24 Frasi con Udire

Aforismi, citazioni e frasi con ‘Udire’

Leggi qui di seguito le più belle e famose frasi con ‘Udire’ che tu possa trovare.

Per quanto conversi con saggi ed eroi, essi hanno ben poco del mio amore e della mia ammirazione. Anelo alle scene rurali e domestiche, dove si sentono canticchiare gli uccellini e dove posso udire le chiacchiere dei miei figli. (John Adams)
In mezzo a quel bailamme s’udì Quincas dichiarare: Mi seppelisco come voglio e al momento che mi pare. Mettete via la bara per un’altra occasione, non mi lascierò chiudere sotto terra in un cassone. E fu impossibile udire il resto dell’orazione. (Jorge Amado)
Il sole si leva, brilla per lungo tempo. Tramonta. Scende ed è perso. Così sarà per gli indiani. Passeranno ancora un paio di anni e ciò che l’uomo bianco scrive nei suoi libri sarà tutto ciò che si potrà ancora udire a proposito degli indiani. (Geronimo)
Bisogna vedere e udire, ma saper tacere. (Baltasar Gracián)
Se l’uomo in quanto Io pratico, per usare le parole di Kant, concepisce un nuovo tempo del mondo, in quanto Io teoretico riceve di ritorno questo suo tempo sotto forma di spiccioli. Il luogo ove egli può udire questa eco è l’orologio, e precisamente l’orologio nel suo senso più alto. (Ernst Jünger)
Parla il deluso. Ho ascoltato per udire l’eco e ho sentito solo lodi. (Friedrich Nietzsche)
Colui mi sembra essere ai Numi eguale, | Che a te dinanzi si rimane assiso, | E a te da presso udire puote il dolce | Tuo favellare. (Saffo)
Capita spesso che non facciamo le domande perché non saremmo ancora pronti per udire le risposte, o semplicemente perché ne avremmo paura. E quando troviamo il coraggio di formularle, non è raro che non ci rispondano. (José Saramago)
Chi vuole udire qualcosa deve prepararsi con il silenzio alla capacità di udire. (Hans Urs von Balthasar)
Vedere senza guardare, udire senza ascoltare, respirare senza chiedere. (W.H. Auden)
È sempre penoso quando mi capita di vedere e udire cose non destinate ai miei occhi e alle mie orecchie, e quel mio mistico dono di afferrare gli odori attraverso il telefono non è affatto un piacere, anzi è un peso. (Heinrich Böll)
Oh dio onnipotente. quando invaderemo la Tua eccelsa reggia giudia, fra i tuoi angeli timbracartellini, voglio udire una volta la Tua voce che invoca PIETÀ e misericordia PER TE STESSO e per noi e per quel che lì faremo. (Charles Bukowski)
È sempre più facile udire un’offesa e non ribattere, piuttosto che avere il coraggio di battersi con qualcuno più forte: si può dire di non essere stati colpiti dalla pietra che ci hanno scagliato, e soltanto di notte piangere in silenzio per la vigliaccheria dimostrata. (Paulo Coelho)
Era talmente freddo che, al mattino, quando parlavamo tra noi operai, le parole, non appena uscivano dalla bocca, si congelavano nell’aria tanto da non udire il minimo rumore. (Mauro Corona)
Restiamo silenziosi in modo da poter udire i sussurri degli dei. (Ralph Waldo Emerson)
Le parti buone di un libro possono essere solo qualcosa che uno scrittore ha la fortuna di udire o possono essere il relitto di tutta la sua vita dannata e l’una è buona quanto l’altra. (Ernest Hemingway)
Talora i nostri desideri e le nostre aspettative possono distorcere la realtà al punto da farci vedere o udire delle cose che nulla hanno a che fare con noi. (Paolo Maurensig)
Ogni volta che sentivo il suo profumo al melone mi sembrava di udire un rumore dentro la testa. (Haruki Murakami)
Udire voci che nessun altro sente non è un buon segno, neanche tra i maghi. (J.K. Rowling)
È divertente udire il cristiano odierno esaltare la dolcezza e la ragionevolezza della sua religione, ignorando che questa dolcezza e questa ragionevolezza sono dovute all’insegnamento di uomini, un tempo perseguitati dai cristiani. (Bertrand Russell)
Mi parve di udire una voce che diceva: Non dormire più! Macbeth ha ucciso il sonno. (William Shakespeare)
Ciò che si vede e si può vedere è solo forma e colore, ciò che si ode e si può udire è solo nome e suono. Ma come può l’uomo pensare che forma e colore, nome e suono bastino per conoscere l’oggetto! Così: chi conosce non parla, chi parla non conosce. (Chuang Tzu)
Io sono immaginazione. Io posso vedere ciò che gli occhi non vedono. Io posso udire ciò che le orecchie non sentono. Io posso sentire ciò che il cuore non può sentire. (Peter Nivio Zarlenga)
Guardare il mare di notte come si guarda una madre che dorme. Avere cura di ogni suo respiro. Imparare a udire quel suo fiato che sembra dire “Apriti alle cose e sogna”. (Fabrizio Caramagna)