200 Frasi con Civiltà

Aforismi, citazioni e frasi con ‘Civiltà’

Qui di seguito una ricca antologia delle più belle frasi con ‘Civiltà’ che puoi scovare online. Continua a leggere e decidi quella che ti soddisfa!

Nel frattempo il povero pesce Babele, avendo eliminato le barriere che impedivano alle varie razze e civiltà di comunicare tra loro, ha provocato più guerre sanguinose di qualsiasi altra cosa nella storia della creazione. (Douglas Adams)
In tutta la storia della Galassia non risulta che alcuna civiltà sia mai stata così sciocca da usare le esplosioni nucleari come armi belliche. (Isaac Asimov)
San Benedetto in un momento di trapasso culturale trovò nella centralità della liturgia, della preghiera, della cultura il seme per cambiare il mondo, o – per meglio dire – per conservare quello che c’era di valido dell’antica civiltà e innestarlo come seme di speranza nella nuova. Questa è la scelta religiosa. (Vittorio Bachelet)
Lo faceva godere studiare l’esatto punto in cui una civiltà trova il punto d’appoggio per ruotare su se stessa e diventare paesaggio nuovo e inimmaginabile. Lo faceva morire descrivere quel movimento titanico che per i più era invisibile, e per lui, invece, così evidente. (Alessandro Baricco)
Invece che perder tempo a postulare impossibili ritorni ad arcadie pastorali, d’altronde abbondantemente intrise, a scrutarle da vicino, di sangue e di dolore, perché non la forziamo, la civiltà industriale e tecnologica, questo frutto supremo dell’intelletto umano, a darsi una religione? A darcela?[Dalla parte degli animali, 1972] (Giorgio Bassani)
Nomadi che cercano gli angoli della tranquillità, nelle nebbie del nord e nei tumulti delle civiltà, tra i chiariscuri e la monotonia dei giorni che passano. Camminatore che vai, cercando la pace al crepuscolo, la troverai. (Franco Battiato)
La libertà e il progresso sono il fine dell’arte come, del resto, della vita stessa. Se noi artisti moderni non siamo così sicuri come i nostri avi, il progresso della civiltà ci ha almeno insegnato molte cose. (Ludwig Van Beethoven)
La terra di Israele fu la culla del popolo ebraico. Qui fu formata la sua entità spirituale, religiosa e nazionale. Qui esso conquistò l’indipendenza e creò una civiltà di significato nazionale ed universale. Qui esso scrisse e dette la Bibbia al mondo. (David Ben Gurion)
L’occidente deve avere la consapevolezza della superiorità della sua civiltà che ha garantito benessere largo e il rispetto dei diritti umani, di quelli religiosi, che non c’è nei paesi islamici, il rispetto dei diritti politici.[Repubblica.it, 26 settembre 2001] (Silvio Berlusconi)
Una civiltà non crolla come un edificio, ma si vuota a poco a poco della sua sostanza finché non ne resta più che la scorza. (Georges Bernanos)
Intelligenza: Nella nostra civiltà, e nella nostra forma di governo repubblicano, l’intelligenza è tenuta in così alta considerazione che la si esonera automaticamente dal peso di qualsiasi pubblico ufficio. (Ambrose Bierce)
L’immigrazione è un tema che tocca tutti. L’uomo è un essere in movimento e questo è il motivo per cui le civiltà sorgono e si incrociano. (Juliette Binoche)
La civiltà è tutta una sfida fra l’uomo e la natura. (Enrico Brizzi)
La civiltà gay ha trasformato la Padania in un ricettacolo di culattoni… Qua rischiamo di diventare un popolo di ricchioni. (Roberto Calderoli)
L’arte e la letteratura sono l’emanazione morale della civiltà, la spirituale irradiazione dei popoli. (Giosuè Carducci)
Jungla di città | dove il Cristo in croce | è rimasto senza voce | c’è l’industria che produce | troppo cancro per la civiltà | e chi fuma già ce l’ha | e lo sa. (Adriano Celentano)
I demoni non sono più esclusivi abitatori di rovine. Hanno capito che questa civiltà è tutta un immenso brulicare di rovine, perché riflette l’uomo nella sua integrità di male. (Guido Ceronetti)
L’Italia intera è grata ai Carabinieri per il loro spirito di abnegazione e attaccamento al dovere, garanzia di tutela per il cittadino. L’Italia è grata anche per la meritoria azione svolta in campo internazionale sempre contraddistinta da umanità e fermezza nel rispetto delle civiltà e delle tradizioni. (Carlo Azeglio Ciampi)
Una civiltà è distrutta solo quando i suoi dei sono distrutti. (Emil Cioran)
