200 Frasi con Pubblico

Aforismi, citazioni e frasi con ‘Pubblico’

Guarda le più belle e famose frasi con ‘Pubblico’ che possono essere utilizzate anche per lo stato Whatsapp o Facebook. Eccole!

Se sei un personaggio pubblico devi saper accettare la satira. Così ho accettato anche il rischio che ci sia qualche buontempone deciso a prendersi gioco di me. (Ben Affleck)
È il pubblico là fuori che ti osanna o ti affonda. La priorità è il loro divertimento. (Andre Agassi)
Tutti che si domandano cosa vuole il pubblico, ma il pubblico non sa quello che vuole. (Manuel Agnelli)
Sono per la libertà di espressione. Sul mio blog pubblico tutto. È il bello della Rete. (Lucilla Agosti)
Se potessi tornerei nel deserto egiziano dove ho suonato nel 2008. Un luogo davvero poetico. Per arrivare al concerto il pubblico era stato trasportato a bordo di 500 jeep, ma erano i beduini a fare strada affidandosi unicamente alle stelle. (Giovanni Allevi)
Dato che mi hanno gentilmente identificato come uno che ha fatto televisione d’autore, vorrei lanciare la televisione d’appuntamento. Vorrei che il pubblico si desse appuntamento per vedere il programma, o comunque si considerasse impegnato quella sera. (Renzo Arbore)
Io e il pubblico sappiamo quel che tutti gli scolari apprendono: coloro cui vien fatto male, male fanno in cambio. (Wystan Hugh Auden)
Assumo il governo militare con pieni poteri. La guerra continua. Chiunque turbi l’ordine pubblico sarà inesorabilmente colpito.[La Stampa, 26 luglio 1943, prima pagina] (Pietro Badoglio)
La trasformazione dell’elettorato in pubblico televisivo ha innalzato la qualità della democrazia ed ha avvicinato la democrazia diretta a quella parlamentare, ha avvicinato così la democrazia occidentale al suo modello, la democrazia ateniese, forma originaria della democrazia diretta. (Gianni Baget Bozzo)
I gay che in pubblico fanno finta di essere dei machi meritano di essere presi in giro. (Bianca Balti)
La mia speranza è che quando il pubblico di Zelig si trova sul bus, al lavoro, alla famosa Usl, pensi alle battute di Sconsolata e affronti la vita con un sorriso. (Anna Maria Barbera)
Il pubblico non deve comandare, perché il pubblico vuol dire abitudine; tuttavia sia permesso al pubblico di fischiare perché fra i fischi nascono i capolavori. (Bruno Barilli)
Non c’è nulla più dell’onesta pretesa di mantenere distinto nella propria vità ciò che è pubblico da ciò che è privato, che ecciti l’interesse indiscreto delle piccole società perbene. (Giorgio Bassani)
Non parlerò mai più, perché un artista deve comunicare con il pubblico solo per mezzo del suo lavoro. (Lucio Battisti)
[Sulla pena di morte] Parmi un assurdo che le leggi, che sono l’espressione della pubblica volontà, che detestano e puniscono l’omicidio, ne commettono uno esse medesime, e, per allontanare i cittadini dall’assassinio, ordinino un pubblico assassinio.[Capitolo XXVIII] (Cesare Beccaria)
Io sono già dimenticato, meglio ancora ignorato, in vita. Mi hanno promesso a Otranto i funerali da vivo. Non c’è bisogno di consegnare un cadavere in pubblico per meritare la dimenticanza. (Carmelo Bene)
Non faccio lezioni di geopolitica e non parlo in aule universitarie: io scrivo canzonette e devo divertire un pubblico che va dai bambini di cinque anni in su. (Edoardo Bennato)
I giovani sembrano grandi in televisione. Sono giovani, brillanti e hanno molta energia, ma quando li vedi dal vivo, possono solo cantare per circa venti minuti, perché non hanno avuto la formazione di tenere un pubblico per un’ora e mezza. (Tony Bennett)
Lei è un dipendente del servizio pubblico, si contenga![Telefonata in diretta a Michele Santoro nella trasmissione Il Raggio Verde su Rai Due, 16 marzo 2001] (Silvio Berlusconi)
Le donne sono come le automobili. Ogni tanto debbono fare un piccolo tagliando. A noi che stiamo sempre davanti al pubblico, un po’ di lifting ce lo dovrebbe pagare lo stato. (Loredana Berté)
Intelligenza: Nella nostra civiltà, e nella nostra forma di governo repubblicano, l’intelligenza è tenuta in così alta considerazione che la si esonera automaticamente dal peso di qualsiasi pubblico ufficio. (Ambrose Bierce)
L’Europa ha le risorse per salvarsi da sola. I cittadini devono capire che va rimesso in discussione un modello di sviluppo e di welfare in cui si scaricava tutto sul settore pubblico, sull’indebitamento, sulle generazioni future. Ora siamo arrivati alla generazione che quel debito deve ripagarlo. (Lorenzo Bini Smaghi)
L’Italia ha un alto debito pubblico accumulato ma è uno dei paesi che ha fatto una riforma pensionistica in grado di controllare la dinamica della spesa. […] L’Italia ha un livello del debito pensionistico del tutto sostenibile e per questo andrebbe premiata. [Febbraio 2016] (Tito Boeri)
Critici si nasce, artisti si diventa e pubblico si muore. (Achille Bonito Oliva)
