200 Frasi con Ormai

Aforismi, citazioni e frasi con ‘Ormai’

Leggi qui di seguito le più famose e belle frasi con ‘Ormai’ che tu possa trovare.

Quando mi trovo nella giuria di un concorso ormai mi trovo davanti solo delle brutte caricature di Frank Gehry. (Gae Aulenti)
Ormai, purtroppo, il cinema italiano è quasi d’élite. Non ci si arricchisce certo facendolo. Soldi e fama arrivano dalla tv. (Serena Autieri)
La tolleranza, l’apertura e la comprensione verso le culture degli altri popoli, le strutture sociali, i valori e le fedi, sono ormai indispensabili per la sopravvivenza stessa di un mondo interdipendente. (Aga Khan IV)
L’ultimo compito che è rimasto ai gruppi rock oggi, è quello di raccontare cose scomode, perché ormai il rock ‘n’ roll da tempo non è più rivoluzionario. (Manuel Agnelli)
Ormai la politica è così sovraesposta ai media che nessuno ha detto nei film cose che non avrebbe potuto ripetere, uguali, a un telegiornale. (Robert Altman)
Qui da noi, ormai, l’opinione pubblica è sempre più opinione di pochi. (Antonio Amurri)
Ma il giorno è vicino ormai gli rispondo e poi che cosa potrebbero portar via i briganti a un viandante povero e senza un soldo? Forse non lo sai, cretino, ma un uomo nudo non riuscirebbero a spogliarlo nemmeno dieci lottatori di palestra! (Apuleio)
Forse sarebbe venuto il giorno che lei avrebbe capito chi era Bruno Lattes – si disse poi, tornando a guardare davanti a sé, alla Mura degli Angeli ormai vicinissima, alta nella luce della sera. Ma questo giorno, se pure ci sarebbe mai stato, era certamente molto lontano, ancora.[Explicit] (Giorgio Bassani)
Sono le quattro e mezza ormai | non ho voglia di dormir, | a quest’ora, cosa vuoi, | mi va bene pure lei. | Ma da quando ci sei tu | tutto questo non c’è più. (Lucio Battisti)
Allo stadio non vado da molto:la tribuna d’onore è ormai una vetrina di urlatori. Ho sentito insulti ferocissimi. Alla fine di Italia ’90 hanno fischiato l’inno argentino e mi sono vergognato. Durante la partita fischiate pure ma l’inno nazionale è sacro. (Enzo Bearzot)
L’intrattenimento ormai è demandato alle casalinghe, traslocate dal bordello domestico a quello televisivo. (Carmelo Bene)
Gradi della composizione: pensiero, stile, scrittura. Il senso della bella copia è che in questa fase l’attenzione va ormai soltanto alla calligrafia. (Walter Benjamin)
Non lo senti trattenere il respiro | quando sei in alto e cammini sul filo | qui nel grande circo tu ormai sei il re. (Edoardo Bennato)
Proprio lui, precisò Fimicoli il generale Buonommo, essendo ormai al culmine della carriera, ha deciso di monetizzare la sua fama ed esperienza militare. E qual è lo stato con la maggior espansione e organizzazione bellica e soprattutto più dotato di capitali liquidi?”La Cina? la Svizzera? l’Australia?”No, signori, disse Mussolardi Cosa Nostra. (Stefano Benni)
La questione morale esiste da tempo, ma ormai essa è diventata la questione politica prima ed essenziale perché dalla sua soluzione dipende la ripresa di fiducia nelle istituzioni, la effettiva governabilità del paese e la tenuta del regime democratico. (Enrico Berlinguer)
Bush mi dice sempre: Silvio, remember, I want Italian ice cream. Anzi: ormai lo chiama Silvio’s ice cream! Se non glielo faccio trovare si arrabbia.[la Repubblica, 29 gennaio 2004] (Silvio Berlusconi)
La forma dello snobismo è di certo un modo per ricostruire un rapporto di massa sull’autenticità, in un’epoca nella quale la parossistica spettacolarizzazione porta alla totale inautenticità, nel rumore ormai assordante di una politica mendace. Il nostro è un piccolo atto, che non dev’essere assorbito da quel rumore fastidioso. (Fausto Bertinotti)
Matteo Renzi crede nelle pari opportunità, e sin dalla sua giunta di sindaco a Firenze. E non vuole più che Bruxelles sia il ritiro di onorevoli a fine carriera, visto che il 60 per cento della politica interna si decide ormai lì. (Simona Bonafé)
La televisione generalista non la si può vedere. Tutta, non solo Rai. Ormai, ci sono solo pettegolezzi nobilitati come gossip. (Gianni Boncompagni)
A Mediaset ho cercato di fare quel che faccio ovunque vada: qualcosa che mi somigli. Ormai Paolo Bonolis ha cinquant’anni. Sta raggiungendo il fascino sottile della decomposizione. Ed è in una fase della sua vita in cui vuol guardarsi meglio attorno, conoscere di più della vita. Senza però smettere di divertirsi. (Paolo Bonolis)
Incontrare un italiano, per me, ormai significa incontrare un bidone, il solito intimista con la sua stracca mozione dei (suoi) sentimenti e dei suoi bisognini (sempre mitici). (Aldo Busi)
Il 3D è ormai arrivato a un punto di non ritorno, come quando schiacci un tubetto di dentifricio, per un po’ il dentifricio può tornare indietro, poi non più. (James Cameron)