[Sui matrimoni omesessuali] Io sono per il matrimonio e non per gli pseudonimi, con espressioni perifrastiche o con il ricorso a chissà quale modello straniero. Credo che sia un fatto di civiltà oppure di viltà. La laicità non è di parte, è costituzionale. (Giuseppe Civati)
Ho condotto queste battaglie di civiltà quando ero all’opposizione e c’era un governo a me avverso. Continuerò a farle con più forza di prima adesso che c’è un governo che il mio partito sostiene. (Paola Concia)
Lo stadio più elevato nelle civiltà morali consiste nel riconoscere che dovremmo controllare i nostri pensieri. (Charles Darwin)
Questo fatto della vita misera e del malcontento giustificato del maggior numero degli uomini, fatto comune a paesi poveri e ricchi, di tutti i gradi di civiltà, è effetto di una legge di natura o delle leggi umane? (Edmondo De Amicis)
Non esportiamo soltanto prodotti all’estero, dobbiamo anche esportare civiltà senza avere poi la presunzione di imporla agli altri. Ma naturalmente il tema dei diritti umani, specialmente nei rapporti con la Cina, con l’Iran, con Cuba, con la Turchia, sono temi che è giusto che una democrazia avanzata affronti. (Ferruccio De Bortoli)
Le Foreste a precedere le Civiltà, i Deserti a seguire. (Francois-Renè De Chateaubriand)
Finché l’arte sarà il salone di bellezza della civiltà, né l’arte né la civiltà saranno al sicuro. (John Dewey)
La civiltà ha reso l’uomo più sanguinario di quanto non lo fosse un tempo. (Fedor Dostoevskij)
Fui sopraffatto dalla consapevolezza del patetico destino dell’uomo, del terribile significato della sua presenza. Il deserto era lì come un bianco animale paziente, in attesa che gli uomini morissero e le civiltà vacillassero come fiammelle, prima di spegnersi del tutto. Intuii allora il coraggio dell’umanità e fui contento di farne parte. (John Fante)
L’importanza degli animali per l’uomo, specialmente ai primordi della civiltà, giustifica pienamente la venerazione religiosa di cui sono fatti oggetto. Gli animali sono stati per l’uomo esseri indispensabili, necessari; da loro dipendeva la sua esistenza umana; ma ciò da cui dipende la vita, l’esistenza dell’uomo, è, per lui, Dio. (Ludwig Feuerbach)
La civiltà del benessere porta con sé proprio l’infelicità. (Ennio Flaiano)
Il numero degli uomini che accettano la civiltà da ipocriti è infinitamente superiore a quello degli uomini veramente civili. (Sigmund Freud)
Non si vuole dire che l’educazione debba portare inevitabilmente alla soppressione della spontaneità, dato che il vero fine dell’educazione, è di promuovere l’indipendenza interiore e l’individualità del bambino, il suo sviluppo e la sua integrità. Nella nostra civiltà, tuttavia, l’educazione troppo spesso produce l’eliminazione della spontaneità. (Erich Fromm)
La civiltà ebbe inizio quando per la prima volta l’uomo scavò la terra e vi gettò un seme. (Kahlil Gibran)
[Sui dialetti] sufficienti all’uso domestico, al minuto popolo e alle minute contrattazioni, inetti anzi nocivi alla civiltà e all’onore della nazione. (Pietro Giordani)
Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte a Cristo! Alla sua salvatrice potestà aprite i confini degli Stati, i sistemi economici come quelli politici, i vasti campi di cultura, di civiltà, di sviluppo. Non abbiate paura! Cristo sa cosa è dentro l’uomo. Solo lui lo sa! (Papa Giovanni Paolo II)
Le risorse della civiltà non sono ancora esaurite. (William Ewart Gladstone)
Ogni restaurazione della persona umana, che non voglia essere parziale, effimera o dannosa come quelle finora attuate dalla civiltà, non può essere quindi che la restaurazione in Cristo di ogni uomo. (Don Carlo Gnocchi)
La civiltà capitalistica, preparata dai Comuni, sorta trionfalmente in Inghilterra e diffusa negli ultimi decenni, pur nonostante varie attenuazioni, in tutto il mondo civile, è la civiltà del risparmio. (Piero Gobetti)
Il barbaro o deride senza riserve o venera senza riserve. La civiltà è un sorriso che mescola con discrezione ironia e rispetto. (Nicolás Gómez Dávila)
Oh sera scendi presto, oh mondo nuovo arriva. Rivoluzione, cambia qualche cosa. Cancella il ghigno solito di questa ormai corrosa, mia stanca civiltà che si trascina. (Francesco Guccini)
Credo che nelle scuole si debba lavorare perché bisogna abituare a parlare ad alta voce ma con civiltà rispettando l’interlocutore ma fermamente convinti dell’arma della indignazione. Perché è l’indignazione che oggi non trovo. (Leo Gullotta)
