200 Frasi con Reale

Aforismi, citazioni e frasi con ‘Reale’

Ecco quindi un’ampia raccolta di frasi con ‘Reale’ e citazione famose che potrai postare sui social.

Il reale è sempre avanti rispetto a ciò che possiamo immaginare. (Paul Auster)
Viviamo rinchiusi in uno studio, ballando tutto il santo giorno, isolati dalla vita reale del mondo esterno. (Eleonora Abbagnato)
La proprietà è sicuramente un diritto dell’umanità, reale come la libertà. (John Adams)
Quel che temiamo più d’ogni cosa, senza un motivo reale, tanto che sembriamo ossessionati da idee fisse, ha una proterva tendenza a succedere realmente. (Theodor W. Adorno)
-Soffro. -La smetta di confondere l’inflazione reale con quella percepita! (Altan)
La pittura nelle strade sta diventando parte reale delle città. Non è uno sport per spettatori.[Painting the streets is becoming an actual part of the city. It’s not a spectator sport.] (Banksy)
Ciò che il mondo reale nel 1941 aveva bisogno di più, è stata la liberazione e il sollievo forniti da una risata. (Joseph Barbera)
Niente è più reale del nulla. (Samuel Beckett)
Il romanzo Lesabéndio è il frutto di una vita spirituale di grande purezza e riflessione e la coscienza dell’esser legato ad alcuni elementi del reale e dell’esterno gli ha conferito quella purezza che noi chiamiamo stile. (Walter Benjamin)
La virulenza delle polemiche su un argomento è inversamente proporzionale alla reale importanza dell’argomento stesso.[Legge di Potter] (Arthur Bloch)
Quello che gli altri chiamano reale, a me sembra una finzione. (Heinrich Böll)
Ma è proprio qui che si manifesta il bluff del Club Alpino Italiano, ovvero l’inganno di considerare, come pretesa revisione storica, una motivazione niente affatto pertinente alla reale «pietra dello scandalo». Cosa quindi mai da nessuno ritenuta «sospetta». (Walter Bonatti)
Il reale è quello che vede la maggioranza. (Jorge Luis Borges)
Il televisore è reale, è immediato, ha dimensioni. Vi dice lui quello che dovete pensare, e ve lo dice con voce di tuono. Deve avere ragione, vi dite: sembra talmente che l’abbia! (Ray Bradbury)
L’avvenire non è un probabile dono del ciclo, ma è reale, legato al presente come una sbarra di ferro, immersa nel buio, alla sua punta illuminata. (Vitaliano Brancati)
Tanto va la fede alla vita (alla vita reale, s’intende, con ciò che essa ha di più precario), che alla fine questa fede si perde. (André Breton)
Fare film è un po’ come tirae fuori un trucco di magia. E’ un po’ come un’illusione. Non è reale, ma si vuole che appaia vero: ogni genere di cose va in quella direzione, dagli abiti che indossi al trucco, alla luce. (Jeff Bridges)
L’autentico dialogo e quindi ogni reale compimento della relazione interumana significa accettazione dell’alterità. (Martin Buber)
Affidati al messaggio del maestro, non alla sua personalità. Affidati al senso, non alle parole. Affidati al senso reale, non a quello temporaneo. Affidati alla tua mente di saggezza, non a quella ordinaria che giudica. (Buddha)
La differenza fra la gloria reale e la fittizia sta nel sopravvivere nella storia o in una storia. (George Byron)
L’arte contesta il reale, ma non vi si sottrae. (Albert Camus)
Forse non c’è un posto reale chiamato inferno. Forse l’inferno è solo ascoltare i nostri nonni che respirano con il naso mentre stanno mangiando panini. (Jim Carrey)
Bastava un nome ad emozionarlo, a mettergli in moto la fantasia, col risultato di allontanargli spesso e deprezzargli tutto ciò che sapeva di reale e obbediva a ragioni pratiche.[da Fogli di diario, parlando di sé stesso] (Carlo Cassola)
Niente alla fine è reale eccetto l’umanità. (Auguste Comte)
Senza cultura non c’è libertà, non c’è scelta. Non c’è crescita sociale, né reale benessere. (Paolo Crepet)
Io non fotografo la vita reale, ma la vita che mi piacerebbe che fosse. (Robert Doisneau)
La democrazia non è solamente la possibilità ed il diritto di esprimere la propria opinione, ma è anche la garanzia che tale opinione venga presa in considerazione da parte del potere, la possibilità per ciascuno di avere una parte reale nelle decisioni. (Alexander Dubcek)
Non esistono grandi scoperte né reale progresso finché sulla terra esiste un bambino infelice. (Albert Einstein)