[Rispondendo alla domanda: cosa ne pensa del sesso al telefono?] Tutto il bene possibile. È il più sicuro. Ormai sono diventata bravissima in questo campo.[Da un’intervista al Corriere della Sera, 1 settembre 1995] (Naomi Campbell)
Ormai quasi tutte le famiglie italiane hanno esperienza diretta con il cancro. Ecco perché è importante non avere un approccio superficiale rispetto alla prevenzione: molti dei tumori, se affrontati con tempismo, possono essere sconfitti. E anche le eventuali ricadute possono essere gestite. (Milly Carlucci)
Io non ho paura di niente. Ho accettato la fine dell’amore, ma quello che è venuto dopo è stato veramente insopportabile. Altrimenti starei ancora a cercare le possibilità per un incontro. Ma ormai ho fatto la mia scelta. (Albano Carrisi)
La maggioranza e l’opposizione sono chiamate a rendere più forte la Repubblica italiana nata da una lotta di liberazione di cui ormai oggi tutti riconoscono il valore fondante della nostra democrazia e della nostra libertà. (Pier Ferdinando Casini)
Là dove c’era l’erba ora c’è | una città | e quella casa in mezzo al verde ormai | dove sarà? (Adriano Celentano)
Il signor de L…, per stornare dall’idea di matrimonio la signora de B…, ormai vedova da buona pezza, le disse: Ma lo sapete che è proprio una bella cosa portare il nome di un uomo che non può più commettere delle sciocchezze!. (Nicolas Chamfort)
Sotterrate la lista di Luis Tascon! Sicuramente ha compiuto una pagina importante in un momento determinante, ma ormai fa parte del passato. (Hugo Chavez)
Il termine Bunny boiler è ormai parte del nostro linguaggio, e sono orgogliosa di questo. (Glenn Close)
Ormai vengo talmente identificato con l’eroe western dello schermo, da essere diventato un prototipo. Accetto volentieri il complimento. Anche se ho fatto tanti ruoli sullo schermo. (Gary Cooper)
Il montanaro è l’assassino della montagna. Intendiamoci: non ogni montanaro. Ma il montanaro che trasforma la montagna in un supermarket. Quello che in nome del denaro la stupra e la vende senza darsi. Il montanaro di certe località dove anche i fiocchi di neve ormai sono griffati. (Mauro Corona)
Ogni tanto guardo a lungo verso il porto. Se Sabrina arriverà, ormai lo so, arriverà dal mare.[da Adagio infinito e altri racconti sospesi] (Roberto Cotroneo)
La maleducazione ai tempi di Internet e della tecnologia pare non conoscere confini: tutto sembra essere concesso, il rispetto dell’altro è un concetto ormai obsoleto, abitudine da vecchi signori che riposano in qualche cimitero di campagna. (Paolo Crepet)
Caro amico ti scrivo così mi distraggo un po’ | e siccome sei molto lontano più forte ti scriverò. | Da quando sei partito c’è una grossa novità, | l’anno vecchio è finito ormai | ma qualcosa ancora qui non va. (Lucio Dalla)
Il potere vestito d’umana sembianza | ormai ti considera morto abbastanza | e già volge lo sguardo a spiar le intenzioni | degli umili, degli straccioni. (Fabrizio De André)
E’ cambiata la vita, è cambiato il mondo. Ormai c’è una voglia di contestare che noi abbiamo soffocato e adesso, invece, è esplosa. Nessuno, ai miei tempi, aveva il coraggio di urlare, anche se c’erano artisti che avrebbero dovuto essere riempiti di pomodori. (Wilma De Angelis)
Due rette parallele s’incontrano solo all’infinito quando ormai non gliene frega più niente. (Luciano De Crescenzo)
E lo sai bene che ti voglio | ma ho già fatto la mia scelta ormai da tempo. (Thomas De Gasperi)
E quando usciamo inciampiamo nelle stelle… perché le stelle ormai quasi non le vediamo più. (Francesco De Gregori)
Ormai è pubblico. La montagna ha partorito il topolino e per il topolino sono stato condannato. Mi ero chiesto se ci fossero le condizioni per fare il magistrato in Calabria. Il Csm mi ha risposto. Non ci sono. (Luigi De Magistris)
Non abbiamo nulla da perdere, nulla da guadagnare, nulla da desiderare ormai a parte rendere le nostre vite un capolavoro. [Dal monologo del video musicale di Ride] (Lana Del Rey)
Per qualche motivo, questa notizia non lo sorprese; soltanto lo fece sentir peggio. Come se si fosse aggiunto dell’altro peso all’oppressione che lo schiacciava ormai da ogni parte. (Philip K. Dick)
Non ho mai scritto una canzone politica. Le canzoni non possono cambiare il mondo, ormai ho smesso di pensarlo. (Bob Dylan)
In questo universo globalizzato in cui pare che ormai tutti vedano gli stessi film e mangino lo stesso cibo, esistono ancora fratture abissali e incolmabili tra cultura e cultura. Come faranno mai a intendersi due popoli di cui uno ignora Totò? (Umberto Eco)
Pappagallo brasilianoIl Brasile ormai è lontanoTu che libero sei natoTe lo sei dimenticatoTu che libero sei natoTe lo sei dimenticatoParli forte e pensi pianoPappagallo brasilianoTe lo sei dimenticatoParli forte e pensi pianoPappagallo brasiliano (Sergio Endrigo)
A quel mondo oscuro Marco si abbandonò e il buio lo accolse perché al buio ormai apparteneva. (Giorgio Faletti)
