14 Frasi con Civilizzato

Aforismi, citazioni e frasi con ‘Civilizzato’

Ecco un elenco delle migliori frasi con ‘Civilizzato’ da mettere sotto i post di Facebook ed Instagram e condividere con i nostri amici. Leggi di più

Il contrario di un popolo civilizzato è un popolo creatore. (Albert Camus)
La collera, nel civilizzato, rientra quasi sempre. Non viene espulsa, lo attossica (anche nella saliva, secondo Bichat). Siamo tutti botteghe chiuse di collere rientrate (rientrate, non dominate realmente ringoiate sprecando tanta preziosa energia nervosa per soffocarle); le botteghe chiuse sono uno spettacolo triste. (Guido Ceronetti)
Per poter essere civilizzato l’uomo deve fingere di esserlo. La capacità di ipocrisia dà la misura della capacità di incivilimento di un popolo. (Nicolás Gómez Dávila)
La violenza resta per me un grosso problema. Forse deriva da quel cieco bisogno dell’essere non civilizzato, che non sente abbastanza il rispetto di sé e degli altri. Ma quello che è ancora più pauroso è la violenza collettiva o quella violenza che si ammanta di legge, la dittatura. (Lalla Romano)
Lo scrittore nel mondo occidentale civilizzato non è diventato la voce della sua tribù, ma della sua individualità. Questa è una situazione da mentalità molto ristretta. (Aharon Appelfeld)
L’uomo civilizzato ha l’obbligo morale di essere scettico, di domandare le credenziali di tutte le dichiarazioni che pretendono di essere dei fatti. (Bergen Evans)
Il segno di una uomo davvero civilizzato è la confidenza nella forza e nella sicurezza derivanti dalla mente inquisitrice. (Felix Frankfurter)
Quando l’essere umano si è civilizzato, ha eliminato i pericoli fisici dell’ambiente ma ha creato dei nemici ben più pericolosi dentro il suo cervello. (Giulio Cesare Giacobbe)
Questo non sarà mai un paese civilizzato fino a quando non si spenderanno più soldi nei libri che nelle gomme da masticare. (Elbert Green Hubbard)
I cittadini di una società civilizzata, le persone cioè che si comportano civilmente, non sono il risultato del caso, ma sono il risultato di un processo educativo. E in che cosa consiste fondamentalmente un modo civilizzato di comportarsi? Consiste nel ridurre la violenza. (Karl Raimund Popper)
Un uomo civilizzato è uno che dà una risposta seria ad una domanda seria. La stessa civiltà è un certo sano equilibrio di valori. (Ezra Pound)
È civilizzato, sempre e ovunque, chi sa riconoscere pienamente l’umanità degli altri. (Tzvetan Todorov)
La caccia era una occupazione naturale per l’uomo primitivo, mentre questa occupazione nell’uomo moderno civilizzato non fa che esercitare e sviluppare in lui istinti bestiali, che la coscienza riprova, e che teoricamente la nostra civiltà vorrebbe aboliti. (Lev Tolstoj)
Chiunque può essere un barbaro; rimanere un uomo civilizzato richiede uno sforzo terribile. (Leonard Sidney Woolf)