La dialettica del cervello è solo il riflesso del movimento del mondo reale, entrambi della natura e della storia. (Friedrich Engels)
Il mondo non ci è dato attraverso il pensiero, il pensiero, almeno, metafisico e iperfisico che astrae dal mondo reale e ripone in questa astrazione la sua vera, suprema essenza; ci è dato attraverso la vita, l’intuizione, i sensi. (Ludwig Feuerbach)
Ogni trovata narrativa è reale, ne potete star certi. La poesia è una scienza esatta quanto la geometria. (Gustave Flaubert)
Gli spiriti celesti possiedono la facoltà di avvolgersi di una forma apparente che li rende visibili e sensibili. Questa forma è reale, perché è apparente e nel mondo le sole realtà sono le apparenze. (Anatole France)
In Italia le cause possono durare fino a dieci anni e chiunque, impunemente, ti può trascinare in tribunale a prescindere dalla reale esistenza del fatto diffamatorio. (Milena Gabanelli)
Gli intellettuali sono un gruppo sociale autonomo e indipendente, oppure ogni gruppo sociale ha una propria categoria specializzata di intellettuali? Il problema è complesso per le varie forme che ha assunto finora il processo storico reale di formazione delle diverse categorie in intellettuali. [vol. III, quaderno 12 XXIX, 1932) (Antonio Gramsci)
Essere concreti nei confronti del mondo significa cadere nella fantasia… e in una fantasia opaca, perché il mondo reale è strano e meraviglioso. (Robert A. Heinlein)
Lo spirito ama ciò che è saldo, formato, vuole poter essere sicuro dei suoi segni, ama ciò che è, non ciò che diviene, il reale e non il possibile. [] Lo spirito non può vivere nella natura, ma solo di fronte ad essa, come suo contrapposto. (Hermann Hesse)
Io sono naturalmente portato a considerare il mondo come qualcosa di reale e di durevole, che mantiene la sua esistenza anche quando cessa di esser presente alla mia percezione. (David Hume)
Il rapporto con il reale è importante, da noi succede sempre più spesso che a mediarlo sia la politica e che l’informazione finisca per seguire l’onda emotiva. (Riccardo Iacona)
Abbiamo bisogno di più consapevolezza della natura umana, perché l’unico pericolo reale che esiste è l’uomo in se stesso. (Carl Gustav Jung)
Il reale va bene, l’interessante è meglio. (Stanley Kubrick)
Ma le ha poi mandate davvero, quelle lettere? O le ha scritte solo nella sua immaginazione? In quale preciso momento il reale si è trasformato in irreale, la realtà in fantasia? Dov’era la frontiera? La frontiera dov’è? (Milan Kundera)
Reale questa penna che scrive, qui e ora, mentre il gesto scompare. (Menotti Lerro)
Chi non riesce a concepire l’amicizia come un affetto reale, ma la considera soltanto un travestimento, o una rielaborazione, dell’eros, fa nascere in noi il sospetto che non abbia mai avuto un amico. (Clive Staples Lewis)
La patria non esiste e gli abusi del potere sono semplicemente il potere. E la classe dirigente fa la vita reale, la plasma, ce la presenta e dice: Ecco, voi siete così e noi siamo così. Dunque, accontentatevi. (Loriano Macchiavelli)
Il dispotismo è una forma legittima di governo quando si ha a che fare con barbari, purché il fine sia il loro progresso e i mezzi vengano giustificati dal suo reale conseguimento. (John Stuart Mill)
Tra il reale e l’irreale c’è una porta: quella porta siamo noi. (Jim Morrison)
Se la libertà dev’essere l’attributo dell’uomo reale, e non di quell’astratto fantoccio a cui pensava il liberalismo individualistico, il Fascismo è per la libertà. È per la sola libertà che possa essere una cosa seria, la libertà dello Stato e dell’individuo nello Stato. (Benito Mussolini)
Come per il resto, non sono più colpevole, nell’imitare la vita reale, di quanto la vita reale sia responsabile nel plagiarmi. (Vladimir Nabokov)
La poesia è il reale, il reale veramente assoluto. Questo è il nocciolo della mia filosofia. Quanto più poetico, tanto più vero. (Novalis)
Il mondo comincia ad accorgersi che la velleitaria negazione di Dio si ritorce in una reale negazione dell’uomo. (Papa Paolo VI)
Do asilo dentro di me come a un nemico che temo d’offendere, un cuore eccessivamente spontaneo che sente tutto ciò che sogno come se fosse reale che accompagna col piede la melodia delle canzoni che il mio pensiero canta, tristi canzoni, come le strade strette quando piove. (Fernando Pessoa)