Antiche civiltà sepolte! Ma tanto cosa le hai sepolte a fare, che poi arriva Alberto Angela con la sua paletta! (Corrado Guzzanti)
Ipazia rappresentava il simbolo dell’amore per la verità, per la ragione, per la scienza che aveva fatto grande la civiltà ellenica. Con il suo sacrificio cominciò quel lungo periodo oscuro in cui il fondamentalismo religioso tentò di soffocare la ragione. (Margherita Hack)
La monogamia è un’invenzione della nostra civiltà occidentale, per dare un certo, e debbo dire saggio, ordine alle istituzioni sociali. Non ha nulla a che fare con la natura umana. Sfido chiunque a trovare un individuo davvero monogamo. (Hugh Hefner)
Nel nostro tipo di civiltà, un uomo senza un soldo è inerme come un bimbo in fasce. (Robert A. Heinlein)
Il vino è uno dei maggiori segni di civiltà nel mondo. (Ernest Hemingway)
Ogni civiltà si trova sempre ad affrontare una forza incosciente suscettibile di annullare, deviare o contrastare quasi tutte le intenzioni coscienti della collettività. [Teorema Tleilaxu – non dimostrato] (Frank Herbert)
Non c’è civiltà senza stabilità sociale. Non c’è stabilità sociale senza stabilità individuale. (Aldous Huxley)
Beat, è il beat da tenere, è il beat del cuore, è l’essere beat e malmessi al mondo e come l’essere a terra ai vecchi tempi e come nelle antiche civiltà gli schiavi ai remi che spingevano le galere a un beat e i servi che facevano vasi a un beat. (Jack Kerouac)
Quanto ha dominato la mente delle prime civiltà il cavallo, specialmente di quelle mediterranee! Si era considerati signori se si possedeva un cavallo. Molto lontano, molto lontano nella nostra anima oscura il cavallo si impenna… Il cavallo, il cavallo! Il simbolo della potenza che sorge e potere di movimento, dell’azione, nell’uomo. (David Herbert Lawrence)
Il troglodita non era troglodita. Rispecchiava il livello della civiltà dell’epoca. (Stanislaw Jerzy Lec)
Non sappiamo che cosa farcene di altri mondi. Uno ci basta, quello in cui sguazziamo. Vogliamo trovare il ritratto idealizzato del nostro mondo! Cerchiamo dei pianeti con una civiltà migliore della nostra… ma che sia l’immagine evoluta di quel prototipo che è il nostro passato primordiale. (Stanislaw Lem)
È dai falliti e dagli sconfitti di una civiltà che se ne possono meglio giudicare le debolezze. (Doris Lessing)
È dell’uomo operare in vista di un fine: la strage di Auschwitz, che ha distrutto una tradizione ed una civiltà, non ha giovato a nessuno. (Primo Levi)
A dirlo fra noi, la gentilezza sta di casa solo a Siena. Altrove, nel resto della Toscana, è civiltà di modi, e non di voce, di piglio, di tono, di parole. (Curzio Malaparte)
Il grado di civiltà di una nazione è misurato dal suo disprezzo per le necessità dell’esistenza. (William Somerset Maugham)
Non so dire se la nostra civiltà che ormai si affaccia alla fine di questo millennio soffra più per mancanza o per eccesso di fede. (Ian McEwan)
La difesa della libertà di stampa significa salvare per le future generazioni il lascito immenso della lettura, da cui dipende tutta intera la trasmissione del patrimonio culturale della nostra civiltà e la possibilità che continui ad esistere un valido sistema di istruzione. (Paolo Mieli)
Io il giornale urlato non è che non glielo voglio dare, non lo so fare! La clava non è nel mio armamentario! Non lo posso fare e non credo che sia un buon segno di civiltà politica l’uso della clava. (Indro Montanelli)
Grande civiltà di Napoli: la città più civile del mondo. La vera regina delle città, la più signorile, la più nobile. La sola vera metropoli italiana. (Elsa Morante)
[Sul Nazismo] Razzismo al cento per cento. Contro tutto e contro tutti: ieri contro la civiltà cristiana, oggi contro la civiltà latina; domani, chissà, contro la civiltà di tutto il mondo! (Benito Mussolini)
Lo spirito commerciale è lo spirito del mondo. È senz’altro lo spirito grandioso. Esso mette tutto in movimento e collega tutto. Risveglia paesi e città, nazioni e opere d’arte. È lo spirito della civiltà, la perfezione del genere umano. (Novalis)
Una dignitosa povertà, cioè una non disponibilità d’abbondanza, che ormai accompagna la vita delle civiltà occidentali, è una grande scuola di vita. (Ermanno Olmi)
La civiltà non è altro che il tentativo di costringere la forza ad essere l’ultima ratio. (José Ortega y Gasset)
Accettare la civiltà quale essa è significa praticamente accettare la decadenza. (George Orwell)