Non ho mai fatto prima d’ora un film in cui ogni singola persona tra il pubblico conosce il finale. Intendo dire… la suspense, i colpi di scena sono cose quasi impossibili al giorno d’oggi: le persone postano sui blog il finale dei film mentre sono ancora al cinema sedute in sala. (Danny Boyle)
Ciò che ho oggi è quello che ho sognato tutta la vita: un grosso pubblico ai miei concerti e numerosi acquirenti dei miei dischi, senza però essere costretto ad apparire in un certo modo. (Goran Bregovic)
La Formula 1 non può continuare ad andare contro la realtà mondiale: deve essere più economica e più attraente per il pubblico. Quello che il pubblico vede il weekend è lo sport, ma quando si dà lavoro a 1000 persone non si può parlare solo di sport. (Flavio Briatore)
Appena una cosa è offerta al pubblico e c’è la relazione con un mass media tutto diventa complicato e difficile, tra ricerche di successi e guadagni. (Carla Bruni)
Il pubblico, quando capisce che il vero Buffalo Bill è presente nello spettacolo, fa molti applausi. (Buffalo Bill)
Io sono sempre ottimista, positivo, felice. A volte non mi va di dimostrarmi tale in pubblico, però quando sono nello spogliatoio e con i compagni sto bene. Quella è la mia forza e quando sono in campo nulla e nessuno potrà condizionarmi. (Gianluigi Buffon)
È un comune errore popolare supporre che quelli che si lamentano per il pubblico a voce più alta siano i più preoccupati per il suo benessere. (Edmund Burke)
L’unico vero lusso di un perfetto Gentiluomo è dire in pubblico ciò che pensa in privato, e viceversa. (Aldo Busi)
In realtà io non sono fatta per la televisione. Sono bidimensionale, terrorizzata dall’idea del 3D, perché forse un giorno il pubblico scoprirà che sono piatta come lo schermo. (Victoria Cabello)
Il pubblico televisivo è più ampio, eterogeneo. Anzi sono convinto, che non vi sia esatta corresponsione, nemmeno fra quelli che leggono i libri e guardano Mantalbano in tv. Vi sono molti telespettatori che si divertono a vedere un programma, ben fatto, che riproduce con brevi immagini il senso autentico del testo. (Andrea Camilleri)
Non ero interessato alla gloria, ma a fare film. Non volevo esibire la macchina da presa, il regista, lo sceneggiatore. Volevo il pubblico coinvolto nella storia. (Frank Capra)
Internet è uno strumento essenziale perché scavalca il professionismo dell’informazione, e ogni cittadino può essere editore di se stesso. Ma anche la rete, e a maggior ragione quando è coperta da anonimato, può essere come la parete di un gabinetto pubblico, su cui chiunque può scrivere insulti, sconcezze e falsità. (Toni Capuozzo)
Io cerco di fare qualcosa che il pubblico potrebbe non aver mai visto prima. Come quando sto per baciare una ragazza, voglio baciarla come una ragazza non è mai stata baciata. (Jim Carrey)
Dietro Gianroberto Casaleggio c’è solo Gianroberto Casaleggio. Un comune cittadino che con il suo lavoro e i suoi (pochi) mezzi cerca, senza alcun contributo pubblico o privato, forse illudendosi, talvolta anche sbagliando, di migliorare la società in cui vive. (Gianroberto Casaleggio)
[Su Rtl] Abbiamo una visione di intrattenimento radiofonico radicalmente opposta. Rtl resta comunque una buona radio di servizio, quello che non è stata capace di essere in tutti questi anni la Rai. Oggi il vero servizio pubblico lo fa Rtl. I numeri lo dimostrano. (Claudio Cecchetto)
Il cinema è solo una moda passeggera. È il dramma in lattina. Il pubblico vuole vedere storie di carne e di sangue rappresentate in palcoscenico. (Charlie Chaplin)
Non sempre quello che piace a te piace al pubblico e viceversa. La mediazione tra i due gusti è il successo di un programma. (Piero Chiambretti)
[A Franz Liszt] Non sono fatto per i concerti. La folla mi fa paura, mi sento paralizzato da quegli sguardi curiosi, ammutolito da quei visi estranei. Dare concerti invece è affare vostro poiché se non vincete il vostro pubblico avete tanta forza d’accopparlo. (Fryderyk Chopin)
Ciò che il pubblico critica in voi, coltivatelo. Quello, siete voi. (Jean Cocteau)
La vita è poliedrica, ha tante facce e ci sono mille modi di raccontare un fatto. Per esempio, in Incompreso, per la morte del bambino potevo tirarla per le lunghe e renderla più commovente, invece ho cercato addirittura di sottrarre il pubblico alla dura commozione. (Luigi Comencini)
La nozione di «diritto» deve scomparire dal dominio pubblico, come quella di «causa» dal dominio filosofico. (Auguste Comte)
Il gusto del pubblico è molto più veloce di quello che si fa televisivamente. (Carlo Conti)
Dal momento stesso in cui lascio la mia casa o la mia camera d’albergo, il pubblico mi possiede. Il pubblico ha fatto Alice Cooper e non posso nemmeno immaginare di girare le spalle a miei fan. (Alice Cooper)
I gladiatori sono stati additati al pubblico ludibrio dei patrioti. Brava gente che qualcuno ha tentato di confondere con stragisti. e questa è un’altra delle vergogne nazionali. (Francesco Cossiga)