Gli uomini di più ampio intelletto sanno che non c’è netta di­stinzione tra il reale e l’irreale, che le cose appaiono come sembrano solo in virtù dei delicati strumenti fisici e mentali attraverso cui le percepiamo. (Howard Phillips Lovecraft)
Solamente quando ci sentiamo sotto i piedi il saldo terreno dell’esperienza della vita reale ci è lecito darci senza timore ad una concezione del mondo fondata sulla fede in un’ordine razionale dell’universo. (Max Planck)
La sfera è una forma magica. La superficie lucida rispecchia ciò che c’è intorno, restituendo una percezione dello spazio diversa da quello reale, e crea mistero. Rompere questa forma perfetta mi permette di scoprirne le fermentazioni interne mostruose e pure. (Arnaldo Pomodoro)
Il volgo odia un potere vivo e reale, sa amare solo i morti. (Aleksandr Puskin)
L’oscurità è la madre, l’utero: sdraiati e immagina di trovarti dentro l’utero di tua madre. Diventerà qualcosa di reale, di caldo, e prima o poi comincerai a sentire che l’oscurità, l’utero, ti sta avvolgendo da ogni lato. Tu sei in esso. (Osho Rajneesh)
Mentre le cose più belle ti succedono, le avverti nella loro completezza e ti accorgi in tempo reale di ogni dettaglio. Ma appena successe non ti è dato più il potere di descrivere in parole simili grandezze. (Giuliano Sangiorgi)
La poesia tedesca torna sempre più ad immergersi nel passato ed ha radice nella leggenda, dove le onde della fantasia sgorgano ancora dalla sorgente; il presente del mondo reale può al massimo coglierlo nello scherzo umoristico. (Friedrich Schlegel)
Ciò che nella vita reale mi ha sempre e ovunque ostacolato è stata la mia incapacità, fin negli anni della vecchiaia, di farmi un’idea autentica della meschinità e della bassezza degli uomini. (Arthur Schopenhauer)
Al mondo reale io mi rapporto sempre e inevitabilmente secondo quella dinamica, tipicamente umana, che possiamo identificare col termine desiderio. (Angelo Scola)
Il valore reale non consiste nell’essere insensibili al pericolo, ma di essere pronti ad affrontarlo e disarmarlo. (Walter Scott)
La vita reale è soltanto il riverbero dei sogni dei poeti. La vista di tutto ciò che è bello in arte o in natura, richiama con la rapidità del fulmine il ricordo di chi si ama. (Stendhal)
Non si possono attuare grandi riforme sociali se non in clima di libertà, con reale senso di moralità pubblica, in un’economia che si risana e in una struttura statale ferma, agile e responsabile. (Luigi Sturzo)
Chi ricerca nei fatti l’influenza reale esercitata dalle leggi sulla sorte dell’umanità è esposto a grandi delusioni, perché non vi è niente di più difficile da valutare di un fatto. (Alexis de Tocqueville)
Nei miei personaggi non c’è un reale pentimento ma c’è la desolazione, la disperazione in certi casi, e comunque un rimanere attonito di fronte alla manifestazione dei propri difetti. (Ugo Tognazzi)
Suzanne Lenglen è stata la prima atleta professionista dello sport moderno. L’unica tennista che a Wimbledon abbia solo e sempre giocato sul campo centrale, abbia regolato la presenza in tribuna della Famiglia Reale, sposando due antiche passioni della società britannica, quella per la monarchia e quella per il tennis. (Rino Tommasi)
Il reale è solo un caso particolare. (Paul Valéry)
L’embrione è reale sin da quando è vero, quando avviene la fusione dei due gameti che dà origine a un essere nuovo. E diventa persona quando Dio gli infonde l’anima. (Luigi Maria Verzé)
Essendo il reale l’effetto più proprio di Dio e fondandosi il reale sulla libera bontà di Dio, tutto è perciò, grande o piccolo che sia, oggetto della sua provvida cura dell’essere. (Hans Urs von Balthasar)
I figli delle star di Hollywood sono cresciuti ignorando la differenza fra la finzione e la vita reale, perciò sono i migliori attori del mondo. (Andy Warhol)
Il male immaginario è romantico, variato; il male reale tetro, monotono, desertico, noioso. Il bene immaginario è noioso; il bene reale è sempre nuovo, meraviglioso, inebbriante. (Simone Weil)
Non lamentatevi se nella meditazione non vedete luci o immagini. Entrate profondamente nell’esperienza della Beatitudine; là troverete la reale presenza di Dio. Non cercate una parte, ma il Tutto. (Paramhansa Yogananda)
