16 Frasi con Ripugnante

Aforismi, citazioni e frasi con ‘Ripugnante’

Qua troverai una selezione delle più famose e bellefrasi con ‘Ripugnante’ che puoi leggere online.Condividi quella che ti piace di più.

La prudenza è una ricca e ripugnante vecchia zitella corteggiata dall’Incapacità. (William Blake)
Recitavo, senza volerlo, la parte fondamentale dello sporcaccione infame e ripugnante, vergogna del genere umano che è attestata ovunque nel corso dei secoli, di cui tutti hanno sentito parlare, come del Diavolo e del Buon Dio, ma che resta sempre così diverso, così sfuggente, in terra e in vita, inafferrabile insomma. (Louis-Ferdinand Céline)
Fra tante difficoltà, fra tante angustie. Pure, pensava adesso, se il matrimonio si fosse fatto pubblicamente, pacificamente, col solito proemio di cerimonie ufficiali, di contratti, di congratulazioni, di visite, di pranzi, tanto tedio sarebbe riuscito più ripugnante all’amore che questi contrasti. (Antonio Fogazzaro)
Una volta, nella vasca del lavatoio, nulla meno che una sanguisuga, aggraziata nel suo nuoto ondulante come in una danza. […] o un grillotalpa né grillo né talpa, mostriciattolo pingue, ripugnante e minaccioso. Nel giardino-cortile si affaccendavano ordinate tribù di formiche, di cui era affascinante studiare le astuzie e le ottusità. (Primo Levi)
Ho sempre avuto un bisogno ripugnante di essere qualcosa di più che umano. (David Bowie)
Chi ti ha detto che non esiste sulla terra un amore vero, fedele, eterno? Venga tagliata la ripugnante lingua al mentitore! (Mikhail Bulgakov)
Non è la sofferenza del bambino che è ripugnante di per sé stessa, ma il fatto che questa sofferenza non è giustificata. (Albert Camus)
Il diario sa di nebbia. Senti, quel che stiamo facendo è ingurgitare quest’aria sporca e fissarla sulla carta. Il mio diario è una carta moschicida, un miele ripugnante pieno di animaletti agonizzanti. (Julio Cortázar)
Nella scienza niente è più ripugnante di un miracolo. (Friedrich Dürrenmatt)
Nulla è più ripugnante della maggioranza: giacché essa consiste in alcuni forti capi, in bricconi che si adattano, in deboli che si assimilano, e nella massa che trotta dietro senza sapere minimamente quello che vuole. (Goethe)
Visto dall’interno, quel sistema giudiziario era altrettanto ripugnante che visto da fuori. (Franz Kafka)
In nessuna cosa l’infedeltà è più ignobile e ripugnante che nell’amore. (Søren Aabye Kierkegaard)
Come può un uomo amare un essere che, a dispetto di lui, vuol anche pensare? Una donna che pensa è altrettanto ripugnante quanto un uomo che si imbelletta. (Gotthold Ephraim Lessing)
Non c’è nulla in questo mondo più istintivamente ripugnante per me che trovarmi d’accordo con gli altri esseri umani. (Malcolm Muggeridge)
Lo spirito libero, il ‘devoto della conoscenza’ trova ripugnante (ripugna alla sua ‘devozione’) più la pia fraus che l’impia fraus. Donde la sua profonda incomprensione della Chiesa che, poiché egli appartiene al tipo ‘spirito libero’, vede come la sua non libertà. (Friedrich Wilhelm Nietzsche)
Si dice che ci siano vari modi di mentire, ma il più ripugnante di tutti è dire la verità, tutta la verità, però occultando l’anima dei fatti. Perché i fatti sono sempre vuoti, sono recipienti che prendono la forma del sentimento che li riempie. (Juan Carlos Onetti)