[Sulle accuse di fare Tv spazzatura] Certa critica è spazzatura ed esiste anche un pubblico spazzatura. (Maurizio Costanzo)
Occorre maggior efficienza e maggiore garanzia nella moralità pubblica, nell’onestà di chi amministra il pubblico denaro, negli apparati pubblici del settore produttivo. Si tratta di un’azione severa che merita di essere difesa dall’inquinamento dei falsi moralisti di professione. (Bettino Craxi)
Kiss me Licia è stato il primo telefilm italiano per ragazzi. Giorgio Gori, allora direttore di rete, ci faceva i complimenti: campioni di auditel. Nessuno ci voleva contro. Antonio Ricci litigava per farci spostare, diceva che portavamo via pubblico al Gabibbo. Tutto ma non Licia diceva. Eravamo la sua ossessione. (Cristina D’Avena)
Conducendo tre programmi nello stesso periodo esiste rischio di inflazionarsi. Il segreto è essere onesta: se si agisce solo nell’intento di compiacere furbescamente il pubblico, si vieni sgamati ed è la fine. (Barbara d’Urso)
Per avere successo devi avere una sorta di empatia con il pubblico, creando un effetto sorpresa rendendolo partecipe alla storia che stai raccontando. (Timothy Dalton)
Interpreto spesso molte scene pericolose. Se si vuole dare una certa credibilità alle scene più spericolate, si deve privilegiare un mio coinvolgimento diretto in ogni azione, anche in quella più pericolosa. Il pubblico di oggi è molto più furbo, se si ussano controfigure, lo scoprono subito. (Matt Damon)
Se il lavoro è scarso, il gusto del pubblico sarà presto giudice. E l’autore, non raccogliendo né gloria né fortuna, imparerà con la dura esperienza come correggere i suoi errori. (Jacques-Louis David)
Certe volte mi chiedo se noi che cantiamo insieme al pubblico non siamo rimasti per caso un club di signorine romantiche che giocano a palla a mano fra le mura di un giardino di melograni mentre fuori la gente si sbrana. (Fabrizio De André)
Il cinema è un lavoro da schiavi. Non vi è più eleganza in alcuno. I film vengono finanziati da consorzi pronti ad annullare tutto se questi non funzionano. Le uniche persone che lottano per ciò che il pubblico chiede sono gli artisti. (Olivia de Havilland)
In ogni forma d’arte crei nel pubblico l’illusione di guardare la realtà attraverso i tuoi occhi. (Brian De Palma)
La mia carriera andava piuttosto bene, facevo cinema, Tv. Ma mi mancava un perché. Ho cominciato a fare ricerche, a interessarmi alla vita in maniera più profonda. Avrei voluto condividere con il pubblico televisivo quello che avevo imparato, ma i tempi della Tv sono troppo rapidi. Non riuscivo a esprimermi.[Nel 2015] (Raz Degan)
Di solito quando faccio le mie cose [programmi tv e radio] c’è un 40% del pubblico che dice che faccio ridere e un 60% che mi manda a fare in culo. (Costantino della Gherardesca)
Mi piacerebbe recitare Sant’Agostino in uno stadio pieno di gente, come Benigni sta facendo con la lettura di Dante. Ammiro profondamente Benigni e credo che leggere un’opera di fronte ad un pubblico immenso, sia il sogno più grande per un attore. (Gerard Depardieu)
Sono lusingato di ricevere affetto e stima dal pubblico che si è affezionato a me, per questo cerco di dare il massimo e con la massima serietà, ma vivo la mia vita lavorativa come ogni comune mortale che si prepara al proprio lavoro e che cerca di migliorarsi. (Simone Di Pasquale)
Non penso sia un dovere di chi fa un mestiere pubblico parlare di sè. (Pierluigi Diaco)
Il torto di molti ladri in faccia al pubblico e alla giustizia è quello di non aver rubato abbastanza per celare il furto. (Carlo Dossi)
Per un attore è un grande divertimento interpretare uno di questi affamati squali bianchi [come Gordon Gekko]. Il pubblico ama… odiarli. (Michael Douglas)
Mike Bongiorno convince il pubblico, con un esempio vivente e trionfante, del valore della mediocrità. (Umberto Eco)
Il bene pubblico è interesse dell’uomo: guai se decide la donna. (Eschilo)
Il pubblico e il privato separato | Se Barabba fosse stato scambiato per l’altro | A quest’ora appendevi al collo cosa? (Fabri Fibra)
I divi di Hollywood hanno paura del pubblico, paura dei produttori, paura soprattutto dei giornalisti: che a volte sono i più preziosi alleati, ma a volte i più spietati nemici. (Oriana Fallaci)
Esistono libri politici, o meglio libri di politica. Molti sono libri giustificativi, cioè libri che testimoniano di mancato atto politico. Altri, non molti, sono libri pienamente politici, scritture che accompagnano un’azione politica concreta e che il pubblico vuole e deve conoscere. (Citazioni di Giangiacomo Feltrinelli)
Si possono fare film per un pubblico selezionato, ma bisogna poi anche venderli a un pubblico selezionato. (David Fincher)
Ho bisogno del contatto con il mio pubblico, vedere le facce della gente che guardano e ascoltano un mio concerto, è fondamentale. (Marina Fiordaliso)
Quando certi uomini di teatro sollecitano la partecipazione viva del pubblico ai loro spettacoli dovrebbero meditare sui pericoli cui vanno incontro. (Ennio Flaiano)
