14 Frasi con Ira

Aforismi, citazioni e frasi con ‘Ira’

Guarda questa lista di frasi con ‘Ira’ che abbiamo selezionato per te. Eccole!

Uno studioso dell’anima umana, mi spiegò un giorno che scatenando la propria ira sulle cose inanimate, non solo si risparmiano quelle vive – e questo è il dovere di una persona civile – ma anche ci si libera della robaccia che è in noi. (Saul Bellow)
Il cielo non conosce ira pari all’amore che si trasforma in odio, né l’inferno una furia pari a una donna respinta. (William Congreve)
L’essere beato e immortale non ha affanni, ne ad altri ne arreca; è quindi immune da ira e da benevolenza, perché simili cose sono proprie di un essere debole. (Epicuro)
Oltre il rogo non vive ira nemica. (Vincenzo Monti)
Ira festuca est, odium trabes est. (Sant’Agostino)
Ira d’amanti rinnova l’amore. (Lucio Anneo Seneca)
Senza ira né malizia.[Sine ira et studio] (Tacito)
A come atrocità,doppia T come terremoto e traggedia,I come ira di Dio,L come lago di sancuee A come adesso vengo e ti sfascio le corna! (Diego Abatantuono)
Ero irato con il mio amico: glielo dissi, e la mia ira sbollì. Ero irato con il mio nemico: non glielo dissi, e la mia rabbia crebbe. (William Blake)
Dammi i malvagi, gli impostori, i delinquenti,Li posso affrontare, e forse parerò i loro fendenti!Ma da ogni piaga, Dio del cielo,che la tua ira può inviare,Dagli amici, oh dagli amiciTu mi devi salvare. (George Canning)
Nessuno è sì compiutamente disingannato del mondo, né lo conosce sì addentro, né tanto l’ha in ira, che guardato un tratto da esso con benignità, non se gli senta in parte riconciliato; come nessuno è conosciuto da noi sì malvagio, che salutandoci cortesemente, non ci apparisca meno malvagio che innanzi. (Giacomo Leopardi)
La pazienza spesso provocata diventa ira furibonda. (Publilio Siro)
Lasciar trapelare ira oppure odio dalle proprie parole o dai propri atteggiamenti è inutile, pericoloso, imprudente, ridicolo, volgare. Non si dovrà quindi mostrare ira né odio, se non attraverso le azioni. Si potrà fare quest’ultima cosa in modo tanto più perfetto, quanto più completamente si è evitata la prima. (Arthur Schopenhauer)
L’uomo cerca, crea ed imputa differenze per alienare l’Altro. Con l’espellere l’Altro, l’Uomo Probo si fa più importante e sfoga la sua ira repressa in un modo approvato dai suoi simili. (Thomas Stephen Szasz)