Le generazioni non invecchiano. Ogni giovane di qualunque tempo e civiltà ha le stesse possibilità di sempre. [19 aprile 1940] (Cesare Pavese)
Noi siamo impegnati a riaffermare il valore della civiltà occidentale come fonte di princìpi universali e irrinunciabili, contrastando, in nome di una comune tradizione storica e culturale, ogni tentativo di costruire un’Europa alternativa o contrapposta agli Stati Uniti. (Marcello Pera)
Il mio mare preferito è sempre di più il Mediterraneo. Nessun mare al mondo offre la varietà di spunti di mare e uomo che offre il Mediterraneo. Nessun mare ha avuto la fioritura di civiltà che hanno lasciato il segno in un mare come il Mediterraneo. (Folco Quilici)
Nelle nostre civiltà affaccendate, la memoria della libera vita di Galilea è rimasta come il profumo d’un altro mondo, come una rugiada dell’Hermon, grazie alla quale la siccità e la volgarità non hanno invaso tutto quanto il campo di Dio. (Ernest Renan)
Ogni progresso della civiltà è stato denunciato come innaturale quando era ancora recente. (Bertrand Russell)
Il progresso della civiltà si misura dalla vittoria del superfluo sul necessario.[da Ascolto il tuo cuore, città] (Alberto Savinio)
La suddivisione della popolazione mondiale secondo le civiltà o secondo le religioni produce un approccio che definirei solitarista all’identità umana, approccio che considera gli esseri umani membri soltanto di un gruppo ben preciso. (Amartya Sen)
Ogni civiltà, e soprattutto quella occidentale, non è stata altro che edificante – anche e proprio quando ha prodotto l’estremo della distruzione e dell’orrore. Potrà mai accadere all’uomo di non essere edificante? (Emanuele Severino)
La civiltà è un illimitato moltiplicarsi di inutili necessità. (Mark Twain)
Le civiltà si rimescolano per razionalizzare la loro esistenza caotica. (Citazioni di Paul Verhoeven)
Per quale concatenamento di circostanze è avvenuto che proprio sul suolo occidentale, e qui soltanto, la civiltà si è espressa con manifestazioni, le quali – almeno secondo quanto noi amiamo immaginarci – si sono inserite in uno svolgimento, che ha valore e significato universale? (Max Weber)
L’uomo che basta a se stesso, con particolarità che non riguardano nessuno, è un concetto senza valore per la civiltà moderna. (Alfred North Whitehead)
Nel corso di diecimila anni, dall’alba della civiltà al sedicesimo secolo, tutte le culture si erano illuse di sapere decifrare il Libro della natura senza mai porre una sola domanda al Suo Autore. Ecco perché a nessuna cultura era toccato il privilegio di scoprire una Legge fondamentale della natura. (Antonino Zichichi)
La civiltà non raggiungerà la perfezione finché l’ultima pietra dell’ultima chiesa non sarà caduta sull’ultimo prete. (Emile Zola)
La civilizzazione si basa su una serie di promesse che, se infrante, condannano la civiltà a morte, non importa quanto ricca e tecnologizzata essa sia. (Herbert Agar)
La civiltà degrada i molti ed esalta i pochi. (Amos Bronson Alcott)
La civiltà avrà veramente inizio quando il potere dell’amore sostituirà l’amore del potere. (Richard Aldington)
Intelligenza. Nella nostra civiltà, e nella nostra forma di governo repubblicano, l’intelligenza è tenuta in così alta considerazione che la si esonera automaticamente dal peso di qualsiasi pubblico ufficio. (Ambrose Gwinnett Bierce)
La nostra società dovrebbe rendere giusto e possibile per gli anziani non temere i giovani od essere trascurati dagli stessi, perché la prova della civiltà è il modo in cui ha cura dei suoi membri indifesi. (Pearl S. Buck)
Esisterà una vera civiltà umana soltanto quando non solo non esisteranno più cannibali, ma ogni forma di consumo di carne verrà considerata cannibalismo. (Wilhelm Busch)
L’economista è il fiduciario di una civiltà possibile e se gli interessi costituiti prevalgono sulle idee, tuttavia l’economista deve stare attento alle idee. (Federico Caffè)
Lo scopo di uno scrittore è evitare che la civiltà distrugga sé stessa. (Albert Camus)
La stessa civiltà che dovrebbe renderci più indipendenti e più liberi, ci costringe a una schiavitù di atti e di pensieri di cui non ci rendiamo mai conto. (Luigi Capuana)
I tre elementi più importanti della civiltà moderna: la polvere da sparo, la stampa e la religione protestante. (Thomas Carlyle)
Andiamo, andiamo su per la scala cosiddetta del progresso, della civiltà e della cultura. Ma dove si va? Io davvero non lo so. (Anton Pavlovic Cechov)