Se mi avessero dato un miliardo per ogni volta che ho presentato questo gioco in pubblico a quest’ora sarei miliardario. (Mr. Forest)
La Rai è il nostro nostro servizio pubblico, dovrebbe essere uno specchio pluralista del Paese, dovrebbe dare voce a tutti e dovrebbe avere al suo servizio i più bravi professionisti. (Corrado Formigli)
La vita è un pubblico concerto di violino nel quale voi dovete imparare a suonare lo strumento man mano che suonate. (Edward Morgan Forster)
Quando si vuole portare avanti un discorso soggettivo e comunicare al pubblico certe informazioni si crea sempre un ambiente sullo stile di Hitchcock, perché la suspense è proprio questo. (Jodie Foster)
Potrebbe non essere importante per voi, ma è molto importante per me.[Alla fine delle esibizioni, con queste parole era solita chiedere al pubblico quale fosse la canzone che avessero più apprezzato] (Florence Foster Jenkins)
Il pubblico avverte sempre quando un artista è autentico, è sincero, e dedicato fino in fondo. Soltanto, con queste condizioni, può nascere, nell’interpretazione, la magia. (Carla Fracci)
Bisogna essere condiscendenti con il pubblico, nel senso che bisogna mettersi nei panni di colui che ascolta e cercare di interessarlo e di spiegargli le cose in maniera forse anche didascalica, senza dare per scontato che alcune cose le sappiano tutti. (Milena Gabanelli)
Credo che l’ironia sia una dote innata, io ho sempre cercato di diversificare molto le mie scelte, di cambiare per non annoiare il pubblico, mi piace misurarmi con nuovi ruoli e ho rifiutato copioni con personaggi collaudati e simili al passato. (Claudia Gerini)
Non potrei mai scrivere non dico un romanzo, ma neanche un racconto, perchè non ho il tipo di fantasia necessario. Ho bisogno di fatti e di attaccare: sono un po’ un pubblico ministero, non sono capace di difendere nessuno salvo me stesso… (Roberto Gervaso)
Sognare in pubblico è una parte importante del nostro lavoro descrittivo, come scrittori di scienza, ma ci sono brutti sogni così come bei sogni. Siamo sognatori, si vede, ma siamo anche una specie di realisti. (William Gibson)
La poesia non è un’espressione. E’ il tempo di notte, dormire nel letto, pensiero di quello che realmente pensi, rendere il mondo privato pubblico, ed è questo che il poeta fa. (Allen Ginsberg)
Il Governo ha due doveri, quello di mantenere l’ordine pubblico a qualunque costo ed in qualunque occasione, e quello di garantire nel modo il più assoluto la libertà di lavoro. (Giovanni Giolitti)
Il tutore dell’ordine pubblico sarà tanto più all’altezza della sua missione quanto più sarà capace di mantenere ordinata la sua vita spirituale e quanto più ispirerà la sua condotta familiare e sociale ai valori religiosi. (Papa Giovanni Paolo II)
[Sul cattivo gusto dei produttori e sullo spettatore medio] Se deve essere un Berlusconi a fare i film per questo pubblico, la razza degli autentici creatori è destinata a scomparire. (Jean-Luc Godard)
La televisione non ha più spazi e mezzi. Non ha più nemmeno il pubblico. Quel pubblico che il teatro ha continuato a coltivare. (Loretta Goggi)
Il pubblico non ha vergogna né gratitudine. (William Hazlitt)
Un poeta che legge i suoi versi in pubblico può avere altre abitudini infami. (Robert A. Heinlein)
Il miglior pubblico che io abbia mai avuto non faceva il minimo rumore alla fine del mio spettacolo. (Audrey Hepburn)
Anche se girassi un film su Cenerentola, il pubblico cercherebbe qualche cadavere nella carrozza. (Alfred Hitchcock)
Quando tu stesso puoi essere il tuo miglior pubblico e quando il tuo applauso è il miglior applauso, allora sei in ottima forma. (Ron Hubbard)
Io credo che esistano due generi che il pubblico ama sempre: i film di paura e le commedie romantiche. I primi riguardano le paure che tutti abbiamo e i secondi l’amore che tutti vorremmo. (Kate Hudson)
Si va in pensione quando si è malati e quando non si può fare più il proprio mestiere oppure quando il pubblico non ti segue più. Quest’ultimo è il caso più doloroso, perché è quello che ti lascia più distrutto. (Julio Iglesias)
Il mio pubblico ideale è succoso. Ha ragione Emmanuel Ax, altro grande pianista classico, quando dice che il pubblico della classica è troppo silenzioso. Sono più ordinati, ma non migliori del pubblico jazz. (Keith Jarrett)
Il pubblico ama lo status quo. Vuole sentirsi dire che tutto è più o meno ok. Non discute la fonte delle notizie. Ci sono un sacco di informazioni là fuori, su internet. Però devi volerle cercare. (Scarlett Johansson)
Vorrei essere più aperta con il pubblico e confidare ad esso i miei segreti, ma voglio continuare ad essere libera. (Angelina Jolie)
Questa intera creazione è essenzialmente soggettiva, e il sogno è il teatro dove il sognatore è allo stesso tempo sia la scena, l’attore, il suggeritore, il direttore di scena, il manager, l’autore, il pubblico e il critico. (Carl Gustav Jung)