Lo strano impulso dell’artista consiste nel sovrapporre ai brulicanti aspetti del mondo reale una folla di figurazioni nate dal suo spirito, dal suo occhio e dalle sue mani. (Marguerite Yourcenar)
La vaga sensazione di disagio che provi quando ti siedi in un posto che è caldo perché qualcun altro vi si è precedentemente seduto è una sensazione reale quanto quella che provi quando un elefante gigante selvaggio esce dalla boscaglia per attaccarti. (Douglas Adams)
Nessun possibile è bello; solo il reale è bello. (Alain)
Hai una sola vita, ma se la vivi bene, è sufficiente. L’unica cosa reale è ora, questo giorno. Cosa aspetti per iniziare a essere felice? Ogni giorno conta. (Isabel Allende)
L’invenzione è l’atto creativo attraverso cui un’idea assume la forma di un oggetto reale, l’innovazione vi aggiunge il carattere sociale, dovuto alla sua diffusione nella società sotto forma di prodotto. (Marc Augé)
New York sfoggia un potere reale come la sua potenza finanziaria, la sua immensa capacità d’intrapresa, il suo dinamismo. (Corrado Augias)
Se una cosa ti sembra troppo bella per essere reale, è perché infatti non lo è! (Alec Baldwin)
L’arte esiste perché la realtà non è reale né significativa. (J. G. Ballard)
Il West è il prototipo perfetto di una particolare merce, destinata al successo: qualcosa che non esiste ma che può diventare reale a condizione che tutti credano che esista. (Alessandro Baricco)
L’immobilità della Foto è come il risultato di una maliziosa confusione di due concetti: il Reale e il Vivente. (Roland Barthes)
Reinventare il reale come finzione, perché il reale è scomparso dalla nostra vita. (Jean Baudrillard)
Io prendo sul serio solo le cose negative minimizzando o ignorando quelle positive, come se fossi affetta da una strana miopia e riuscissi a mettere a fuoco solo ciò che è brutto. Come se fosse vero e reale solo quel che fa soffrire, e il resto scontato o inutile. (Daria Bignardi)
Anche se la speranza non fa altro che sormontare l’orizzonte, mentre solo la conoscenza del reale tramite la prassi lo sposta in avanti saldamente, è pur sempre essa e soltanto essa che fa conquistare l’incoraggiante e consolante comprensione del mondo. (Ernst Bloch)
Sfortunatamente, i media hanno dei problemi a distinguere tra la scienza reale e la propaganda travestita da scienza. (Linda Bowles)
Tu sei il solo ostacolo reale nel tuo cammino verso una vita soddisfacente. (Les Brown)
La differenza fra gloria reale e fittizia sta nel sopravvivere nella storia o in una storia. (Lord Byron)
Mi resi conto che non esiste una reale e oggettiva separazione tra suono e silenzio, ma soltanto tra l’intenzione di ascoltare e quella di non farlo. (John Cage)
Non credo esista alcuna reale critica al di là della posterità. (Hortense Calisher)
La popolazione che lavora deve scegliere tra una miope, illusoria sicurezza del posto finanziato da sussidi pubblici e la reale sicurezza del lavoro garantita da un’economia prospera e dinamica. (Antonio Caprarica)
Alle donne egli appariva sempre diverso da quello che era, ed esse amavano in lui non l’uomo reale, bensì quello creato dalla loro immaginazione. (Anton Pavlovic Cechov)
Non importa che il mondo di Dickens non sia reale, perché è vivo. (David Cecil)
Non è un sospiro profumato di violette né uno spasimo chopinesco: è qualcosa di rozzo e reale come i peli sulla mia pancia. (John Cheever)
Non ci può essere alcuna reale libertà o democrazia, finché gli uomini che lavorano in un’impresa non controllano anche la sua gestione. (Noam Chomsky)
Niente è reale quanto un sogno. Il mondo può cambiare attorno a te, ma il tuo sogno no. Le responsabilità non debbono cancellarlo. I doveri non debbono oscurarlo. Perché il sogno è dentro di te, nessuno può portartelo via. (Tom Clancy)
Se vuoi qualcosa, prima ottienila nella mente. Immagina di possederla già. Visualizza te stesso mentre la ottieni. Rendi quest’immagine più che reale e sii grato! (Robert Collier)
La conoscenza reale è conoscere l’estensione della propria ignoranza. (Confucio)
La vita, per essere piena e reale, deve contenere la preoccupazione del passato e dell’avvenire in ogni attimo del fuggevole presente; il lavoro quotidiano deve essere compiuto per la gloria dei trapassati e per il benessere dei posteri. (Joseph Conrad)