Come un legno che va alla deriva, incapace d’opporsi alla corrente del fiume, ignaro se l’acqua lo scaglierà sulla sponda o lo trascinerà fino al mare, così me ne andavo nella tua esistenza durante quell’autunno. La mia battaglia contro l’amore, il cancro, era ormai perduta. (Oriana Fallaci)
Ho tre figli che lavorano in Eataly, tutti più bravi di me. Ormai sono loro a dirigere la baracca, io faccio poesia. (Oscar Farinetti)
Qui ormai ti querelano non appena intingi la pen­na nel calamaio. (Vittorio Feltri)
Non esiste l’equazione povertà-crimine. Quando vedo i genitori che la domenica mattina portano i ragazzi ai centri commerciali e non a messa come accadeva nel passato, capisco molte cose. Questo accade ormai in tutto il mondo, in Italia come in America (Abel Ferrara)
Alcuni storici della scienza sostengono che ormai è molto difficile stabilire il punto di distinzione e connessione fra il livello sperimentale e quello della cosiddetta teoria. In realtà, la loro relazione include molti elementi arbitrari, le cosiddette approssimazioni. (Paul K. Feyerabend)
Leggere è niente, il difficile è dimenticare ciò che si è letto. E ormai non sono più gli autori ad allontanarsi dai loro libri, ma i lettori. (Ennio Flaiano)
La satira ormai è massacrata dappertutto, ma soprattutto in Italia: da noi è sempre stata guardata con molta diffidenza. (Giorgio Forattini)
Vorrei dare un mio contributo perché le cose in politica andassero meglio. Non sono in cerca di un ruolo, l’età ormai è quella che è, ma l’equilibrio nella disgregazione degli schieramenti può essere trovati solo da chi ha vissuto l’esperienza della Democrazia Cristiana. (Arnaldo Forlani)
Ormai ho messo le tende a Rai2 anche perché gli ascolti vanno bene e la gente si è affezionata all’appuntamento penso anche per il mio modo di fare astrologia. (Paolo Fox)
Il concetto di paese sicuro d’origine è ormai una parte integrante del sistema d’asilo comunitario e l’adozione di tale lista rappresenterà un ulteriore passo verso l’armonizzazione delle procedure d’asilo a livello europeo. (Franco Frattini)
E sono ormai convinto da molte lune | dell’inutilità irreversibile del tempo.[da Tu, forse non essenzialmente tu] (Rino Gaetano)
Ma Rebeca era ormai al sicuro da qualsiasi vanità. (Gabriel Garcia Marquez)
L’illusione è speranza ormai svanita. (Roberto Gervaso)
Oh sera scendi presto, oh mondo nuovo arriva. Rivoluzione, cambia qualche cosa. Cancella il ghigno solito di questa ormai corrosa, mia stanca civiltà che si trascina. (Francesco Guccini)
Lo sapevate? L’ittiosauro, il gigantesco animale marino dalla potente spina dorsale, è forse l’antenato di tutti i pesci di oggi, ma è ormai estinto da milioni e milioni di anni, quindi se ve lo propongono al mercato non vi fidate: epatite sicura! Su Rieducational Channel. (Corrado Guzzanti)
C’è una cosa più forte di tutti gli eserciti del mondo, e questa è un’idea il cui momento è ormai giunto. (Victor Hugo)
La medicina ha fatto così tanti progressi che ormai più nessuno è sano. (Aldous Huxley)
Gli scritti di Karl Marx ci hanno reso familiare l’alienazione dell’operaio dal proprio lavoro nella società divisa in classi; è ormai tempo di riconoscere quello che è lo straniamento dell’uomo dal proprio sapere, quando quest’ultimo diventa il prodotto di un servizio professionale e l’uomo il suo consumatore. (Citazioni di Ivan Illich)
Ormai basta niente per diventare personaggio. Vengono nominati come show girl, attori, conduttori persone che non lo sono. E questo non lo trovo giusto. Non puoi paragonare una notte di gloria con anni di gavetta. Come se io mi dicessi architetto perché una volta ho arredato una casa. (Vanessa Incontrada)
Definirò ciò che ritengo essere la medicina: in prima approssimazione, liberare i malati dalle sofferenze e contenere la violenza della malattia, e non curare chi è ormai sopraffatto dal male. (Ippocrate di Coo)
Solo l’artista ormai è tanto affidabile da fornire o meglio creare sin nel fondamento, modelli validi. Nel poeta la natura scorre ancora dall’indifferenziato alla pienezza, mentre la scienza aderisce alla pienezza per consumarla. Sono grandi distanze.[da L’iniziativa surrealista] (Ernst Jünger)
Non ci sono più produttori, ormai ci sono solo rappresentanti. (Karl Kraus)
Sono ormai così corrotto dalla diffidenza che, se qualcuno mi confessa che cosa gli piace o non gli piace, non lo prendo affatto sul serio, o per meglio dire considero ogni cosa semplicemente come testimonianza dell’immagine che egli vuole dare di sé. (Milan Kundera)
L’uomo vivrebbe meglio se desse più peso alla morte quando non ha ragione di temerla e meno quando ormai ne intravede lo spettro. (Menotti Lerro)
Sarà bene ricordare a chi non sa, ed a chi preferisce dimenticare, che l’olocausto si è esteso anche all’Italia, benché la guerra volgesse ormai alla fine, e benché la massima parte del popolo italiano si sia mostrata immune al veleno razzista. (Primo Levi)