Quando faccio i miei pezzi, è molto personale. Condivido cose che mi piacciono, invitando il pubblico nella mia stanza. (Andy Kaufman)
Il pubblico è più intelligente di quanto pensino i produttori. Si possono fare buoni film anche con piccoli budget, come ha dimostrato Michael Moore. (Val Kilmer)
Agli occhi del pubblico le mogli degli scrittori popolari sono quasi invisibili e nessuno lo sapeva meglio di Lisey Landon. Suo marito aveva vinto il Pulitzer e il National Book Award, ma Lisey aveva rilasciato una sola vera intervista in tutta la sua vita. (Stephen King)
[Ballando con le stelle] Piace perché è uno spettacolo confezionato con molta cura ed attenzione. Milly è una grande professionista. Il pubblico è un giudice sovrano e, se dopo dieci anni continua a premiare questo programma, significa che funziona. (Marisa Laurito)
Il cinema dev’essere spettacolo, è questo che il pubblico vuole. E per me lo spettacolo più bello è quello del mito. (Sergio Leone)
Ciò che vedeva il pubblico, in un’epoca di grande odio, era l’espressione degli occhi di Dean mentre mi guardava dare di matto. Era l’espressione dei miei occhi mentre lo guardavo cantare ed essere così perfetto. Non potevi fingerlo. E la gente lo vedeva. All’istante. Lo sentiva dal di dentro. (Jerry Lewis)
Buona domenica è diventata un ring di nome e di fatto. Non posso condividere una televisione spazzatura fatta di parolacce e bestemmie allo scopo di fare audience. […] La bugia che si racconta è che noi facciamo quello che il pubblico vuole. Ma il pubblico non è così.[Nel 2006] (Claudio Lippi)
Quando ho cominciato a recitare ho mantenuto la mia vita normale, facendo attenzione a tenere ben separato il personaggio pubblico da quello privato. (Blake Lively)
Mica perché ho un ruolo pubblico sto zitto Questione di carattere. Io ne ho molto. E sono ambizioso, ho idee chiare e amo la verità. (Jorge Lorenzo)
[Riferendosi al problema dell’ordine pubblico negli stadi] Quando c’erano le rivolte nelle carceri fecero le carceri in modo diverso e le rivolte cessarono. [14 ottobre 2010] (Claudio Lotito)
Ho lasciato che il pubblico usasse la sua immaginazione. Posso aiutarlo se fraintende il mio suggerimento? (Ernst Lubitsch)
Se pensi che stai annoiando il tuo pubblico, rallenta. Non andare più veloce. (Gustav Mahler)
Sono un po’ egocentrica, mi piace avere le attenzioni su di me, amo gli applausi del pubblico, andare in video mi carica di adrenalina. Se non fossi così, non potrei fare il mestiere che faccio in tv. (Citazioni di Alessia Marcuzzi)
La pubblicità ha soltanto una ragione d’essere: quella di agganciare la curiosità del pubblico con la massima originalità, la massima originalità, la massima sintesi, il massimo dinamismo, la massima simultaneità e la massima portata mondiale. (Filippo Tommaso Marinetti)
Il potere pubblico perderà il carattere politico. Il potere politico,[…]è il potere organizzato di una classe per l’oppressione di un’altra. Se il proletariato, nella lotta contro la borghesia, si costituisce necessariamente in classe e per mezzo delle rivoluzione trasforma se stesso in classe dominante. (Karl Marx)
Un giorno stavo facendo il buffone in palcoscenico e così per gioco cominciai a camminare in modo bizzarro. La cosa divertì il pubblico e così mantenni quell’andatura. (Battute di Groucho Marx)
[A un plagiario] Si dice in giro, Fidentino, che tu le mie poesie | reciti in pubblico come se fossero le tue. | Te le regalerò, se vuoi che si dicano mie: comprale | se vuoi che si dica che sono tue, e non saranno più mie. (Marco Valerio Marziale)
Molti dovrebbero lavorare per portare sullo schermo l’Italia di oggi, ce n’è molto bisogno e farlo in modo divertente può far passare meglio certi discorsi. Un film divertente può essere meglio accolto dal pubblico che può poi ragionare su quello che ha visto. (Valerio Mastandrea)
La gente ha sempre bisogno di mangiare, di bere e di divertirsi. Perciò si va a colpo sicuro quando si impiega il proprio denaro in ciò che il pubblico ritiene indispensabile. (William Somerset Maugham)
Le star sono quasi sempre persone che vogliono compensare le proprie debolezze per essere amati dal pubblico, e io non faccio eccezione. (George Michael)
Se vi sono persone che negano un’opinione generalmente accettata, o che lo farebbero se la legge o il pubblico glielo permettessero, ringraziamole. (John Stuart Mill)
È il pubblico scandalo ad offendere: peccare in silenzio è non peccare affatto. (Molière)
Voglio dire che se sono una Diva lo devo al pubblico. Ma lo devo solo al pubblico e non a una casa cinematografica, o a chiunque altro. (Marilyn Monroe)
I terreni pubblici sono un magazzino pubblico che dovrebbe essere smaltito al meglio per la nazione. (James Monroe)