L’oggetto reale dell’istruzione è quello di avere un uomo nella condizione di porre di continuo delle domande. (Mandell Creighton)
Nel mondo reale i giovani scoprono che molti aspetti della vita sono incerti, misteriosi e persino inconoscibili. (Michael Crichton)
Anche se i più forti resistono a ogni tentazione, tutti gli esseri umani che soffrono di qualche carenza, reale o immaginaria, sentono il desiderio di attirare su di essa l’attenzione. (Quentin Crisp)
La grazia è arbitraria: la bellezza è qualche cosa di più reale e di più indipendente dal gusto e dall’opinione. (Jean de La Bruyère)
Il valore di un’opera d’arte è trasmissibile e reale solo quando è cosciente ed è l’emanazione diretta e prepotente di una commozione lirica da parte dell’artefice. Ed ecco perché veri grandi pittori furono più o meno poeti. (Filippo De Pisis)
Il sogno di uno solo è l’illusione, l’apparenza; il sogno di due è già la verità, la realtà. Cos’è il mondo reale, se non il sogno che tutti sognano, il sogno comune a tutti? (Miguel de Unamuno)
L’unica cosa veramente reale è il momento presente, che cambia continuamente trasformandosi da immaginazione a ricordo. (Jeffery Deaver)
Il consumatore reale diventa consumatore di illusioni. La merce è questa illusione effettivamente reale, e lo spettacolo la sua manifestazione generale. (Guy Debord)
Abbiamo una élite globale (banche e multinazionali) che toglie larghe quote di reddito e di patrimonio dall’economia reale, dal sistema bancario (vedi MPS) e dai ceti produttivi medi e medio-bassi. (Marco Della Luna)
Una persona reale ha due ragioni per fare una qualsiasi cosa… una buona ragione e la vera ragione. (Paul Dickson)
La verità reale è sempre inverosimile. (Fëdor Michajlovič Dostoevskij)
Lo spirito è reale ed eterno, mentre la materia bruta è irreale e dipende dal tempo. (Mary Baker Eddy)
Tutta un’esperienza religiosa, dal punto di vista strutturale indistinta, nasce dal tentativo dell’uomo di inserirsi nel reale, nel sacro, per mezzo di atti fisiologici fondamentali, da lui trasformati in cerimonie. (Mircea Eliade)
La divinazione non ha un fondamento reale, se lo avesse gli eventi non sarebbero in nostro potere. (Epicuro)
La cosa bella del recitare è che fai cose che nella vita reale non faresti mai. (Dakota Fanning)
Quella che lei ha vissuto era un’ombra, era un’immagine residua di una vittima su un treno. La vita reale è questa, è qui. (Vera Farmiga)
A quelli che non conoscono la matematica è difficile percepire, come una sensazione reale, la bellezza; la profonda bellezza della Natura. Se volete conoscere la Natura, apprezzarla, è necessario comprendere il linguaggio che essa parla. (Richard Phillips Feynman)
Ideale. Si sta fra una donna ideale, che non si può avere, e una reale, che non si può amare. That is the question. (Massimo Fini)
La nostra vita è l’immagine fedele della nostra filosofia reale, non presunta. (Franz Joseph Emil Fischer)
In politica non importa ciò che è reale. Importa ciò che agli sprovveduti appare reale. E ciò che appare reale lo fanno i media e gli sprovveduti ci credono. (Frederick Forsyth)
L’eterotopia ha il potere di giustapporre, in un unico luogo reale, diversi spazi, diversi luoghi che sono tra loro incompatibili. (Michel Foucault)
Quando uscite e vi impegnate in un rapporto reale con persone reali, o anche solo con animali reali, correte il rischio molto reale di finire per amarne qualcuno. (Jonathan Franzen)
La sua ingenuità assoluta, la sua mente vergine come il suo corpo – vergine senz’essere ignara della vita reale – io amavo in lei. Io amavo in lei quello che in me era perduto. (Carlo Maria Franzero)
Quando idealizziamo il reale, lo sacrifichiamo alla fantasia artistica. (Johann Heinrich Füssli)
La lotta reale è sempre tra ciò che hai fatto e ciò che sei capace di fare. Tu misuri te stesso contro te stesso e nessun altro. (Geoffrey Gaberino)
L’altrove è la nostra unica reale possibilità di casa. (Chiara Gamberale)
Il grande amore, l’amore perfetto, è solo un’illusione. È quella fiaba dorata che noi tutti sogniamo. Ma nella vita reale non accade. Nella vita reale bisogna accontentarsi di meno. (Greta Garbo)