Non ci sono civiltà esistenti che siano animate dalla disuguaglianza e dall’ingiustizia. (Paul Claudel)
All’intero schema di civiltà sottostà la fiducia che gli uomini hanno l’uno verso l’altro, la fiducia nell’onestà, la fiducia nella loro correttezza, la fiducia nel loro futuro. (William Bourke Cockran)
Queste entità del tutto inesistenti – che chiamiamo prezzi – sono ciò su cui si basa l’intera società. Una civiltà intera costruita… bah… sull’aria, dico sul serio, nient’altro che aria! (Jonathan Coe)
Più della civiltà, la giustizia è un bisogno dei popoli. (Pietro Colletta)
Che la civiltà di un’epoca diventi il concime della prossima. I disastri del mondo sono dovuti agli abitanti che non sono stati capaci di invecchiare allo stesso tempo. (Marcus Cook Connelly)
– In alcune civiltà è considerato di buon augurio mettersi addosso qualcosa al rovescio!- E lei crede a queste cose?- No… ma è come pregare: cosa ci perdi? (Sir Sean Connery)
Senza civiltà, non ci trasformeremmo in animali, ma in vegetali. (Mason Cooley)
La civiltà e il profitto vanno mano nella mano. (Calvin Coolidge)
Una buona cena è uno dei trionfi della civiltà sopra la barbarie. (Robertson Davies)
Coraggio… piccolo soldato dell’immenso esercito. I tuoi libri sono le tue armi, la tua classe è la tua squadra, il campo di battaglia è la terra intera, e la vittoria è la civiltà umana. (Edmondo de Amicis)
Essere donna non è un dato naturale, ma il risultato di una storia. Non c’è un destino biologico e psicologico che definisce la donna in quanto tale. Tale destino è la conseguenza della storia della civiltà, e per ogni donna la storia della sua vita. (Simone de Beauvoir)
L’Europa esiste già, e da molti secoli. Esiste come crogiolo e comunità culturale, sociale, tradizionale, condividente certi tratti di civiltà tipici e distintivi, in netta differenziazione da altre aree del mondo. (Marco Della Luna)
La civiltà ha reso l’uomo, se non più sanguinario, in ogni caso più ignobilmente sanguinario di quanto fosse un tempo. (Fëdor Michajlovič Dostoevskij)
Una grande civiltà non viene conquistata dall’esterno finché non si è autodistrutta dall’interno. (Will Durant)
Se non la si impedisce, è probabile che una nuova guerra porti la distruzione su una scala ritenuta impossibile prima (e anche ora difficilmente concepibile), e che solo poche tracce di civiltà sopravvivrebbero. (Albert Einstein)
Anche il grado della civiltà d’una nazione, si giudica da’ chilometri delle sue strade ferrate e da cotali argomenti. (Pietro Ellero)
Più rapidamente progredisce una civiltà, più presto essa muore perché un’altra sorga a prenderne il posto. (Henry Havelock Ellis)
Il vero esame della civiltà non è il censo, e nemmeno la dimensione delle città, e nemmeno le coltivazioni, ma il tipo di persona che il paese riesce a far diventare. (Ralph Waldo Emerson)
Si è dotati del più alto grado di civiltà se, mentre non si erra mai, si ignorano gli errori degli altri. (Erasmo da Rotterdam)
La civiltà ha oggi tre strumenti che gli antichi non avevano: la scrittura, un governo rappresentativo e una religione del tutto spirituale. (Edward Everett)
Uno degli atti d’accusa alle civiltà è che felicità e intelligenza sono raramente trovati nella stessa persona. (William A. Feather)
Se gli alieni esistessero, senza dubbio dovrebbero esserci da qualche parte, data l’antichità e la vastità dell’universo, civiltà molto più avanzate della nostra, a quest’ora già avrebbero dovuto colonizzare la Galassia… Se non li abbiamo ancora visti, significa che non esistono. (Enrico Fermi)
La mano è il vero organo della civiltà, iniziatore dell’evoluzione umana. (Ernst Fischer)
La donna è un prodotto dell’uomo. Dio ha creato la femmina, e l’uomo ha fatto la donna; essa è il risultato della civiltà, un’opera artificiosa. (Gustave Flaubert)
‘Salute’ mentale è la capacità di partecipare alla civiltà dei consumi. (Jonathan Franzen)
Il compito dei cristiani è di essere sale, luce, di illuminare sentieri possibili, di offrire indicazioni di senso, di speranza, di dialogo tra le culture e le civiltà, tra le religioni. (Don Andrea Gallo)
Il silenzio assoluto è silenzio della civiltà ma anche della natura. (Paolo Giordano)
Le applicazioni pratiche si trovano non cercandole, e si può dire che tutto il progresso della civiltà poggi su tale principio. (Jacques Solomon Hadamard)
