29 Frasi con Definitivamente

Aforismi, citazioni e frasi con ‘Definitivamente’

Guarda le più belle e famose frasi con ‘Definitivamente’ che possono essere utilizzate anche per lo stato Whatsapp o Facebook. Eccole!

In ogni secolo gli esseri umani hanno pensato di aver capito definitivamente l’Universo e, in ogni secolo, si è capito che avevano sbagliato. Da ciò segue che l’unica cosa certa che possiamo dire oggi sulle nostre attuali conoscenze è che sono sbagliate. (Isaac Asimov)
Amo la libertà di movimento che il mio telefono mi dà. Ha definitivamente trasformato la mia vita. (Richard Branson)
Ero mica tanto savio da parte mia, ma comunque diventato così pratico nel frattempo da essere definitivamente vigliacco. (Louis-Ferdinand Céline)
Noi, che siamo il motore della CdL, se vogliamo trarre un insegnamento dagli anni passati, dobbiamo aver ben chiaro che va battuta definitivamente quell’utopia secondo cui i lavori non hanno pari dignità. (Gianfranco Fini)
Il colpo di genio del Cristianesimo, che esorcizza la morte garantendo a ogni uomo l’immortalità, è diventato persuasione comune che neppure la scienza è riuscita a scalfire, anzi in un certo senso ha concorso a radicare definitivamente questa convinzione. (Umberto Galimberti)
Quando io dico una cosa, essa perde subito e definitivamente la sua importanza; quando la scrivo la perde lo stesso, ma talvolta ne acquista una nuova. (Franz Kafka)
I pazzi sono definitivamente riconosciuti tali dagli psichiatri per il fatto che dopo l’internamento mostrano un comportamento agitato. (Karl Kraus)
Sono certo che per causa sua [di Mussolini] e delle idee che lui ha, il marxismo sarà un giorno battuto e definitivamente rovinato. (Lenin)
Ingrid Bergman è forse la sola persona al mondo che non consideri Ingrid Bergman un’attrice completamente riuscita e definitivamente arrivata. (Indro Montanelli)
Nel nostro mondo nulla muore o sparisce interamente e definitivamente e così un rito magico preistorico è contemporaneo, presso un popolo civile, delle più ardite applicazioni della fisica modernissima. (Giovanni Papini)
Mi travagliò quand’ero molto giovane, un amore fortissimo; ma il solo, e fu puro; e più a lungo ne sarei stato travagliato se la morte, crudele ma provvidenziale, non avesse spento definitivamente quella fiamma quand’ormai era languente. (Francesco Petrarca)
Avevo qualche questione in sospeso prima di dire definitivamente addio alle gare. (Michael Phelps)
Abbiamo sviluppato e svilupperemo delle reti sanitarie creando dei centri ospedalieri e dei centri di fabbricazione dei medicinali in tutte le cooperative e nella capitale. […] La salute del nostro popolo ha conosciuto un miglioramento considerevole. Abbiamo eliminato definitivamente le malattie sociali e la tossicomania. (Pol Pot)
Quando dentro di te non esistono più parole, quando ogni schema verbale scompare definitivamente, quando l’intelletto non funziona più, quando la mente non è affatto presente per ricordare, allora accade: allora esperimenti. (Osho Rajneesh)
Il liceo non deve accogliere che un’elite di giovani e, similmente, non deve mandare all’università che un’ulteriore elite: ma poiché esso è solo preparatorio, e non è tenuto a scoprire le attitudini, non gli si può affidare il compito di decidere definitivamente sul grado di attitudine scientifica. (Friedrich Schleiermacher)
Per amare veramente devo essere amato definitivamente, cioè oltre la morte; ed è quello che Gesù è venuto a fare. (Angelo Scola)
Smettere di nascondermi dietro i capelli è stata una liberazione, un modo per sganciarsi definitivamente dalle zavorre della vita. Certo, qualche fragilità rimane, rivedere quei segni sul viso nelle fotografie fa sempre male, ma ho deciso di accettare e di voler bene anche alla parte più vulnerabile di me. (Paola Turci)
Nell’eterno è definitivamente messo in salvo il temporale, poiché nel temporale aveva definitivamente trovato posto l’eterno [Gesù]. (Hans Urs von Balthasar)
Berlusconi, ora futurista marinettiano, ora strapaesano dell’ultimo minuto, sembra essersi definitivamente convinto che i presunti moderati sono, in realtà, un fondo anarcoide della società italiana, niente più che una plebe da aizzare. (Edmondo Berselli)
Il dolore e la felicità sono fatti soprattutto di cianfrusaglie, paccottiglia, ingombri da soffitta di cui non riusciamo a disfarci anche quando abbiamo smesso definitivamente di usarli ed escludiamo che ci possano tornare utili. (Diego De Silva)
Qualunque scopo prefiggasi l’uomo nelle sue azioni, previa la dirittura delle medesime, egli dee restarvi fermo, sia per poternelo definitivamente conseguire, sia per cattivarsi l’altrui fiducia e sia per menomare con l’incostanza la sua stessa serietà. (Pietro Ellero)
La vita non può sconfiggere definitivamente uno scrittore innamorato dello scrivere, perché la vita stessa è l’amore di uno scrittore fino alla morte – affascinante, crudele, generosa, calda, fredda, ingannevole, costante. (Edna Ferber)
Sto pensando di lasciare definitivamente questa vita di adultero, che mi assicura un pane; e di fare uno di quei colpi di testa che fruttano il più delle volte una revolverata nel cervello. (Carlo Emilio Gadda)
Nel connubio tra finanza e politica, appare essersi definitivamente consumato il divorzio tra democrazia e popolo. (Luciano Gallino)
Questa partita è molto più grande, questa partita fa saltare il centrosinistra. E quando su di me uscirà fuori ulteriore merda, che servirà a screditarmi definitivamente, vedrà che non ci sarà più una domanda da porsi. (Luigi Lusi)
Il pubblico, con la sua massa ansiosa di essere istruita, edificata e tirata per il naso, chiede certezze; gli deve venir detto definitivamente e un po’ aspramente che questo è vero e che quello è falso. Ma che non ci sono certezze. (Henry Louis Mencken)
Non facciamo che passare da un’età decisiva a un’altra, finché un attimo decide, questa volta definitivamente, di tutto. Nel frattempo continuiamo a prendere decisioni. (Giuseppe Pontiggia)
A rapinare le bistecche era stato un antiquario. Le rapinava per imbalsamarle. E venderle, un domani, come pezzi rari. Già la gente si nutriva di roba chimica. Quando tra poco, molto presto, le pillole avrebbero sostituito definitivamente il cibo, le bistecche avrebbero acquistato il valore di preziosi reperti di un’epoca lontana. (Guido Sperandio)
Ci sono le leggi «ad mafiam»: 8 in tutto, una ogni biennio, contando solo quelle definitivamente approvate, a cui ne vanno aggiunte almeno 5 tentate e finora fortunatamente abortite, tutte ispirate al papello di Totò Riina. (Marco Travaglio)