L’amore è una cosa ideale, il matrimonio è una cosa reale; una confusione del reale con l’ideale non rimane mai impunita. (Goethe)
L’amore perfetto non esiste: quello reale è la somma di tante imperfezioni. (Massimo Gramellini)
La verità non ha mai avuto un valore reale per nessun essere umano, essa è un simbolo da ricercare per i matematici e per i filosofi. (Graham Greene)
Tu controlli questo mondo. Liberati dalla sofferenza. Liberati dal dolore. E dal senso di colpa. Quello che ora stai immaginando, quel mondo che tu controlli, quel posto può essere reale quanto il dolore. (Carla Gugino)
– Devo trovare sessanta mila dollari in una settimana, sempre che io non mangi…- Benvenuto nel mondo reale signor Furst! (Bob Gunton)
Se ci rivolgiamo alla gente del Ghana dobbiamo proporre gente reale e non lavoratori fantasma. (William Hanna)
Ciò che è razionale è reale; ciò che è reale è razionale. (Georg Wilhelm Friedrich Hegel)
Il mondo è come un giro di giostra in un parco giochi. Quando scegli di salirci pensi che sia reale, perché le nostre menti sono potenti. La giostra va su e giù, e gira intorno, ti fa tremare e rabbrividire, ed è coloratissima e rumorosa, ed è divertente per un po’. (Bill Melvin Hicks)
La felicità è reale solo quand’è condivisa. (Emile Hirsch)
Non è la sofferenza reale, ma il gusto delle cose migliori che eccita la gente alla rivolta. (Eric Hoffer)
Credo che una buona traduzione presupponga di aver compreso il testo, e che a sua volta questo presupponga di aver vissuto nel mondo reale, tangibile, senza mai ridurre tutto alla semplice manipolazione delle parole. (Douglas Richard Hofstadter)
Nessun amore è più reale di quello che muore senza essere stato rivelato. (Oliver Wendell Holmes Sr.)
La vita reale è più pallida, più opaca, e offre meno possibilità di frenesie impreviste. (Nick Hornby)
Nella vita reale, diversamente da Shakespeare, la dolcezza della rosa dipende dal nome che porta. Le cose non sono solo quello che sono. Esse sono, sotto aspetti molto importanti, ciò che sembrano essere. (Hubert Horatio Humphrey)
Il mondo è un’illusione, ma è un’illusione che dobbiamo prendere sul serio, perché fino a un certo punto è reale, ed è vero in quegli aspetti della realtà che siamo capaci di comprendere. Il nostro mestiere è quello di svegliarci. (Aldous Leonard Huxley)
Il mondo reale è tragico per coloro che pensano e sentono; è comico soltanto per coloro che hanno avuto fortuna. (John Irving)
C’è una salutare durezza riguardo alla reale dignità che non teme il contatto e la comunione con altri, comunque umili. (Washington Irving)
La vita trova sempre delle possibilità per aggirare la realtà, per velarla, sostituirla, sempre con un piacere momentaneo di sollievo, ma sempre a prezzo di una perdita reale di vita o di una malattia. (Karl Theodor Jaspers)
Le case, le campagne e le città dovrebbero essere progettati tenendo presente il reale effetto sullo spirito umano… ciò che è misero e sciatto, gli ambienti che rispecchiano un trito senso comune, come pure quelli di gusto eccentrico, hanno un effetto destabilizzante sullo spirito. (Thomas Jefferson)
Abbiamo bisogno di più consapevolezza della natura umana, perché l’unico pericolo reale che esiste è l’uomo in se stesso… Non sappiamo niente dell’uomo, molto poco. La sua psiche dovrebbe essere studiata perché siamo l’origine di tutti i mali che esistono. (James Joyce)
La nostra conoscenza della storia non si riferisce alla storia reale, ma a quella creata dai media. (Ryszard Kapuscinski)
Nulla diviene mai reale fino a quando non viene sperimentato. Anche un proverbio non è per te un proverbio fino a quando la tua vita non lo ha illustrato. (John Keats)
Un giorno, di punto in bianco, ti renderai conto di non sapere chi sei, e nessuna delle tessere nel tuo portafoglio ti darà la minima idea della tua reale identità. (Sam Keen)
Ogni giorno, nella vita reale, i bravi ragazzi vincono. (Stephen King)
Molti ritengono che i leader debbano avere carisma. Tuttavia, per essere efficaci non occorre carisma. Molti grandi leader non si affannano a costruirsi un’immagine carismatica; sono amabili, spesso semplici, e mostrano un reale interesse per clienti e dipendenti. (Philip Kotler)
