32 Frasi con Pozzo

Aforismi, citazioni e frasi con ‘Pozzo’

Qua troverai una selezione delle più belle e famosefrasi con ‘Pozzo’ che puoi leggere online.Condividi quella che ti piace di più.

Ero affacciato con mia suocera sul Pozzo dei Desideri, lei è caduta e ho detto: allora funziona! (Battute di Bruno Arena)
Leggere non servì soltanto da risorsa conoscitiva, utile a esplorare, dal fondo del mio pozzo buio, il più che potessi del lontanissimo cielo: significò soprattutto mangiare, saziare una mia fame degli altri e delle loro vite veridiche o immaginarie: dunque fu, in qualche modo, una pratica cannibalesca. (Gesualdo Bufalino)
Il secchio gli disse: Signore il pozzo è profondo | più fondo del fondo degli occhi della Notte del Pianto | lui disse: Mi basta, mi basta che sia più profondo di me. (Fabrizio De André)
Chissà la gente che ne sa dei suoi pensieri sul cuscino, che ne sa della sua luna in fondo al pozzo, che ne sa dei suoi segreti e del suo mondo. (Francesco De Gregori)
Un uomo che non parla a nessuno e a cui nessuno parla è come un pozzo che nessuna sorgente alimenta: a poco a poco l’acqua che vi stagna imputridisce ed evapora. (Oriana Fallaci)
Dal profondo della notte che mi avvolge, buia come il pozzo più profondo che va da un polo all’altro, ringrazio gli dei chiunque essi siano per l’indomabile anima mia. (William Ernest Henley)
Fa parte delle imperfezioni e delle rinunce della vita umana il fatto che la nostra infanzia debba diventarci estranea e cadere nell’oblio, come un tesoro sfuggito a mani che giocavano, e precipitato in un pozzo profondo. (Hermann Hesse)
Guardaci bene, ricorda cosa dicevi ? | Ora che sguazziamo nel pozzo dei desideri.[da Come Willy l’Orbo] (J-Ax)
Quanto più è profondo il pozzo meno arrivano gli spruzzi quanto più ristagna il tuo disprezzo. (Luciano Ligabue)
Fino a quando la macchina è presente, si ha l’obbligo di usarla. Nessuno attinge acqua dal pozzo, quando si può girare un rubinetto. (George Orwell)
Perché tanti discorsi ambigui, buttati con l’edera a nascondere un pozzo, quando tutti sapevamo di che pozzo si trattava? (Cesare Pavese)
Da centinaia di anni la gente crede che un tritone in un pozzo significhi che l’acqua è fresca e potabile, e in tutti questi anni nessuno si è mai chiesto se il tritone esce dal pozzo per andare al gabinetto. (Terry Pratchett)
La verità è nel fondo di un pozzo: lei guarda in un pozzo e vede il sole o la luna; ma se si butta giù non c’è più né sole né luna, c’è la verità. (Leonardo Sciascia)
Secondo me siamo un grande pozzo di petrolio greggio ma non sappiamo ancora capaci di estrarlo tutto. (Giovanni Trapattoni)
Per il mio bene non potevo fare altro che amarti. Sapevo che, se mi fosse stato concesso d’odiarti, nell’arido deserto della vita che dovevo percorrere, che ancora sto percorrendo, ogni roccia avrebbe perso la sua ombra, ogni palma sarebbe intristita, ogni pozzo d’acqua si sarebbe inquinato. (Oscar Wilde)
Gli occhi sono la vita in miniatura. Bianchi intorno, come il nulla in cui galleggia la vita, l’iride colorata, come la varietà imprevedibile che la caratterizza, sino a tuffarsi nel nero della pupilla che tutto inghiotte, come un pozzo oscuro senza colore e senza fondo. (Alessandro D’Avenia)
Gloria all’amorevole cura per gli esseri trasmigranti impotenti come un secchio che viaggia su e giù in un pozzo all’inizio per un eccesso di sé, l’«io», e poi per l’attaccamento alle cose, «questo è mio». (Dalai Lama)
La cosa più dura di tutte è imparare ad essere un pozzo di affetto, e non una fontana, dimostrare loro che li amiamo, non quando ne abbiamo voglia, ma quando loro lo vogliono. (Nan Fairbrother)
L’egoismo è una forma di avidità. Come ogni forma di avidità, è insaziabile, per cui non c’è mai una vera soddisfazione. L’avidità è un pozzo senza fondo, che esaurisce la persona nello sforzo incessante di soddisfare il bisogno senza mai raggiungere la soddisfazione. (Erich Fromm)
Lavorare senza la fede è come tentare di raggiungere il fondo di un pozzo senza fondo. (Mahatma Gandhi)
Una disgustosa abitudine per gli occhi, odiosa per il naso, dannosa per il cervello, pericolosa per i polmoni, e nel nero vapore di fetore, più vicino ad assomigliare all’orribile fumo dello Stige del pozzo che è senza fondo.[Parlando del tabacco]. (Re Giacomo I d’Inghilterra)
Nella mia vita non avevo mai fatto altro che guardare fisso fisso nel pozzo buio che avevo dentro di me. (Natalia Ginzburg)
Avevo già imparato a non vuotare mai il pozzo della mia fantasia, ma a fermarmi sempre quando c’era ancora qualcosa, là in fondo, e a lasciare che tornasse a riempirsi durante la notte con l’acqua delle sorgenti che lo alimentavano. (Ernest Hemingway)
Solo nelle terribili visioni delle droghe o del delirio, qualcun altro può fare una discesa simile alla mia. Lo stretto passaggio scendeva all’infinito come uno spaventoso pozzo infestato, e la torcia che tenevo alta al di sopra della testa, non riusciva a illuminare le ignote profondità verso cui strisciavo. (Howard Phillips Lovecraft)
Noi pensiamo troppo in piccolo. Come la rana in fondo al pozzo che pensa che il cielo sia grande quanto il cerchio in cima al pozzo. Se giungesse all’esterno avrebbe una visione interamente differente. (Mao Tse Tung)
La notte è un pozzo nero dove intingo inchiostro per le mie poesie. (Jim Morrison)
Il cuore umano a me dà l’impressione di un pozzo profondissimo. Nessuno sa cosa ci sia laggiú. Si può solo cercare di immaginarlo dalle cose che ogni tanto vengono a galla. (Haruki Murakami)
Noi non ci realizziamo mai. Siamo due abissi – un pozzo che fissa il cielo. (Fernando Pessoa)
È triste opera scavare un pozzo quando la gola è attanagliata dalla sete. (Tito Maccio Plauto)
Nella totale perdita di valori della gente, il teatro è un buon pozzo dove attingere. (Gigi Proietti)
Signora, siete quasi vedova e lo sarete veramente se non portate staSSera stessa, al pozzo dei rosPPi, 5 milioni in contanti. Niente scherSi! Appena arrivate bendatevi la faccia che meno vi si vede e meglio è. Ignazio detto Il Torchio (Totò)
Il cuor che ha fede canta sempre, e va leggero come avesse l’ali. Un pozzo di pace vi zampilla dentro. (Jonathan Williams)