Non sono certo che il grande pubblico sia in grado di capire che Beppe Grillo costituisce la versione genovese del folletto dispettoso delle fiabe, un incubo esilarante, il rigurgito della nostra cattiva coscienza. Chissà: forse è meglio che rimanga «off limits», per il suo stesso bene. Anche se mi mancherà. (Indro Montanelli)
La tirannia di un principe in un’oligarchia non è pericolosa per il bene pubblico quanto l’apatia del cittadino in una democrazia. (Montesquieu)
Il pubblico non viene a vedere te. Le persone vengono per vedere loro stessi. (Julianne Moore)
Adoro leggere in pubblico e una volta un critico ha detto: sembra che le parole nascano nel momento in cui le pronuncia. Ecco, io voglio far arrivare le emozioni intatte al pubblico. Dare magia al verbo è come interpretare un bel ruolo. (Laura Morante)
La cosa più bella è quando suono [come Dj] Flashdance o Love to Love You Baby: il pubblico è composto da giovanissimi, ma le conoscono anche se non erano nati quando sono state pubblicate.[Settembre 2013] (Giorgio Moroder)
Mina ora è più audace con gli arrangiamenti, osa molto e il pubblico la premia, perché, anche se strano, inconsueto, innovativo, un arrangiamento fatto da un grande professionista alla fine dà sempre i suoi frutti.[1998] (Ennio Morricone)
Ho visto con i miei film quanti pregiudizi abbia il pubblico nei confronti della nostra cinematografia. La gente prima di andare a vedere un film italiano aspetta che qualcuno gliene parli. (Gabriele Muccino)
Sono stato felice di essere coinvolto in un’arte per il popolo e non per salotti privati. E’ stata poco costosa, accessibile al pubblico e ha trovato casa in famiglie povere, così come nei circoli più ricchi. (Alfons Mucha)
Quando sai che il pubblico è lì per te, devi cercare di dare il massimo. Raramente mi è capitato di cancellare delle recite. Devo stare veramente male per farlo e non cancello per andare a cantare altrove. (Leo Nucci)
Non ho mai vissuto per il successo. Sono un artista. Amo comunicare con il pubblico, emozionare. Il resto non conta. (Francesco Nuti)
Il pubblico mi ha seguito con affetto. Oggi, quando mi incontrano dicono sempre le stesse cose: quella televisione sapeva starti vicino, era gradevole e non volgare. (Nicoletta Orsomando)
Se nascessi domani, rifarei tutto quello che ho fatto, per la gioia di rivedere un pubblico che mi sostiene. Anche tutte le varie pazzie, altrimenti mi annoierei. Ma non per questo invito gli altri a seguire il mio esempio. (Ozzy Osbourne)
Farò di tutto affinché la mia energia possa contagiare e coinvolgere tutti gli artisti che avrò accanto ed il pubblico che verrà a vedermi. (Raffaele Paganini)
Per noi concerto vuol dire festa. Dopo ogni concerto vediamo andare via tutti contenti ed ogni volta rimango basito dell’eterogeneità del pubblico che ci segue. (Giuliano Palma)
Sono sempre stato di sinistra ma non mi piacciono i fanatismi, gli eccessi ideologici. Alla fine mi risulta che Enrico Berlinguer ci avesse ripensato. E comunque io volevo andare e vincere. Il pubblico cileno fu straordinario, il migliore che abbia mai incontrato, ma l’aria era molto pesante, opprimente. (Adriano Panatta)
Si fa ingiuria alla persona umana e allo stesso ordine stabilito da Dio agli esseri umani, se si nega ad essi il libero esercizio della religione nella società, una volta rispettato l’ordine pubblico informato a giustizia. (Papa Paolo VI)
I diritti vanno debitamente protetti in chiunque ne abbia, e il pubblico potere deve assicurare a ciascuno il suo, con impedirne o punirne le violazioni. (Papa Leone XIII)
Il teatro è una vera palestra. Come tutti quelli che fanno questo mestiere ho scoperto che si deve studiare e mettersi alla prova ogni giorno, sfidando il giudizio di un pubblico che paga. (Alba Parietti)
La polizia è il pubblico e il pubblico è la polizia; nella polizia devono esserci solo i membri del pubblico, pagati per prestare attenzione a tempo pieno ai doveri che incombono su ogni cittadino, nell’interesse del benessere della comunità. (Robert Peel)
Nella televisione l’attenzione per il pubblico da parte dell’autore non può venire meno: il problema è non essere superficiali, banali, creando dei copioni noiosi che tendono a spiegare tutto, sottovalutando l’intelligenza delle persone. (Sandro Petraglia)
Il grande designer creativo sa orientare i gusti del pubblico. Sa proporre soluzioni che il pubblico non si aspetta. Sa creare percezioni positive che inizialmente al pubblico non sono note, e non vi sono ricerche di mercato che avrebbero saputo individuarle. (Andrea Pininfarina)
Sia esposto al pubblico biasimo, con una legge chiara e precisa, il padrone che non cura e lascia incolto il proprio campo. (Pitagora)
Pubblico pochi commenti, perché mi ricordano le opinioni imposte nella mia infanzia sovietica. Penso che i lettori sappiano interpretare da soli quello che leggono. Per questo scrivo soprattutto reportage, anche se a volte, lo ammetto, aggiungo qualche parere personale. (Citazioni di Anna Politkovskaja)