Ormai dichiararsi ‘censurati’ è una moda. Io sono in controtendenza. (Luciana Littizzetto)
Più spendi, più vinci è un assioma ormai obsoleto: ritengo che l’allestimento di una squadra debba rispondere a requisiti che prescindano dall’aspetto economico. Un campione deve avere potenzialità tecnico-fisica, valori morali e compatibilità economico-finanziaria con le possibilità del club. (Claudio Lotito)
È incredibile. La gente ormai mi ferma per strada e mi chiede: ma davvero la gente ti ferma per strada? (Daniele Luttazzi)
L’opera d’arte deve bastare a se stessa. Quello che voglio dire è che sono stati scritti tantissimi capolavori della letteratura, gli autori sono ormai morti e sepolti e non puoi tirarli fuori dalla fossa. Hai il libro però, e un libro può farti sognare e riflettere. (David Lynch)
Ormai Hollywood è governata dal marketing, non dall’estro di un artista. E visto che Hollywood non mi piace più mi sono trasferita nel Nuovo Messico e scrivo sceneggiature. Non ho intenzione di smettere, ma quando non recito scappo nel mio ranch dove vivo la mia vita solitaria. (Shirley MacLaine)
Chi oggi intenda fare opera politica, anche nuova e propria, non può a meno di fondarsi sulla precedente opera di Giovanni Giolitti, anche quando pensi di contraddirla e modificarla. Il che equivale a riconoscere che essa, è ormai parte della storia, del Paese. (Olindo Malagodi)
[La grande scuola difensiva italiana si sta esaurendo?] Non è solo un problema dell’Italia. Nelle giovanili c’è poca specializzazione nel ruolo. Nel mondo, ormai, solo Thiago Silva è l’unico che può cambiare una partita. Probabilmente imparare a correre dietro l’avversario è molto più duro che attaccare e meno gratificante. (Paolo Maldini)
Due parallele si incontrano all’infinito, quando ormai non gliene frega più niente. (Marcello Marchesi)
Ormai chiunque cerchi a tutti i costi il titolone ci prova con Mario [Balotelli]. Talvolta lui commette ingenuità, quasi dà l’impressione di non aver tanta voglia di diventare adulto. Nessuno però scrive mai che è, prima di tutto e per davvero, una persona buona. Ma noi lo sappiamo. (Claudio Marchisio)
Distruggere nella letteratura l’«io», cioè tutta la psicologia. L’uomo completamente avariato dalla biblioteca e dal museo, sottoposto a una logica e ad una saggezza spaventose, non offre assolutamente più interesse alcuno. […] Sostituire la psicologia dell’uomo, ormai esaurita, con l’ossessione lirica della materia. [n.° 11] (Filippo Tommaso Marinetti)
Amo Toronto: è una bella città, tranquilla, mi lascia respirare tra un film e l’altro. Ci abito ormai da una ventina d’anni, e poi ci vive anche la mia famiglia. (Rachel McAdams)
Non so dire se la nostra civiltà che ormai si affaccia alla fine di questo millennio soffra più per mancanza o per eccesso di fede. (Ian McEwan)
Non mi sento più di casa in un gruppo che sembra un comitato elettorale, dove tutti ormai la pensano allo stesso modo, e del resto sono stati messi al loro posto proprio per questo. (Enrico Mentana)
Si comincia a diventare vecchi quando si pensa: questa cosa non la posso più fare, questa strada ormai mi è preclusa. Non devi aver paura e se ti senti bene non ci sono regole. (Myrta Merlino)
Il concetto di rappresentare il male e poi distruggerlo è considerato importante, ma penso che ormai sia marcio. Questa idea che ogni volta che succede qualcosa di male, qualcuno in particolare può essere accusato e punito, nella vita così come nella politica non trova speranza. (Hayao Miyazaki)
Il cinema non morirà mai, ormai è nato e non può morire: morirà la sala cinematografica, forse, ma di questo non mi frega niente. (Mario Monicelli)
Negli Usa ci sono sempre più famiglie di fatto così: con due mamme, o con due papà. Uno studio pubblicato dal New York Times ha dimostrato che i figli di questo tipo di famiglie sono mediamente equilibrati, ben inseriti nella società: ormai nel mio Paese è diventata una cosa normale. (Julianne Moore)
Il mio trastullo ormai son solo le parole! (Vladimir Nabokov)
E poiché ormai mi sono slanciato su questo vasto mare e corro a vele spiegate col vento in poppa: in tutto il mondo non c’è cosa che duri. Tutto scorre, e ogni fenomeno ha forme errabonde. (Publio Ovidio Nasone)
Ci sei tu e io m’illumino | mi agito quando non ci sei | ma tu non vedi niente | pensi ad altro ormai | Ci sei tu e io m’illumino | logico che ti rivorrei | se t’amo forse perdo | se non ti amo però non vinco mai. (Nek)
Vivo in questa fogna ormai da una vita | E molte volte penso di farla finita. (Nesli)
Alcune bellezze saltano agli occhi e altre sono geroglifici: ci si mette tempo a decifrare il loro splendore ma, quando ormai è evidente, è più bello della bellezza stessa. (Amélie Nothomb)
Se a taluno degli assidui più melomani si chiede quale è stato l’evento più straordinario tra tante bellezze, è probabile che risponda essere stata la stecca d’un tenore meritatamente celebre all’ultimo atto d’un’opera non tutta degna, ormai, d’essere celeberrima. (Ugo Ojetti)
