13 Frasi con Serpenti

Aforismi, citazioni e frasi con ‘Serpenti’

Ecco quindi una raccolta delle più belle e famose citazioni e frasi con ‘Serpenti’ da inviare e condividere con i tuoi amici. Scoprile subito!

Il tam-tam del vicino villaggio, ti faceva saltare, tagliati fini, pezzettini di pazienza. Mille diligenti zanzare presero senza indugio possesso delle mie cosce, ma non osavo più rimettere piede a terra per gli scorpioni e i serpenti velenosi di cui supponevo fosse iniziata la caccia. (Louis-Ferdinand Céline)
I serpenti strisciano rapidamente, si ambientano alle asprezze del terreno, le superano ed attaccano per difendere le loro zone di influenza, ma non vanno lontani. (Don Milani)
Vieni dunque, infelice, a queste selve; | Fuggi l’empie città, fuggi i lucenti | D’oro palagi, tane di serpenti, | E di perfide belve.[da Invito d’un solitario a un cittadino] (Vincenzo Monti)
Bisogna schiacciare i serpenti prima che essi possano mordere. (Clara Petacci)
[Sul Sessantotto] Vedevo una generazione, una bella fetta di generazione almeno, persa dietro certi incantatori di serpenti che perseguivano i loro obiettivi senza scrupoli. Anche a destra, badi. E tanti ragazzi ci sono andati di mezzo, giocandosi la vita propria e spesso anche quella altrui. (Nicola Pietrangeli)
Linguaggio è la musica con cui si affascinano i serpenti a guardia dei tesori altrui. (Alessandro Baricco)
Non le viene la pelle d’oca, non prova ribrezzo quando va allo zoo e guarda i serpenti, quegli esseri striscianti, viscidi e velenosi dagli occhi implacabili e la testa piatta e maligna? (Sir Arthur Conan Doyle)
Gli dei ci hanno dato medicine per il veleno dei serpenti, ma non c’è medicina per una donna cattiva. Essa è più nociva della vipera, o del fuoco stesso. (Euripide)
I teologi estinti giacciono attorno alla culla di ogni scienza come i serpenti strangolati dietro quella di Ercole. (Thomas Henry Huxley)
Il matrimonio è come mettere la mano in un sacco di serpenti nella speranza di tirarne fuori un’anguilla. (Leonardo da Vinci)
Io vi mando come pecore in mezzo ai lupi. Quindi siate scaltri come serpenti e innocenti come colombe. (San Matteo evangelista)
Dove c’è l’albero della conoscenza c’è sempre il paradiso: così dicono i serpenti più vecchi e più giovani. (Friedrich Wilhelm Nietzsche)
Chiamate selvaggi i serpenti, le pantere e i leoni, ma voi stessi uccidete con ferocia non cedendo ad essi in niente quanto a crudeltà: per essi infatti l’animale ucciso è nutrimento, per voi solo un manicaretto! (Plutarco)