32 Frasi con Trovava

Aforismi, citazioni e frasi con ‘Trovava’

Una lista con le più famose e bellefrasi con ‘Trovava’ da inviare a parenti e conoscenti. Leggi qua di seguito!

Il presente non contiene altro che il passato; così, ciò che si scopre nell’effetto si trovava già nella causa. (Henri Bergson)
La mia generazione trovava eccitante leggere un’edizione della Divina Commedia con le illustrazioni del Doré. Adesso sui muri c’è scritto Culo basso bye bye. Capisce che è un po’ diverso? (Enzo Biagi)
Very sorry.Vasari.Cerca trova.La verità è visibile solo attraverso gli occhi della morte.Il suo istinto gli diceva, al di là di ogni dubbio, che si trovava nel posto giusto. E, pur non essendo affatto certo del perché, aveva la netta sensazione di essere vicinissimo a scoprire quel che stava cercando. (Dan Brown)
Il nostro stizzoso sapere delle cose di questo mondo faceva il broncio a quella gioia se l’istinto vi trovava il suo tornaconto, stava sempre lì quel sapere, spaurito in fondo, rifugiato nei sotterranei dell’esistenza, rassegnato al peggio per abitudine, per esperienza. (Louis-Ferdinand Céline)
I miei quadri parlavano forse di una visione del mondo, d’una concezione che si trovava fuori del soggetto e dell’occhio. Ora pensare così, in quell’epoca tecnica dell’arte vi valeva l’accusa di cadere nella letteratura. (Marc Chagall)
Eva si trovava vicino a un albero; a un tratto si girò e vide un serpente. E disse: Che schifo!. Sei bella tu! rispose il serpente, che era permaloso. (Giobbe Covatta)
Una gioviale scossetta elettrica, trasmessa dalla sveglia automatica incorporata nel modulatore d’umore che si trovava vicino al letto, destò Rick Deckard. Sorpreso – lo sorprendeva sempre il trovarsi sveglio senza alcun preavviso – si alzò dal letto con indosso il pigiama multicolore e si stiracchiò. (Philip K. Dick)
Una volta un tale che doveva fare una ricerca andava in biblioteca, trovava dieci titoli sull’argomento e li leggeva; oggi schiaccia un bottone del suo computer, riceve una bibliografia di diecimila titoli, e rinuncia. (Umberto Eco)
Il negozio di liquori si trovava al termine di una lunga file di insegne al neon, nel punto in cui la Hollywood Freeway tagliava il Sunset, linea divisoria fra le luci scintillanti e il buio della zona residenziale. (James Ellroy)
Dicono: «Il codardo muore molte volte». Anche la persona amata. L’aquila di Prometeo non trovava a ogni pasto un fegato nuovo da straziare? (Clive Staples Lewis)
Si trovava tra le persone che riuscivano a conversare lungamente con una porta. (Terry Pratchett)
[Su Alfred Hitchcock] Hitch non ascolta veramente le scene. Ho sempre avuto l’impressione che potevi benissimo andare sul set e metterti a recitare l’elenco telefonico, e se Hitch trovava buono il modo in cui ti muovevi e reagivi, l’espressione del viso, eccetera, ti avrebbe detto: Va bene così. (James Stewart)
Si trovava in una situazione nota a molti umani, ma non per questo meno dolorosa: ciò che li fa sentire vivi, è qualcosa che però, lentamente, è destinato ad ammazzarli. (Alessandro Baricco)
Altro che Colombo! Eh, gli indiani stavano già lì: se non ci trovava nessuno, l’aveva scoperta lui. […] Come se io ora vado in Puglia e dico: ‘Ueh, la Puglia!’. (Roberto Benigni)
Sapeva che quella era la sua maledizione e la sua condanna, ma proprio per questo, forse, non trovava la forza di staccarsene. E nessuno a bordo scorgeva il mostro, tranne lui. (Dino Buzzati)
Gli anni passavano, la fortuna si nascondeva e la vecchiaia trovava loro. (Mauro Corona)
Non si trovava pace all’epoca primitiva. In famiglia si litigava sempre, ed erano tutti sporchi. Non si lavavano. Non si pettinavano. Non si facevano la barba. Neppure le donne. (Marcello D’Orta)
Un uomo non arriva a volere quanto una donna, si distrae, s’interrompe, una donna no. Davanti a lei si trovava incalzato. (Erri De Luca)
Egli si trovava invece d’essere un uomo perduto in mezzo alla gente, precisamente come se la fatica fatta per ammazzare quel prete avesse consumata tutta la freschezza della sua vita e vivesse in sé come un uomo secco in un guscio secco. (Emilio De Marchi)
Gli uomini superficiali credono alla fortuna, credono nelle circostanze – era per via del nome che portava, o era perché si trovava in quel posto in quel momento, od era così allora e un altro giorno sarebbe stato diverso. Gli uomini forti credono nella causa ed effetto. (Ralph Waldo Emerson)
I numeri primi sono divisibili soltanto per 1 e per se stessi. Se ne stanno al loro posto nell’infinita serie dei numeri naturali, schiacciati come tutti fra due, ma un passo in là rispetto agli altri. Sono numeri sospettosi e solitari e per questo Mattia li trovava meravigliosi. (Paolo Giordano)
Il nazionalsocialismo si trovava a proprio agio nei lager, non si isolava dalla gente comune, le sue battute erano quelle di tutti e tutti ne ridevano: era plebeo e come tale si comportava, conosceva perfettamente la lingua, l’anima e i pensieri di coloro ai quali aveva tolto la libertà. (Vasily Grossman)
Marx trovava difficile ultimare i suoi lavori se non sotto la pressione di una rigida scadenza. (Eric John Ernest Hobsbawm)
Trovava consolazione nella stabilità delle verità matematiche, nella mancanza di arbitrarietà e nell’assenza di ambiguità. Nel sapere che le risposte potevano essere elusive, ma che si potevano trovare. (Khaled Hosseini)
Le cucine principali della Fortezza Rossa erano proprio dall’altra parte del cortile, era vero, ma Tyrion trovava i loro rumori e odori infinite volte preferibili alla coabitazione con sua sorella nel Fortino di Maegor. Meno vedeva la cara Cersei meglio si sentiva. (George R. R. Martin)
[parlando di Ugo Tognazzi] Sul set si trovava bene e il segreto è tutto lì. Era capace anche d’addormentarsi 20 minuti, poi svegliarsi e iniziare a girare; per lui il set era un luogo di risposo. (Pipolo)
Ulrich non trovava parole per esprimersi. Le parole saltano da un albero all’altro come scimmie. (Robert Musil)
Si trovava quel giorno in un particolare stato d’animo, di scontentezza nei confronti di se stesso e dunque di crudeltà verso gli altri. (Goffredo Parise)
Erasmo trovava un modo efficace per difendersi dagli ultimi maestri di Scolastica: si addormentava sui banchi. (Giuseppe Pontiggia)
Trasportata dalla gioia di amare, la signora de Rênal era così ingenua che non trovava quasi rimproveri da rivolgersi. La felicità le tolse il sonno. (Stendhal)
Volevo il movimento, non un’esistenza quieta. Volevo l’emozione, il pericolo, la possibilità di sacrificare qualcosa al mio amore. Avvertivo dentro di me una sovrabbondanza di energia che non trovava sfogo in una vita tranquilla. (Lev Tolstoj)
Non si trovava mai riposo quando si era se stessi, ma solo quando si era un nucleo di buio. Perdendo la propria personalità, si perdevano anche le preoccupazioni, la fretta, l’agitazione. (Virginia Woolf)