Sempre in linea o in marcia, da settimane ormai ero assente dai Sacramenti. Mi ero disseccato. Come il cervo desidera la fonte delle acque, così l’anima mia desiderava il Signore. (Teresio Olivelli)
Una dignitosa povertà, cioè una non disponibilità d’abbondanza, che ormai accompagna la vita delle civiltà occidentali, è una grande scuola di vita. (Ermanno Olmi)
Ci sono dei fanciulli che giocano per le strade, i quali potrebbero benissimo risolvere qualcuno dei problemi di fisica nucleare che mi pongo, proprio perché essi hanno delle forme di percezione che ormai io ho perso da tempo. (Robert Oppenheimer)
Bisogna rendersi conto che il panorama è cambiato: non soltanto per i colpi dati alla mafia, o perché ormai lo stragismo non era più utile rispetto agli interessi internazionali della mafia, ma anche per il fatto che progressivamente cala l’importanza della droga negli interessi di Cosa Nostra. (Leoluca Orlando)
Gli animali da fuori guardavano il maiale e poi l’uomo, poi l’uomo e ancora il maiale: ma era ormai impossibile dire chi era l’uno e chi l’altro. (George Orwell)
C’è chi mi giudica con molta cattiveria, ormai la tendenza è di far notizia con le cose negative. Ma ci si abitua a tutto: certi giornalisti, se li conosci li eviti, così non ti uccidono. (Marco Pantani)
Se c’è un problema, io scrivo un biglietto a san Giuseppe e lo metto sotto una statuetta che ho in camera mia. È la statua di san Giuseppe che dorme. E ormai lui dorme sotto un materasso di biglietti! (Papa Francesco)
Sono fiera del mio stile un po’ riservato. Ma questo non vuol dire che nella vita non faccia delle cazzate. I miei rapporti sentimentali non sono da perfettina… Si può essere una persona educata, sobria e poi assolutamente passionale. Ormai basta essere appena civili per sembrare il Mulino Bianco. (Cristina Parodi)
Concentrati a correre senza più riflettere se la meta valga | poi tutto questo stress ormai non ne son convinto sai. (Max Pezzali)
Copernico […] ha rovinato l’umanità, irrimediabilmente. Ormai noi tutti ci siamo a poco a poco adattati alla nuova concezione dell’infinita nostra piccolezza, a considerarci anzi men che niente nell’Universo… Storie di vermucci ormai, le nostre. (Luigi Pirandello)
Senza uomini devoti e amici fidati non era possibile combinare nulla e d’altra parte non era per niente facile trovarne di disponibili, dato che ormai il nostro stato non era più retto secondo i costumi e il modo di vivere dei padri ed era impossibile acquisirne di nuovi nell’immediato. (Platone)
Giocare con Pirlo è grandioso, ogni giorno impari qualcosa da lui: lo guardi giocare e ti diverti. È un top player da tanti anni ormai, quando lo guardi vorresti solo essere come lui.[Nel 2014] (Paul Pogba)
Ci sono quattro pilastri su cui si poggia la cultura occidentale: la chiesa, la stampa, il mercato e i governi. E ogni giorno che passa, è sempre più il mercato a dettar legge. Ormai è tutto un business del cazzo. Ma non ci sono solo i soldi nella vita! (Iggy Pop)
La luna rossa, il vento, il tuo colore | di donna del Nord, la distesa di neve… | Il mio cuore è ormai su queste praterie, | in queste acque annuvolate dalle nebbie. (Salvatore Quasimodo)
In questo tempo imperfetto | ormai malato da un po’ | immaginare un difetto | ma una speranza ce l’ho | vedere te | crescere nella verità. (Eros Ramazzotti)
C’è un momento della mia infanzia che spesso mi ritorna in mente. Sto giocando con delle compagne di scuola sul balcone e sento mio padre che parla con la mamma: È ora che Franca incominci a recitare, ormai è grande. Avevo tre anni. (Franca Rame)
L’ateismo drammatico – che, peraltro, ha sollecitato persino una teologia della morte di Dio – è ormai quasi del tutto scomparso. Ciò che al massimo sopravvive sono gli sberleffi sarcastici di certi atei di moda, alla Odifreddi, Onfray, Hitchens, tanto per distribuirne i nomi secondo le principali aree linguistiche. (Gianfranco Ravasi)
La cura non deve marcare una distanza, non deve far emergere una estraneità, ma consentire il raggiungimento di una possibile pienezza di vita, come vuole la percezione che ormai abbiamo della salute, non più standard, ma vissuta. (Stefano Rodotà)
Ormai è tardi! | Guarda il tempo, | vola via! | Ormai è tardi! | Ormai è tardi! | Non si torna… | comunque sia! | E quanta nostalgia! (Vasco Rossi)
Non si capisce subito, la bellezza delle cose. La si comprende sempre dopo, quando tutto è ormai finito. (Giuliano Sangiorgi)
I miei sogni, i sogni della mia vivissima fantasia, sono svaniti: neppure la speranza si è spenta nell’anima mia: ella ormai vuole svincolare da questo terrestre suo carcere. (Santorre di Santarosa)
