20 Frasi con Legittima

Aforismi, citazioni e frasi con ‘Legittima’

Guarda questa selezione delle più famose e belle frasi con ‘Legittima’ da leggere e condividere. Scegli le migliori!

La medicina è la mia legittima sposa, mentre la letteratura è la mia amante: quando mi stanco di una, passo la notte con l’altra. (Anton Cechov)
Se l’aborto è omicidio, avrà almeno l’attenuante della legittima difesa. (Guido Ceronetti)
Spetta alla legittima autorità il compito specifico di dirigere le energie di tutti i cittadini verso il bene comune, non in forma dispotica, ma come forza morale che si appoggia prima di tutto sulla libertà e sulla coscienza del dovere e del compito assunto. (Papa Giovanni Paolo II)
La democrazia è uno stato che legittima la sottomissione della minoranza alla maggioranza, ed è paragonabile ad un’organizzazione istituita per l’uso sistematico della forza di una classe contro l’altra, di una parte della popolazione contro l’altra. (Lenin)
L’ignoranza non può essere mai una scusa legittima per dimenticare i propri doveri, né la scienza più profonda pretesto per disprezzare l’ultimo, il più insignificante fra gli obblighi morali. (Paolo Mantegazza)
Il dispotismo è una forma legittima di governo quando si ha a che fare con barbari, purché il fine sia il loro progresso e i mezzi vengano giustificati dal suo reale conseguimento. (John Stuart Mill)
Scrivere software non libero non è un’attività eticamente legittima, così se le persone che lo fanno hanno dei problemi, bene! Tutti i business basati sul software non libero devono fallire, e prima accade meglio è. (Richard Stallman)
Poiché siamo costretti tra le sbarre di una prigione, la nostra non è la disdicevole fuga del disertore di fronte al nemico, ma la legittima evasione del prigioniero. (J.R.R. Tolkien)
Il senso di massa e di gregge non aveva raggiunto nella vita pubblica la repugnante potenza che ha oggi; la libertà dell’agire privato era considerata – cosa oggi appena concepibile – legittima e sottintesa; la tolleranza non veniva come oggi disprezzata e ritenuta debolezza, ma esaltata quale energia morale. (Stefan Zweig)
– Padre Gerald: … come illegittima sposa.- Bernard: Come mia legittima sposa- Padre Gerald: Legittima, legittima sposa – che il Signore onnipotente benedica tutti voi nel nome del Padre, del Figlio e lo spiritoso… Spirito Santo, Amen. (Rowan Atkinson)
Lorenzo Bottoni: te sparo sai.- Ferdinando Esposito: non puoi.- Lorenzo Bottoni: e Perché?- Ferdinando Esposito: puoi sparare solo per legittima difesa: io non offendo.- Lorenzo Bottoni: va bè, allora sparo in aria a scopo intimidatorio.- Ferdinando Esposito: e va bè, io non mi intimido e resto qua. (Aldo Fabrizi)
Nella vita psichica del singolo l’altro è regolarmente presente come modello, come oggetto, come soccorritore, come nemico, e pertanto, in quest’accezione più ampia ma indiscutibilmente legittima, la psicologia individuale è anche, fin dall’inizio, psicologia sociale. (Sigmund Freud)
La maggior parte della gente non solo accetta la violenza se viene praticata da legittime autorità, ma la considera sostanzialmente legittima contro certe categorie di persone, a prescindere da chi ne fa uso. (Edgar Z. Friedenberg)
Quando ha sollecitato l’editore perché gli paghi ciò che gli è dovuto, esigenza legittima e indispensabile, non gli restano altri compiti pratici nei riguardi dei suoi libri. (Natalia Ginzburg)
Ti avverto, Bob, che se ti rivedo sparo per primo e poi invoco la legittima difesa. (Gene Hackman)
Dal momento in cui la gelosia è scoperta, essa è considerata da chi ne è oggetto come una diffidenza che legittima l’inganno. (Marcel Proust)
L’imperatrice è legittima, mio ​​cugino è repubblicano, Morny è orleanista, io sono un socialista, l’unico bonapartista è Persigny, e lui è pazzo. (Napoleone III di Francia)
Non ammazzerei neanche una mosca io. Se non per legittima difesa, s’intende. (Sully Prudhomme)
L’ineguaglianza, quasi inesistente nello stato di natura, ricava la sua forza e il suo incremento dallo sviluppo delle nostre facoltà e dai progressi dello spirito umano e diviene infine stabile e legittima con l’istituzione della proprietà e delle leggi. (Jean-Jacques Rousseau)
Per fare del male l’uomo deve prima sentirlo come bene o come una legittima, assennata azione. La natura dell’uomo è, per fortuna, tale che egli sente il bisogno di cercare una giustificazione delle proprie azioni… (Aleksandr Isaevic Solzhenitsyn)