Il sistema post-totalitario è cresciuto sul terreno dell’incontro storico fra dittatura e civiltà consumistica. (Vàclav Havel)
Gli oppositori ai matrimoni gay sono dalla parte sbagliata della Storia. Gli interessi della civiltà non vengono serviti spingendo un amore tra adulti nella clandestinità. E gli interessi degli Stati Uniti, che si suppone siano la quintessenza di una società libera, non vengono serviti con l’imbalsamare l’intolleranza nella legge. (Bob Herbert)
Per una civiltà così avanzata come la nostra essere senza immagini che siano adeguate ad essa è un difetto così grave come l’essere senza memoria. (Werner Herzog)
C’è poco di prezioso nella civiltà che possa attirare lo Yeti. (Edmund Hillary)
Lo Stato non rappresenta un fine ma un mezzo. Esso è la premessa della formazione d’una superiore civiltà umana, ma non è la causa di questa. La causa è riposta solo nella presenza d’una razza idonea alla civiltà. (Adolf Hitler)
La barbarie è lo stato naturale dell’umanità. La civiltà è innaturale. È un capriccio delle circostanze. E la barbarie alla fine deve sempre trionfare. (Robert E. Howard)
La strada della civiltà è lastricata di barattoli vuoti. (Elbert Green Hubbard)
Ogni civiltà incomincia dalla teocrazia per finire nella democrazia. (Victor Hugo)
A causa dell’ombra nefasta gettata sul mondo dalla Seconda guerra mondiale e dalle circostanze ad essa relative, la pace è diventata necessaria alla civiltà tanto quanto l’aria che respiriamo. (Cordell Hull)
Una civiltà dove non c’è una continua controversia sulle questioni importanti… è sulla strada del totalitarismo e della morte. (Robert Maynard Hutchins)
Ogni civiltà è, tra le altre cose, una soluzione per addomesticare la passione e porla a svolgere un lavoro utile. (Aldous Leonard Huxley)
In una società completamente razionale, i migliori di noi dovrebbero aspirare a diventare insegnanti e il resto di noi dovrebbe adattarsi a qualcosa di meno, perché il trasmettere la civiltà da una generazione a quella successiva dovrebbe essere l’onore più alto e la più alta responsabilità che chiunque possa mai avere. (Lee Iacocca)
Non importa quanto cambino i tempi o quanto sia progredita una civiltà, in fin dei conti tutto dipende dal carattere delle persone. Le decisioni degli esseri umani determinano il loro destino e quello del resto del mondo. (Daisaku Ikeda)
La vera civiltà è quando ciascun uomo dà a ciascun altro ogni diritto che pretende per se stesso. (Robert Green Ingersoll)
La civiltà è l’arte di vivere in città di tali dimensioni che nessuno conosce nessun altro. (Julian Jaynes)
È iniziata la detronizzazione dell’Europa. Nessuna civiltà, come quella europea, è stata caratterizzata da un tale contrasto fra il bene e il male. (Ryszard Kapuscinski)
Non è possibile che la civiltà scorra all’indietro mentre ci sono dei giovani in questo mondo. La gioventù può avere la testa dura ma avanzerà dello spazio destinato. (Helen Adams Keller)
La civiltà e la violenza sono concetti antitetici. (Martin Luther King)
Io credo con tutto il mio cuore che la civiltà non abbia prodotto nulla di più bello di un uomo o una donna che pensano e praticano la vera tolleranza. (Frank Knox)
È così stupido da parte della moderna civiltà l’aver smesso di credere nel diavolo quando egli è la sola spiegazione per la stessa. (Ronald Knox)
Milioni di esseri umani hanno lavorato per creare questa civiltà, della quale oggi andiamo gloriosi. Altri milioni, sparsi in tutti gli angoli del mondo, lavorano per mantenerla. Senza di essi, fra cinquanta anni non ne rimarrebbero che le rovine. (Pëtr Alekseevič Kropotkin)
L’estrema civiltà genera l’estrema barbarie. (Pierre Drieu La Rochelle)
Per salvare la civiltà io avrei mostrato il suo crollo. (Hugh Laurie)
La misoginia che permea ogni aspetto della nostra civiltà è la forma istituzionalizzata delle paure maschili e dell’odio per ciò che essi hanno negato e quindi non possono conoscere, non possono dividere: quel paese selvaggio, l’essere femminile. (Ursula Kroeber Le Guin)
La storia dell’uomo non presenta altro che un passaggio continuo da un grado di civiltà ad un altro, poi all’eccesso di civiltà, e finalmente alla barbarie, e poi da capo. (Giacomo Leopardi)
Se tra un millennio la gente estraesse le rovine di questa civiltà e trovasse le statue di Jacop Epstein penserebbe che eravamo solo dei selvaggi. (Doris May Lessing)