L’attenzione media di tutti noi telespettatori è calata, dopo un minuto lento, cambiamo subito canale perché ormai siamo abituati a condurre una vita multi-tasting, con più telefoni, facebook e youtube. (Nicola Savino)
Questa generazione non ha più corone da elargire: il suo plauso si è ormai prostituito né ha valore alcuno il suo biasimo. (Arthur Schopenhauer)
Si è così profondi, ormai, che non si vede più niente. A forza di andare in profondità, si è sprofondati. Soltanto l’intelligenza, l’intelligenza che è anche leggerezza, che sa essere leggera, può sperare di risalire alla superficialità, alla banalità. (Leonardo Sciascia)
Questa ripetizione ossessiva di sé stessi, al di là del dato anagrafico, è il vero segno dell’invecchiamento italiano: vecchio è chi dispera di cambiare e di cambiarsi, ed è ormai rassegnato a essere fino alla fine ciò che è sempre stato. (Michele Serra)
Il bello è nell’attimo stesso in cui si avverte che un bello non è più. Per sempre ormai, possibile. (Manlio Sgalambro)
Piangere un guaio ormai passato è il modo migliore per tirarsene addosso un altro. (William Shakespeare)
L’hard è ormai diventato una vera industria. Si producono diecimila film negli Stati Uniti ed altrettanti in Europa. (Rocco Siffredi)
Stranamente, nel locale era ancora viva una mosca solitaria, nel cuore dell’inverno. Si aggrappava al bordo della zuccheriera, completamente assorta in sé come lo sono gli esseri che hanno vissuto oltre il loro tempo e dovrebbero ormai essere morti. (Isaac Bashevis Singer)
Quanti ne restavano ormai che avessero visto la repubblica?[Quotus quisque reliquus qui rem publicam vidisset?] (Tacito)
E adesso averti qui | Ormai senza nasconderci | Baciarti tra la gente | Che ci guarda indifferente | Come non ha fatto mai. (Anna Tatangelo)
E lontano, lontano nel mondo | una sera sarai con un altro, | e ad un tratto, chissà come e perché, | ti troverai a parlargli di me, | di un amore ormai troppo lontano. (da Lontano lontano, 1959) (Luigi Tenco)
Ormai mi incuriosisce di più morire. Mi rincresce solo che non potrò scriverne. (Tiziano Terzani)
È la storia di una città [Roma] che, partita da modestissimi inizi, è tanto cresciuta da essere ormai oppressa dalla sua stessa grandezza. (Tito Livio)
[Sulla sua malattia, osteomielite, un’infezione che sgretola le ossa e che le progura dolore a una gamba] Ormai è una parte di me, non lo vivo come un ostacolo. Ho deciso di parlarne solo per spronare gli adolescenti a sognare in grande, a osare come ho fatto io. (Natalia Titova)
Nella mia lunga carriera sono stato morso da otto scorpioni. Ormai ho dentro l’antidoto. (Giovanni Trapattoni)
Ormai la parola virtù non si incontra più se non al catechismo, nelle barzellette, all’accademia e nelle operette. (Paul Valéry)
Certe ragazze ormai pensano che sia facile prendere il posto di Sabrina Ferilli nel cine-panettone così come andare in Parlamento. La politica è una cosa seria. E anche lavorare in televisione richiede impegno serietà e professionalità, che si matura soltanto con la gavetta. (Simona Ventura)
(Ad Ambra Angiolini) Lei ha ormai raggiunto la maturità artistica. Potendo tornare indietro, non le sarebbe più utile un diploma di geometra? (Dario Vergassola)
Spesso apro il frigorifero e non c’è niente a parte quel mezzo limone marroncino che ormai è lì da anni. Una volta il frigo si è rotto. Quando è venuto il tecnico a ripararlo mi ha detto che non si era rotto. Si era suicidato. (Fabio Volo)
Il razionalista non sa più pregare, può ormai solo arrovellarsi con il raziocinio, infine può soltanto criticare. (Hans Urs von Balthasar)
Ormai ciascuno sa come trovare dentro di sé il significato della vita. (Kurt Vonnegut)
Finora ignoravo cosa fosse il terrore: ormai lo so. E’ come se una mano di ghiaccio si posasse sul cuore. E’ come se il cuore palpitasse, fino a schiantarsi, in un vuoto abisso. (Oscar Wilde)
Ormai sono io che dico agli altri: ragazzi che si fa? Non vi sembra l’ora di tornare a lavorare? Il più scettico è sempre Mick [Jagger]. Dice: siamo sicuri che il mondo ha bisogno di un altro disco degli Stones?[Nel 2011] (Ronnie Wood)
Ormai ho un’età in cui non c’è giornata che non porti la notizia della morte di un amico[…] Ogni giorno si può dire che qualcuno manca all’appello. (Andrea Zanzotto)
La gente dice che sono un attore ‘istintivo’ e io l’ho sempre considerato un insulto, perché non sono andato a scuola di recitazione, ma ormai non mi dà più fastidio, anzi. (Danny Aiello)
Ogni cosa ormai viene fatta in stile pubblicitario. (Roger Allam)
Ormai ce la siamo fatta tutti l’idea di come possa essere fatto un alieno. Bisogna creare qualcosa di diverso nei film. (Paul W.S. Anderson)
L’etica è morta, le leggi non bastano a regolare una società, e talora vengono promulgate solo per trarre vantaggi individuali trascurando la giustizia e l’uguaglianza, che ormai non significano assolutamente nulla. (Vittorino Andreoli)
