23 Frasi con Pago

Aforismi, citazioni e frasi con ‘Pago’

La raccolta di frasi con ‘Pago’ che ti propongo è un repertorio grande di citazioni e aforismi che potrai condividere con i vostri parenti.

Uomo occidentale | cosa hai lasciato dietro me? | ero in paradiso | ed ora scoppio di perché. | Ho coperto il sole | con la mia sete di potere. | Ho sporcato l’acqua | ed ora pago anche per bere! (Lorenzo Cherubini)
Pago le tasse, sono felice di farlo, partecipo al gioco. Però, per favore, tassatemi quanto volete, ma non pretendete di rappresentarmi [ai partiti politici]. (Francesco De Gregori)
Non rubo canzoni intere. La gente dovrebbe almeno aspettare che sia morto. Almeno io alla gente cui rubo le canzoni pago il favore. (Noel Gallagher)
D’ altra parte, lo vedi, scrivo ancora canzoni e pago la mia casa, pago le mie illusioni, fingo d’ aver capito che vivere è incontrarsi, aver sonno, appetito, far dei figli, mangiare, bere, leggere, amare… grattarsi! (Francesco Guccini)
Quindi non chiedete se credo alla nazione | Mentre pago il pizzo senza avere protezione.[da Mi-Rifiuto] (J-Ax)
Questa è la mia vita, se ho bisogno te lo dico; sono io che guido, io che vado fuori strada; sempre io che pago, non è mai successo che pagassero per me. (Luciano Ligabue)
Uso i partiti allo stesso modo di come uso i taxi: salgo, pago la corsa, scendo. (Enrico Mattei)
Su le penne d’Amor sciolti e leggieri | Vadan cercando pur, ch’io ti perdono, | Oggetto più felice i tuoi pensieri. | Chieggo meno da te. Misero dono | Fammi d’un guardo sol che mi conforte: | Dimmi sol che non m’odii, e pago io sono. (Vincenzo Monti)
Pago un sacco di soldi per quella poltrona e l’NBA non può certo dirmi quando è il momento di stare zitto o di mettermi a sedere. [Dopo aver insultato un arbitro durante una partita dei Lakers] (Jack Nicholson)
– Lei – credi nell’amicizia tra due che sono stati insieme?- Lui – no.- Lei – allora sei all’antica.- Lui – non è che sono all’antica, è che, da amici usciamo, prendo la mia macchina, metto io la benzina, andiamo a cena, pago tutto io, poi alla fine ti (Alessandro Siani)
Se c’è ritrosia verso il successo vuol dire che c’è senso di colpa. Ma se io lavoro e pago le tasse, perché dovrei nascondermi? (Gianluca Vacchi)
Non mi piacciono gli assegni. Ho più l’impressione di comprare se pago con i soldi. (Andy Warhol)
Dovresti essere più caritatevole. Pago le tasse, che cosa vuole di più? (Douglas Adams)
Che non sapevo che rubare una banana fosse così pericoloso a Palermo. Io d’ora in poi le pago tutte. (Roberto Benigni)
Chi si tien pago delle cose sue, possiede le maggiori e le più sicure ricchezze. (Cicerone)
Un chirurgo dei tempi andati aveva preso questo motto: – Je le pensai, Dieu le guèrit -. (Io ci feci un pensiero, Dio lo guarì.) L’analista dovrebbe sentirsi pago di qualcosa di simile. (Sigmund Freud)
Sei solo un povero pagliaccio, un sognatore, un debole che, al posto di fare, si trova pago al pensiero di fare. (Fausto Melotti)
Solo di rado s’incontra chi dica d’essere vissuto felice e, pago del tempo trascorso, esca di vita come un convitato sazio. (Orazio)
Con modestia, dirsi: ragazzo mio,Sii pago dei fiori, dei frutti, finanche delle foglie,Se è nel tuo giardino, in te, che li cogli! (Edmond Rostand)
Un dio non creerebbe: sarebbe già pago di sé stesso. (Giovanni Soriano)
So come vanno a finire le mie storie con le donne. Ormai quando incontro una bella ragazza non la invito più a cena: le pago direttamente gli alimenti! (Mirco Stefanon)
I domestici sono nemici pagati. Io il mio non lo pago per non offenderlo. (Totò)
Mi affliggo di afflizioni ormai passate, e di pena in pena tristemente ripasso il conto infelice di pianti già pianti che ancora pago come non l’avessi mai pagato. (Joe Vitale)