Consoli)
Io non sono un turista perdigiorno in vena di buone azioni: semplicemente non so resistere alla voce del dolore. È una reazione fisica, prima che morale. Se un essere sofferente chiama io rispondo. Lo faccio per me è evidente, ma non lo lascio morire da solo. Tutto qui. (Mauro Covacich)
Essere un turista vuol dire evitare la responsabilità. (Don DeLillo)
Quando torno nella mia terra sono una turista, perché quella che continuo a chiamare la ‘mia famiglia’ mi considera un’estranea ormai. (Fatou Diome)
Un turista milanese salì a bordo di un taxi a Napoli e chiese: «Mi porti al Duomo». Arrivati al casello autostradale di Caserta, domandò: «Ma è così lontano il Duomo di Napoli?». E il tassista: «Ah, chillo ‘e Napule! Scusate, pensavo che volevate turna’ a casa…». (Alessandro Siani)