In quindici anni Sachs ha viaggiato da un capo all’altro di se stesso, e una volta raggiunta l’ultima tappa credo che non sapesse piú chi era. Ormai aveva coperto una distanza talmente grande che gli sarebbe stato impossibile riuscire a ricordare da dove era partito. (Paul Auster)
Ormai credo che l’epoca della TV urlata sia tramontata: è passata come la scarlattina. (Andrea Barbato)
Tra i cinque sensi, la vista ha preso il sopravvento e le nostre orecchie ormai sono anestetizzate da tutta la musica di sottofondo che non ci abbandona mai. (Daniel Barenboim)
Questo strano bisogno di correggere le piccole imperfezioni, quando ormai è tardi per fermare l’enormità di un destino sbagliato. (Alessandro Baricco)
Non c’è soltanto la vita che conosciamo. Né solo la vita che siamo riusciti a nascondere. Non ci sono soltanto le varie menzogne sulla vita, alcune delle quali ormai non possono più essere messe in dubbio. C’è anche la vita che non è stata vissuta. (Julian Barnes)
Il problema principale nel tentativo di ritrovare un padre ormai perduto è perderlo definitivamente. (Donald Barthelme)
La paura della scienza è ormai un dato culturale spontaneo, insito in certe nostre classi dominanti. (Enrico Bellone)
Dio è sparito, chi agisce è ormai solo l’uomo. Il rispetto delle «tradizioni» religiose è solo apparente. (Papa Benedetto XVI)
– Mario: Scusa il paragone tra il frate e la mosca, non volevamo minimamente offendere. I peccatori di prima.- Saverio: Dobbiamo salutare…- Mario: Con la faccia dove sappiamo…- Saverio: Ormai gli si è detto…- Mario: I due peccatori con la faccia dov (Roberto Benigni)
Non suona ormai un poco datato un essere umano che naviga sul web? (Tim Berners-Lee)
La nostra epoca è ormai da tempo intollerabile se la consideriamo come un tutto; soltanto là dove riusciamo a coglierla come frammento essa diventa sopportabile. (Thomas Bernhard)
A letto ho molta fantasia e sono ormai molto viziata. Ma il sesso fine a se stesso non mi interessa: mi deve prendere di testa. (Loredana Berté)
Le lacrime fecero capolino ma le scacciò con le mani e la volontà, esercizio che ormai le riusciva senza sforzi. (Luca Bianchini)
Il coito si è ridotto, per la stragrande maggioranza degli utenti, a pura rappresentazione mimica, a ripetizione pedissequa e meccanica di positure, gesti, atti, trabalzamenti, in vista dell’evacuazione seminale, unico fine ormai riconoscibile e legalmente esigibile. (Luciano Bianciardi)
[Il tatuaggio] Non ne vado orgogliosa. Ormai ce l’hanno tutti: è scontato e banale. (Ilary Blasi)
Sembra ormai certo che se la separazione del bambino dalla madre — quando ha già sviluppato un rapporto emotivo con lei — può essere così dannosa per lo sviluppo della personalità del bambino, è proprio a causa dell’intensità delle esigenze libidiche e dell’odio scatenati dalla separazione. (John Bowlby)
Ricordi cos’è andato ormai perso, e dimentichi cosa c’è proprio davanti a te. (Ann Brashares)
Perché il mondo riceva informazioni dal mondo e ne goda bastano ormai i calcolatori e le farfalle. (Italo Calvino)
Non faccio guerra ai morti, riposi in pace: ormai è davanti al suo giudice. (Re Carlo V d’Asburgo e I di Spagna)
Tutte le volte che capita di rifiutare, attraverso la razionalizzazione, l’esperienza amorosa, non si fa altro che obbedire a una legge collettiva ormai interiorizzata. (Aldo Carotenuto)
Il capitale, ormai, vince sulla democrazia che sembra essere solo un intralcio, una perdita di tempo. Il capitale ha altri tempi, più veloci, e non vuole regole, mette i suoi rappresentanti nelle istituzioni. (Gianroberto Casaleggio)
Uno s’illude che, invecchiando, la saggezza ti preservi, come un salvagente, dalle emozioni più forti, sia nel bene sia nel male, perché la linea d’approdo ormai è lì, davanti agli occhi, e la risacca ti sospinge dolcemente verso la riva. (Sveva Casati Modignani)
La natura ormai mutilata e sfruttata non riesce più a rigenerarsi e ci rifiutiamo di ammetterlo. (Jacques Chirac)
Un uomo, lo sapeva ormai da tempo, non doveva mai chiedere alla moglie se qualcosa non andava per il verso giusto, perché c’era il caso che lei glielo dicesse. (Alice Cholmondeley)
Niente più ha valore ormai e non sono orgoglioso di pensarlo. Non mi sembrava di essere così una decina di anni fa. (Thomas Haden Church)
La memoria è l’udito di cose ormai sorde, la vista di cose ormai cieche. (Pietro Citati)
Bisogna chiudere i cicli. Non per orgoglio, per incapacità o per superbia: semplicemente perché quella determinata cosa esula ormai dalla tua vita. Chiudi la porta, cambia musica, pulisci la casa, rimuovi la polvere. Smetti di essere chi eri e trasformati in chi sei. (Paulo Coelho)
Stringo il thermos tra le mani, anche se il calore del tè si è ormai dissolto nell’aria gelida. I miei muscoli sono contratti per combattere il freddo. Se in questo momento comparisse una muta di cani selvatici, le probabilità di riuscire ad arrampicarmi su un albero non sarebbero a mio favore. (Suzanne Collins)