Il reale è sempre al suo posto. (Jacques Lacan)
Talvolta la vita ci afferra, ci trascina, decide della nostra esistenza, e tuttavia non sembra reale, ma è come se ci passasse sopra sfiorandoci appena. (David Herbert Lawrence)
Esiste un solo potere reale che valga la pena di possedere e non è il potere di prendere, ma quello che ti rende capace di accettare. (Ursula Kroeber Le Guin)
Nella vita reale, vi assicuro, non c’è nulla che si chiami algebra. (Fran Lebowitz)
Questa sera vedo qualcosa di totalmente nuovo, e questa tensione viene vissuta dalla mente; ma domani l’esperienza diventa meccanica, perché voglio ripetere la sensazione, il piacere implicito in essa. La descrizione non è mai reale. È reale cogliere la verità nell’istante, perché la verità non ha futuro. (Bruce Lee)
Questo mondo può essere un fantasma e l’esistenza un mero sogno, ma questo sogno o fantasma è per me reale al punto che, utilizzando bene la ragione, si possa non essere mai ingannati da esso. (Leibnitz)
La maggior parte degli uomini in ultima analisi non ama e non brama di vivere se non per vivere. L’oggetto reale della vita è la vita, e lo strascinare con gran fatica su e giù per una medesima strada un carro pesantissimo e vòto. (Giacomo Leopardi)
Essere per qualcuno ragione di sofferenza e di gioia, non avendone alcun diritto reale, non è il più dolce alimento della nostra superbia? (Mikhail Yurievich Lermontov)
Temo che i social network possano mascherare delle solitudini perché sono conversazioni a distanza, certo, ci aiutano a essere più informati, a verificare in tempo reale la veridicità delle notizie, non potremmo più vivere senza, ma pensare che quella sia la compagnia mi sembra piuttosto critico, soprattutto per dei giovani. (Gad Lerner)
[sull’adattamento del libro ‘The notebook’ di N. Sparls] La sfida maggiore è renderlo reale, non sdolcinato. (Jeremy Leven)
Il cinema offre qualcosa che la vita reale non può dare oggigiorno e non puoi fare altro che sederti e godertelo. (Desmond Llewelyn)
Non disegnate dei falli sui muri, neppure se possedete un reale talento come disegnatrice. (Pierre Louys)
Non esiste dignità, non c’è vita reale per un uomo che lavora dodici ore al giorno senza sapere per quale scopo lavora. (André-Georges Malraux)
E’ in corso una rinascita religiosa o forse meglio spirituale, ma la qualità della religione che si va maggiormente diffondendo non è capace di interpretare il mondo reale e per questo non sa produrre cultura. (Vito Mancuso)
Una persona non muore subito per noi, ma resta immersa in una specie di aura di vita che non ha nulla di una reale immortalità ma che fa sì che essa continui a occupare i nostri pensieri proprio come quando era viva. È come in viaggio. (Marcel Proust)
Noi riteniamo che la cittadinanza, e quindi l’appartenenza a una comunità nazionale, dipendano da una reale integrazione nella tradizione e nella cultura di un popolo. (Maurizio Marrone)
Proprio come nella vita reale, ogni tanto l’immaginazione deve sopperire all’esperienza. (Steve Martin)
La burocrazia è lo Stato immaginario accanto allo Stato reale, è lo spiritualismo dello Stato. (Karl Marx)
Chi può davvero dirsi «rigoroso» e «fermo», al punto da essere sempre fedele agli impegni e ai doveri, senza rinunciare alle contraddizioni del proprio desiderio? Dov’è nella vita reale quest’uomo «regolare»? Dove possiamo incontrarlo? Non siamo in piena illusione sulla verità umana? (Maria Michela Marzano)
Nella vita reale, chi non rinuncia è un coraggioso. (Sir Paul McCartney)
Come si può comprendere la vita interiore di un personaggio, reale o fittizio che sia, se non si conosce lo stato delle sue finanze? (Ian McEwan)
La vita reale appare spesso un’imitazione dell’arte. Oggi, dell’arte del manifesto. (Herbert Marshall McLuhan)
Dai superficialissimi giudizi che voi intellettuali osate farci sulle cose della vita reale e che per forza di cose non potrete mai palpare con mano, ma solo attraverso l’inchiostro e la rielaborazione intellettuale. (Lorenzo Milani)
L’India è una concezione della vita. Quale concezione? Quella ben nota secondo la quale tutto ciò che sembra reale non è reale e tutto ciò che non sembra reale è reale. (Alberto Moravia)