Non mi interessa una scenografia illustrativa o celebrativa; il compito dello scenografo, infatti, è quello di mediare visualmente il testo con inventività e fantasia per un nuovo pubblico in un altro e diverso periodo storico. (Arnaldo Pomodoro)
Non abbandonerò mai il teatro e la soddisfazione di un pubblico diverso ogni sera. (Lola Ponce)
Il pubblico è imprevedibile, perché cambia ogni volta. È come il motore di una moto. Finché non dai gas, non capisci quanto è potente. Ma se alla prima accelerata s’impenna, è fatta. La paura va a farsi fottere. (Iggy Pop)
Mi piace che il pubblico durante una partita sia agonisticamente coinvolto e che fuori dal campo poi ci si possa stringere la mano. (Gianmarco Pozzecco)
Una stampa cinica e mercenaria prima o poi creerà un pubblico ignobile. (Joseph Pulitzer)
Alcuni film per me sono come i vampiri: succhiano tutta la mia energia e questo non mi piace. A me piace dare la mia energia al pubblico, se posso. (Sam Raimi)
Il pubblico è come un bambino. Se gli si lascia un bel giocattolo lo rompe subito. Bisogna aver pazienza, giocare assieme. (Renato Rascel)
Ho affrontato l’intera varietà – dal gospel, al blues, al jazz, al soul, al pop – e il pubblico ha accettato quello che ho fatto in questo percorso. Penso che ciò significhi che ho fatto qualcosa di giusto sempre al momento giusto. (Lou Rawls)
Ho bisogno di reagire a un copione, di sentirmi legato fortemente con esso in qualche modo. E ho bisogno di interpretare un personaggio complesso. Penso anche molto su che tipo di pubblico sarà lì per il film. (Jeremy Renner)
Quando una ha fatto bene delle cose e vede che non riesce a mantenere lo standard a cui ha abituato il pubblico fa bene a fermarsi, se no rischia di diventare la caricatura di se stessa. (Katia Ricciarelli)
Non accompagno mai i miei film in pubblico perché penso non abbiano bisogno di spiegazioni. (Eric Rohmer)
Oggi l’Italia è da ricostruire. Come dopo la guerra. Sono molto angosciato per il mio Paese, in particolare per il debito pubblico e la disoccupazione. Manca il lavoro, quindi manca tutto: prospettive, dignità, fiducia. Fortunati i centomila che sono potuti andare all’estero. (Cesare Romiti)
Credo di poter recitare qualsiasi ruolo, ma al pubblico piace sempre un cattivo come si deve. (Tim Roth)
Quando i bambini ridono tra il pubblico sono così felice di sentire di aver fatto una cosa buona. (Adam Sandler)
Non è già dalla utilità o magnificenza di qualche pubblico stabilimento innalzato nelle capitali che si dee misurare la floridezza di un popolo: sono le provincie, sono i luoghi più discosti dal centro del governo che voglionsi interrogare sull’esecuzione delle leggi, sulla sicurezza individuale, sul comodo, sull’onesta indipendenza dell’agricoltore, dell’artigiano. (Santorre di Santarosa)
Salman Rushdie mi ha messo in guardia dicendomi che dovevo trovare il coraggio di uscire dalla mia prigione altrimenti il pubblico ci si affezionerà troppo e vorrà continuare a volermi rinchiuso. (Roberto Saviano)
La serie [Romanzo criminale], prodotta appunto da Sky e Cattleya, è stata la vera sorpresa televisiva del 2008. Forse la migliore serie mai prodotta in Italia. Una sorta di Goodfellas all’amatriciana, che piacerebbe a Martin Scorsese. Su questo sono concordi pubblico (400mila spettatori a puntata) e critica. (Andrea Scanzi)
Io non ho scritto per gli imbecilli. Per questo il mio pubblico è ristretto. (Arthur Schopenhauer)
All’epoca [negli anni’ 70] si giravano tanti film che presentavano dei lati oscuri. Ora tutto è carino, leccato e buonista. Il pubblico ha anche voglia di film un po’ più ambigui e maturi, non è così stupido come si vorrebbe che fosse. (Joel Schumacher)
Claudio Cecchetto mi ha scoperto, Fatma Ruffini mi ha riconfezionato intuendo che sarei andato bene anche per il pubblico delle famiglie. (Gerry Scotti)
Pubblico lutto è d’onest’uom la morte. (Lucio Anneo Seneca)
[Al ministro della difesa Mario Mauro con relazione allo sbarco degli immigrati sulle coste italiane] Perché noi ci compriamo gli F35, cacciabombardieri, armi da guerra, armi che servono a fare quelle guerre da cui questi disperati sono costretti a fuggire?![dalla trasmissione Servizio Pubblico, 3 ottobre 2013] (Vauro Senesi)
Qualunque cosa si dica di me non ha importanza. Quando canto, credo di essere sincero… Il pubblico è come una donna: se sei indifferente, è la fine. (Frank Sinatra)
Non scrivere mai per piacere al pubblico, ma per piacere a te. (Wilbur Smith)
È un bel momento per me, sono felice, sto studiando e lavorando tanto, il pubblico mi vedrà così spesso che non mi sopporterà più.[Nel 2013] (Kasia Smutniak)
Il teatro è per il pubblico e il pubblico non può essere esclusivamente benestante e privilegiato. (Kevin Spacey)
Io distinguo due tipi di successo: quello che ho avuto nello sport e quello nel cinema. Il primo è mio e non me lo leva nessuno. Il secondo è quello che il pubblico ha deciso di darmi e che mi ha permesso di fare 120 film. (Bud Spencer)