Nulla al mondo può prendere il posto della perseveranza.Non il talento, nulla è più comune di uomini di talento falliti.Non il genio; il genio incompreso è ormai un luogo comune.Non l’istruzione; il mondo è pieno di derelitti istruiti.Solo la perseveranza e la determinazione sono onnipotenti. (Calvin Coolidge)
L’uomo disincarnato è un essere umano elettronico scollegato dal suo corpo, ormai abituato a parlare al telefono con altre persone a un continente di distanza mentre la tv gli colonizza il sistema nervoso centrale. (Douglas Coupland)
Il Super Bowl è ormai così commercializzato, che si rischia di perdere completamente il suo significato religioso. (Covert Comic)
Lo spirito religioso si adatta ad ogni nuova scoperta, dopo averla demonizzata di anatema. Rettifica, riscrive, reinterpreta. La logica clericale macina ogni contraddizione e annulla la rimozione di ieri, ormai inservibile, con nuove e più sofisticate rimozioni. (Paolo Flores d’Arcais)
Dio, non servono più le stelle: spegnile una a una. Smantella il sole e imballa la luna. Svuota l’oceano, sradica le piante. Ormai più nulla è importante. (Alessandro D’Avenia)
Abbandonati tutti i tuoi beni morendo, ormai senza potere devi andartene altrove, ma tutto ciò che è stato usato per la dottrina ti precede come buon karma. (Dalai Lama)
Se la Stampa non esistesse, bisognerebbe non inventarla; ma ormai c’è, e noi ne viviamo. (Honoré de Balzac)
Lui era l’acqua incantevole e infida dei fiumi infernali, cancellava alcuni ricordi e ne stimolava altri, le sue dita bianche nel cervello erano metodiche e dolci, sfioravano i fili, li spostavano appena, così le trame dei suoi pensieri sembravano ormai intrecciate a quattro mani. (Virginia de Winter)
Le belle massime sono ormai note; non resta che applicarle. (Vincenzo De’ Paoli)
Ormai Cossiga può dire quello che vuole. È come il nonno di casa: fai finta di niente anche se esce in mutande. (Marcello Dell’Utri)
La notte era ormai buia come sarebbe rimasta fino al mattino, e quel po’ di luce che c’era sembrava provenire dal fiume piuttosto che dal cielo, quando i remi, immergendosi, colpivano qualche stella riflessa. (Charles Dickens)
Ormai Mickey Mouse (Topolino) non interessa più nessuno. Penso che dovremo eliminarlo. (Roy Disney)
La gente parla sempre dei vecchi tempi, dice che i film e gli attori di una volta erano migliori, ma io non penso che sia così. Tutto ciò che posso dire è che i vecchi tempi ormai sono andati. (Kirk Douglas)
Conosco ormai l’incostanza di ogni rapporto umano e ho imparato a difendermi dal caldo e dal freddo, mantenendo comunque sempre un buon equilibrio termico. (Albert Einstein)
Quando le cose sono ormai successe è inutile pentirsi. (Esopo)
La gente del ceto medio è disperata ormai e ciò può portare un uomo a crollare. (Giancarlo Esposito)
La distinzione fra online e offline ormai non ha più senso di esistere. (Alessandra Farabegoli)
L’Italia ha perso tutte le opportunità che le si sono presentate. Ormai conta solo per cibo e calcio. (Elido Fazi)
Ho visto Lila per l’ultima volta cinque anni fa, nell’inverno del 2005. Stavamo passeggiando di buon mattino lungo lo stradone e, come ormai da anni, non riuscivamo a sentirci a nostro agio. (Elena Ferrante)
Solo le cose più eleganti le piacevano, e se non poteva ottenere quelle, rinunciava a tutte le altre, che ormai non le significavano più nulla. (Theodor Fontane)
Berlusconi confonde i desideri con la realtà, ormai vive in un’altra dimensione. A volte lo guardo e mi sembra un uomo di plastica che vuole farci vivere in un mondo di plastica, ma l’Italia non è così. (Dario Franceschini)
Ormai nelle metropoli farsi gli affari propri è diventata una scienza.Nella prevenzione allo stupro la prima lezione è mai gridare aiuto, ma sempre al fuoco. Nessuno risponde ad una richiesta di aiuto. Tu urla al fuoco e arrivano di corsa. (Morgan Freeman)
Magari sarà chiaro se il problema è l’amore, che è solo il sogno di un ubriaco, o se sono io che ormai all’altezza della pancia, sotto le costole, sono rotta. (Chiara Gamberale)
Come si ricorda il sapore del vino quando il bicchiere ed il suo colore sono ormai perduti. (Khalil Gibran)
Il popolino ormai chiede a gran voce solo due cose: pane e divertimenti. (Decimo Giunio Giovenale)
Ah, gli uomini che bambinoni! Non crescono mai: bisognerebbe prenderli a sculacciate e poi comprargli il gelato… Vuoi mettere le donne: ormai siamo forti, indipendenti, con le palle. Come dice la mia amica parrucchiera: Noi donne, agli uomini, j’avemo fatto er sorpasso ‘n curva. (Serena Grandi)
Il baseball non è più il passatempo nazionale da ormai molti anni – nessuno sport lo è. Il passatempo nazionale, che ti piaccia o no, è guardare la televisione. (Bob Greene)
Nessuno notava che lei dormiva, che non era lì, che da due anni ormai non era più da nessuna parte. (David Grossman)