L’umanità si cristallizza nella monocultura, si prepara a produrre la civiltà in massa, come la barbabietola. (Claude Lévi-Strauss)
Siamo l’insuccesso riuscito dell’epoca, le sferze d’una civiltà degradata. (Jack London)
Come avanza la civiltà, la poesia quasi inevitabilmente declina. (Thomas Macaulay)
Tutto quello che costituiva il patrimonio della civiltà europea, è andato in rovina, si è dissolto con una rapidità quasi incredibile. (Ida Magli)
Per non essere più avvelenato dalla civiltà, lui fugge! Cammina solo sulla terra per persersi, nella natura selvaggia! (Jena Malone)
Il problema fondamentale è che la nostra civiltà, che è una civiltà della macchina, può insegnare all’uomo tutto ad eccezione di come essere uomo. (André-Georges Malraux)
La conseguenza di una religione senza cultura è una civiltà senza religione. (Vito Mancuso)
La libertà senza civiltà, la libertà senza la possibilità di vivere in pace non è vera libertà. (Nelson Mandela)
Essere parte di una civiltà ti dà un orgoglio particolare, l’orgoglio di partecipare a una grande impresa collettiva, la più grande che sia dato all’uomo di compiere. (Valerio Massimo Manfredi)
La civiltà delle macchine produce in serie anche la solitudine dell’uomo. (Sándor Márai)
Non credo ai conflitti di civiltà, credo alle malattie. Il fondamentalismo è una grave malattia dell’Islam come lo è stata la Santa Inquisizione per il Cristianesimo. (Dacia Maraini)
La civiltà ha convertito la solitudine in uno dei beni più preziosi che l’anima umana possa desiderare. (Gregorio Marañon)
Chi rimpiange la vecchia civiltà contadina, non l’ha mai conosciuta da vicino. (Cesare Marchi)
Uno degli aspetti più inquietanti della civiltà industriale: il carattere razionale della sua irrazionalità. (Herbert Marcuse)
Non vi è progresso senza conflitto: questa è la legge che la civiltà ha seguito fino ai nostri giorni. (Karl Marx)
La civiltà non è un fardello. È un’opportunità. (Alexander Meiklejohn)
Per ogni civiltà arriva il giorno in cui è necessario scendere a compromessi con i propri valori. (Golda Meir)
Naturalmente è l’inferno, non il paradiso, che rende potenti i sacerdoti, perché – dopo migliaia di anni di cosiddetta civiltà – la paura rimane l’unico comune denominatore dell’umanità. (Henry Louis Mencken)
Non c’è prova migliore del progresso di una civiltà che il progresso della cooperazione. (John Stuart Mill)
Il mondo è diventato così povero che i suoi antichi tesori dello spirito gli sono necessari. Ha preso l’abitudine di pensare a gruppi, a classi, a masse; e la civiltà sta crollando sotto il peso di quest’errore. (Charles Morgan)
Quella che chiamiamo civiltà non è solo la somma di tante piccole cose? (Haruki Murakami)
La nostra civiltà è un tempio di ciò che non sorvegliato sarebbe chiamato follia. (Robert Musil)
L’armamentario ideologico, culturale e psicologico messo in atto nella nostra attuale civiltà non è in grado di illuminare questi fenomeni [il trasgressivo ed il diabolico] e di orientarli verso una soluzione. (Mario Neva)
La civiltà è costruita su un numero di princìpi definitivi… rispetto per la vita umana, punizione dei crimini contro la proprietà e le persone, uguaglianza di tutti i cittadini davanti alla legge… e, in una parola, giustizia. (Max Nordau)
La civiltà mi è stata imposta… e non ha aggiunto un briciolo al mio amore per la verità, l’onestà e la generosità. (Orso in Piedi)
Quanto più perfetta è la civiltà, tanto meno occasioni offre alla formazione di un governo, perché tanto più regola da sé i suoi affari e si governa da sola. (Thomas Paine)
La civiltà di un’epoca diventa il concime della successiva. (Palinurus)
La Famiglia è tornata a diventare quel potente e insostituibile centro infinitesimale di tutto che era prima. Perché? Perché la civiltà dei consumi ha bisogno della famiglia. (Pier Paolo Pasolini)
La civiltà vuole che si auguri il buon giorno a uno che volentieri si manderebbe al diavolo; ed essere bene educati vuol dire appunto esser commedianti. (Luigi Pirandello)
Un uomo civilizzato è uno che dà una risposta seria ad una domanda seria. La stessa civiltà è un certo sano equilibrio di valori. (Ezra Pound)
La civiltà comporta la sottomissione della forza alla ragione, e l’agenzia di questa sottomissione è la legge. (Roscoe Pound)