Se ciascuno avesse la libertà di interpretare a proprio arbitrio il diritto pubblico, nessuno Stato potrebbe sussistere. (Baruch Spinoza)
GNU non è di pubblico dominio. A tutti sarà permesso di modificare e ridistribuire GNU, ma a nessun distributore sarà concesso di porre restrizioni sulla sua ridistribuzione. Questo vuol dire che non saranno permesse modifiche proprietarie. Voglio essere sicuro che tutte le versioni di GNU rimangano libere. (Richard Stallman)
Ho sempre sentito che il pubblico era ben disposto verso di me, amichevole. (James Stewart)
Se sono stanco di me, sono sicuro che anche il pubblico lo sia. (Michael Stipe)
Credo che, inconsciamente, tendo a rendermi antipatica al pubblico per alienarmene le simpatie e doverlo conquistare con rinnovata bravura! (Barbra Streisand)
Le critiche sono la tassa che un uomo paga al pubblico per essere famoso. (Jonathan Swift)
Ognuno oggi può fare l’editing della propria vita e consegnarla al pubblico consumo, crearsi un’identità di finzione. È uno stadio dell’evoluzione in cui chi nasce ora conoscerà solo vestiti e facce di chi è stato instagrammato. (Tilda Swinton)
Mi piace coinvolgere il pubblico, farlo divertire. (Gianmarco Tamberi)
Se l’esattore delle tasse, o qualunque altro pubblico ufficiale, mi chiede, come qualcuno ha fatto, «ma cosa devo fare?», la mia risposta è: «Se vuoi veramente fare qualcosa, dai le dimissioni». Quando il cittadino si rifiuta di obbedire, e l’ufficiale dà le dimissioni dal suo incarico, allora la rivoluzione è compiuta. (Henry David Thoreau)
Il successo è quando capisci di possedere la capacità di migliorarti, offrendo al pubblico diverse sensazioni. (Gianmarco Tognazzi)
È davvero deprimente constatare che il pubblico preferisce un lavoro brutto. (Ugo Tognazzi)
Il pubblico non ha l’obbligo di essere grato alle persone senza talento della fatica che fanno a scrivere. (Luc de Clapiers de Vauvenargues)
Quando il pubblico delle grandi sale, dei premi e degli anniversari, si è diradato, restano, se possibile, un paio di persone sole ed isolate, che intendono prendere parte al dialogo che appena ora ha inizio. (Hans Urs von Balthasar)
L’attore è una sorta di intermediario tra il pubblico e l’opera, sia che si tratti di tatro o cinema. (Christopher Walken)
Se assumi LSD quello che provi dipende interamente da chi sei. La nostra musica può precipitarti nell’orrore urlante o gettarti nell’estasi delirante. Più spesso la seconda. Scopriamo che il nostro pubblico adesso smette di ballare. Cerchiamo di averli lì in piedi completamente rapiti, a bocca spalancata. (Roger Waters)
I giornali non stampano smentite, è ovvio: diminuisce la fiducia del pubblico nella stampa. (Evelyn Waugh)
Come può un tizio arrampicarsi sugli alberi, dire Io Tarzan, tu Jane e guadagnare milioni? Il pubblico perdona il mio modo di recitare perché sa che sono stato un atleta. Sanno che non sono un impostore. (Johnny Weissmuller)
Posso anche interpretare un uomo spregevole ma io guardo sempre dentro di lui per trovare un punto di collegamento con me. Se riesco a trovare quel nucleo, il pubblico potrà relazionarsi con me. (Forest Whitaker)
Una faccia di bronzo è una gran cosa da mostrare al mondo, ma di tanto in tanto, quando sei solo e non hai pubblico intorno, devi, penso, toglierti la maschera, nient’altro che per respirare. Altrimenti, credo proprio che soffocheresti. (Oscar Wilde)
Quando realizzo un film non lo classifico mai, non dico è una commedia, aspetto l’anteprima, se il pubblico ride molto dico è una commedia o un film serio o un film noir. (Billy Wilder)
Recitare è essere reali, onesti. Il pubblico non ti ama o non si identifica in te solo perché hai un bel viso o un bel corpo. Ti ama per l’onestà della tua anima. (Kate Winslet)
Il pubblico occidentale non sa che il calcio è stato inventato in Cina. Già nel 200 dopo Cristo veniva usato per allenare i soldati alla velocità, alla prontezza. Questo sport è dilagato molto più tardi in Europa, nelle vostre società oggi calciocentriche. (John Woo)
La tensione e la carica del pubblico prima del concerto sono una cosa sempre emozionante. Prima di iniziare faccio un po’ di sollevamento pesi con la sigaretta. Poi il concerto inizia e da quel momento in poi l’unica cosa che vedo sono i miei piedi. (Angus Young)
Io piaccio all’italiano terra terra o a De Gregori, all’intellettuale, è al pubblico di mezzo che sto sulle palle. (Checco Zalone)
Purtroppo, nel calcio di oggi, conta solo il risultato e nessuno pensa più a far divertire la gente. Non ha più importanza se il pubblico va allo stadio, o da un’altra parte. (Zdenek Zeman)
Il grande corruttore dell’uomo pubblico è l’ego – guardare allo specchio distrae la propria attenzione dal problema. (Dean Acheson)
La conservazione dei mezzi di conoscenza tra i ranghi più bassi è di maggiore importanza per il pubblico che tutte le proprietà dei ricchi del paese. (John Adams)