21 Frasi con Celebre

Aforismi, citazioni e frasi con ‘Celebre’

Guarda questa selezione delle più belle e famose frasi con ‘Celebre’ da inviare e condividere. Scegli le migliori!

Son diabolico nell’amplesso, sproporzionato per quanto riguarda le dimensioni del sesso, ma se trovo la donna giusta, me la pippo come un’aragusta.[Citazione celebre tratta dal film Fantozzi contro tutti] (Diego Abatantuono)
[La morte] La trovo disdicevole, citando una celebre battuta. Ma l’aspetto con serenità. (Andrea Camilleri)
Un celebre regista, che voleva vedermi nuda a tutti i costi, arrivò a dirmi: Non aver paura. Se vuoi prima mi spoglio io poi lo fai tu. (Maria Grazia Cucinotta)
Sia che ci si rivolga alle dichiarazioni del passato, o alle professioni del presente, il comportamento della nazione sembra altrettanto orribile e rivoltante. L’America è falsa nel passato, falsa al presente, e si impegna solennemente ad essere falsa nel futuro.[Dal celebre discorso L’Ipocrisia della Schiavitù Americana, del 1852] (Frederick Douglass)
Voltaire. Celebre per il suo spaventevole «rictus». Conoscenze scientifiche superficiali. (Gustave Flaubert)
Sarei stato un autore più celebre se avessi scritto, o meglio pubblicato, di più, ma quest’ultima cosa l’ha impedita il sesso. (Edward Morgan Forster)
Sentirete molte più cose spiritose viaggiando a cassetta in diligenza da Londra a Oxford, che in un anno di permanenza fra gli studenti e i professori di quella celebre Università. (William Hazlitt)
Melfi nobile città dell’Apulia, circonvallata da mura di pietra, celebre per salubrità dell’aria, per affluenza di popolazioni, per fertilità dei suoi campi, ha un castello costruito su di una rupe ripidissima, opera mirabile dei Normanni. (Imperatore Federico II di Svevia)
Ogni conoscenza non è altro se non coscienza del proprio corpo nel senso più alto. La frase più celebre di Cartesio si può intendere così: «Io penso così come sono».[da Linguaggio e anatomia, La mano, Destra e sinistra] (Ernst Jünger)
[Sul suo celebre perfezionismo] Io mi sono fatto la fama di essere il peggiore rompicoglioni del cinema italiano. (Nino Manfredi)
Più la contemplo, più vaneggio in quella | Mirabil tela: e il cor, che | ne sospira, | Sì nell’obbietto del suo arnor delira, | Che gli amplessi n’aspetta e la favella.[Per un dipinto del celebre sig. Filippo Agricola rappresentante la Figlia dell’autore] (Vincenzo Monti)
Se a taluno degli assidui più melomani si chiede quale è stato l’evento più straordinario tra tante bellezze, è probabile che risponda essere stata la stecca d’un tenore meritatamente celebre all’ultimo atto d’un’opera non tutta degna, ormai, d’essere celeberrima. (Ugo Ojetti)
Noi fummo i Gattopardi, i Leoni; quelli che ci sostituiranno saranno gli sciacalletti, le iene; e tutti quanti Gattopardi, sciacalli e pecore continueremo a crederci il sale della terra.[Frase sullo stemma della famiglia Tomasi, dalla quale deriva il titolo del celebre romanzo Il Gattopardo] (Giuseppe Tomasi di Lampedusa)
Modigliani comincia a bere sfrenatamente e senza regole, il che farà di lui il più celebre ubriacone di Montparnasse. (Corrado Augias)
Se Dio ha creato il mondo come un meccanismo perfetto, ha almeno concesso al nostro imperfetto intelletto di poterne predire piccole parti, senza dover risolvere innumerevoli equazioni differenziali, ma lanciando dadi regolari.[In relazione alla celebre frase di Albert Einstein]. (Max Born)
Il ricco raccoglie mucchi e branchi, il potente uomini, il celebre cori. (Elías Canetti)
Un celebre maestro di scherma, Grisier, ha detto giustamente che i testimoni uccidono più persone che le armi. (Alphonse Karr)
Un monaco perennemente inquieto chiese un giorno al suo abate di poter andare a consultare un celebre eremita. – Va’ pure – gli rispose l’abate. – Bada però che il consultarlo non sia chiedergli di essere del tuo parere. (R. Kern)
Un attore fa di tutto per diventare celebre e poi, quando ci riesce, si mette un paio di occhiali scuri per non farsi riconoscere. (Marcello Mastroianni)
Non so se il celebre argomento epicureo (se c’è la morte non ci siamo noi e viceversa) sia perspicuo al suicida (se c’è il suicida non c’è Epicuro e viceversa) ma so per certo che non lo ha accontentato. (Roberto Morpurgo)
Il soffitto del loft offriva motivi variegati, non c’è come la creatività delle muffe e dei ragni, le tele intrecciavano composizioni da esposizione d’arte. Mancava solo la firma del celebre artista alla moda per finire alla Biennale, a Venezia, in grande gloria. (Guido Sperandio)