Alcuni di noi si preoccupano di un Islam risorgente e le sue conseguenti complicazioni per una decadente civiltà Occidentale; alcuni di noi si preoccupano del riscaldamento globale. Tra vent’anni, uno di noi avrà avuto ragione… (Dennis Prager)
Il gatto ha saputo scegliersi il miglior posto possibile nella storia naturale. Egli si è così ben collocato in mezzo alla più raffinata civiltà e alla più selvaggia indipendenza, da prendere tutto il buono e schivare tutto il cattivo dei due stati. (Giovanni Rajberti)
La repressione sessuale è alla base della psicologia di massa di una «certa» civiltà e precisamente di quella «patriarcale e autoritaria», in tutte le sue forme. Errata invece è la formula secondo la quale la repressione sessuale sarebbe alla base della civiltà in generale. (Wilhelm Reich)
Alla base di ogni civiltà c’è l’arte del perdere tempo. (Jean Renoir)
Chiaramente, una civiltà che si sente in colpa per ogni cosa che è e che fa mancherà di energia e convinzione nel difendere se stessa. (Jean-François Revel)
Se vogliamo che la gente abbia di nuovo un lavoro, se vogliamo fermare il cambiamento climatico e salvare la civiltà dalla rovina, avremo bisogno di una nuova, potente visione economica per il mondo, e di un piano operativo pragmatico per metterla in atto. (Jeremy Rifkin)
Avevo conosciuto un sacco di genitori imbarazzanti, ma Crono, il malvagio re dei Titani che voleva distruggere la civiltà occidentale, be’ ecco… non era il genere di padre che invitavi a parlare del suo lavoro in classe. (Rick Riordan)
Non puoi dire che la civiltà non avanza, comunque, perché in ogni guerra ti uccidono in un modo nuovo. (Will Rogers)
La civiltà è la gestione intelligente delle emozioni umane. (Jim Rohn)
Non bisogna giudicare gli uomini solo dal punto di vista delle qualità militari: altrimenti la civiltà non esisterebbe. (Erwin Rommel)
Gli americani vanno matti per la religione perché, in mancanza di civiltà, che cos’altro hanno? (Augustus Saint-Gaudens)
Si può giudicare del grado di civiltà di un popolo dalla situazione sociale della donna. (Domingo Faustino Sarmiento)
Se la civiltà ha raggiunto il suo culmine fra i popoli cristiani, ciò non dipende da un’influenza positiva del cristianesimo, ma dal fatto che il cristianesimo è morto e ha, ormai, ben poca influenza: e infatti, finché ne ebbe molta, e cioè nel Medioevo, la civiltà era molto arretrata. (Arthur Schopenhauer)
La razza bianca è il cancro della storia umana; è la razza bianca ed essa sola – con le sue ideologie e le sue invenzioni – che sradica civiltà autonome ovunque proliferi, che ha sconvolto l’equilibrio ambientale del pianeta, e adesso minaccia l’esistenza stessa della vita. (Susan Sontag)
La dipendenza delle persone dalla televisione è il fatto più distruttivo della civiltà attuale. (Robert Spaemann)
La civiltà è un progresso da una omogeneità indefinita e incoerente verso una eterogeneità definita e coerente. (Herbert Spencer)
Nella civiltà dei rumori è importante saper togliere il disturbo. (Mirco Stefanon)
L’Inconscio è roba della borghesia viennese d’inizio secolo, qui siamo in Portogallo ed il signore è italiano, noi siamo roba del Sud, la civiltà greco-romana, non abbiamo niente a che fare con la Mitteleuropa, scusi sa, noi abbiamo l’anima. (Antonio Tabucchi)
Ad un osservatore occidentale la nostra civiltà appare del tutto metafisica come ad un uomo sordo il suonare il piano appare un puro movimento delle dita privo della musica. (Rabindranath Tagore)
Le società, le civiltà si valutano anche dall’uomo che producono. (Tiziano Terzani)
Era la Legge del Mare, dicevano. La civiltà finisce sulla battigia. Oltre quella, tutti noi entriamo nella catena alimentare, e non sempre giusto al vertice. (Hunter S. Thompson)
La nostra civiltà è una trascrizione. (Henry David Thoreau)
Un modo di progredire dalla barbarie verso la civiltà consiste nel distaccarsi da sé per essere capaci di vedersi come dal di fuori, attraverso gli occhi di un altro ed esercitare così un giudizio critico non solo verso gli altri, ma anche verso se stessi. (Tzvetan Todorov)
La civiltà si misurerà dai mesi di vacanze che i lavoratori strapperanno ai padroni. (Maurice Toesca)
La caccia era una occupazione naturale per l’uomo primitivo, mentre questa occupazione nell’uomo moderno civilizzato non fa che esercitare e sviluppare in lui istinti bestiali, che la coscienza riprova, e che teoricamente la nostra civiltà vorrebbe aboliti. (Lev Tolstoj)