Chi piange sulle pagine di un romanzo insegna a chi piange i suoi morti che il dolore non è meno reale della morte né questa meno irreale di quello. (Roberto Morpurgo)
Una pistola non è altro che uno strumento. E quello in cui vivo non è un mondo di finzione. È un mondo reale, pieno di smagliature, difformità, anticlimax. (Haruki Murakami)
Non è affatto vero che lo scienziato insegue la verità, è la verità a inseguire lo scienziato. Lui la subisce. La verità è vera e il fatto è reale senza che debbano curarsi di lui. (Robert Musil)
Più grandi sono i problemi della vita reale, più grande è la tendenza della disciplina [economica] a ritirarsi in una rassicurante terra fantastica di teorie astratte e manipolazioni tecniche. (Thomas H. Naylor)
La volontà non libera è mitologia: nella vita reale esistono solo volontà forti e deboli. (Friedrich Wilhelm Nietzsche)
La chiave che sprigiona l’energia è il Desiderio. È anche la chiave per una vita lunga ed interessante. Se vogliamo creare qualsiasi spinta, qualsiasi forza reale dentro noi stessi, dobbiamo diventare entusiasti. (Earl Nightingale)
Non sfuggire la sofferenza. Hai bisogno di una sofferenza reale. È come un fuoco: ti brucerà. E tutto ciò che è falso arderà e tutto ciò che è reale rimarrà. (Osho)
Essenzialmente la televisione è più vicina alla vita reale di qualsiasi altro libro: la pazzia della televisione è la pazzia della vita. (Camille Paglia)
Sappiamo bene che i reality tv sono manipolati, ma la manipolazione prevede che qualcosa di reale accada. (Josh Pais)
Il fatto di diventare un oggetto è forse la conquista più alta di un uomo come lei che voglia trovare una collocazione reale in una ditta. Finché sarà uomo, così come intende la personalità umana, non ci sarà mai posto per lei in una ditta. (Goffredo Parise)
Il significato reale della ricchezza è di donarla generosamente. (Blaise Pascal)
La Chiesa dovrebbe continuare ad accettare una televisione simile? Cioè uno strumento della cultura di massa appartenente a quel nuovo potere che «non sa più cosa farsene della Chiesa»? Non dovrebbe, invece, attaccarla violentemente, con furia paolina, proprio per la sua reale irreligiosità, cinicamente corretta da un vuoto clericalismo? (Pier Paolo Pasolini)
Fare una rivoluzione non è fomentare contro uno stato di fatto, ma preparare delle realtà nuove e delle reali novità, fare del reale e fare del nuovo. (Charles Peguy)
Laurearsi è solo un concetto. Nella vita reale di tutti i giorni ti laurei. La laurea è un processo che continua fino all’ultimo giorno della tua vita. Se riesci ad afferrarlo, farai la differenza. (Arie Pencovici)
La reale verità matematica va oltre le mere costruzioni prodotte dall’uomo. (Roger Penrose)
Non credo che sia il direttore ad avere il reale potere. E’ l’orchestra ad averlo, ed ogni membro di essa capisce immediatamente se si sta solo battendo il tempo. (Itzhak Perlman)
Nessun artista crede alla verità oggettiva, cioè reale in sé, del mondo che rappresenta. Ma si potrebbe dire che questa verità oggettiva, non solo per l’artista, non esiste per nessuno. (Luigi Pirandello)
L’improbabile spedizione dei Mille guidata dal massone Giuseppe Garibaldi è stata mitizzata dai libri di scuola come una grande impresa militare, quando invece è noto a tutti gli storici più intellettualmente onesti che i garibaldini da soli non avrebbero mai potuto conseguire alcuna reale vittoria sul campo. (Marco Pizzuti)
Un atto di beneficenza, un atto di reale utilità, vale tutti i sentimenti astratti del mondo. (Ann Radcliffe)
Un bravo attore sa recitare la parte rendendola reale, onesta ed incisiva. (Ivan Reitman)
Nel reale si rischia di soffocare, nell’irreale di perdersi. (Mario Andrea Rigoni)
Niente è reale finché non lo diventa. (George A. Romero)
Tutto ha il diritto di esistere e venire rappresentato in rete. Questa è la vera giustificazione alla mancanza di regole e di censure sul web. La rete è (e deve restare) una giungla pericolosa e spietata come il mondo reale, uno specchio del mondo reale. (Vasco Rossi)
Ciò che è reale e ciò che è vero non sono necessariamente la stessa cosa. (Salman Rushdie)
Il desiderio di sottomissione, altrettanto reale e comune quanto quello del comando, ha le radici nella paura. (Bertrand Russell)