33 Frasi con Senno

Aforismi, citazioni e frasi con ‘Senno’

Guarda le più belle e famose frasi con ‘Senno’ che possono essere utilizzate anche per lo stato Whatsapp o Facebook. Eccole!

Le ragazze sono così strane che non si sa mai cosa vogliano dire. Dicono di no quando vogliono dire sì, e fanno uscire di senno un uomo solo per il gusto di farlo. (Louisa May Alcott)
Il senno di poi è una scienza esatta.[Regola di Fagin] (Arthur Bloch)
Poco senno ha chi crede la fortuna | O con preghi o con lacrime piegare, | E molto men chi crede lei fermare | Con senno con ingegno o arte alcuna. (Giovanni Boccaccio)
Non con le forze, non con la prestezza e l’agilità del corpo si fanno le grandi cose, ma col senno, con l’autorità, col pensiero. (Marco Tullio Cicerone)
Metà del senno d’un uomo se ne va col suo coraggio. (Ralph Waldo Emerson)
La maggior parte dei conflitti sembrano inevitabili al momento ma futili col senno di poi. (Edward Morgan Forster)
Dimmi, Amore: In questo eletto | Giardin sacro alla pudica | Dea del senno e tua nemica, | Temerario fanciulletto, | A che vieni? O fuggì, o l’ali | Tu vi perdi, ed arco e strali. (Vincenzo Monti)
Quando un uomo è audace senza senno ne riceve danno, quando invece con senno ne trae vantaggio. (Platone)
E’ per il nostro senno come per i nostri orologi, nessuno / Funziona come un altro, eppure ognuno crede al suo. (Alexander Pope)
Ogni male ha la sua compensazione. Meno è il denaro, meno i problemi; meno i favori, minore è l’invidia. Perfino in quei casi che ci fanno uscir di senno, non è la perdita in se stessa che ci angustia, bensì la nostra valutazione della perdita. (Lucio Anneo Seneca)
Il senno si affida molto al passar del tempo. (William Shakespeare)
Essere innamorati e avere senno è concesso a malapena agli dei. (Publilio Siro)
Del senno di poi si può sempre ridere e anche di quello di prima, perché non serve. (Italo Svevo)
L’amore è come Don Chisciotte: quando si recupera il senno è perché sta per morire. (Jacinto Benavente)
Le verità ovvie […] sono i figli inutili del senno di poi. (Terry Brooks)
Il direttore d’orchestra, uscito di senno, senza rendersi conto di quello che faceva, agitò la bacchetta e l’orchestra non attaccò, non suonò, non avviò, ma appunto, rifilò una marcia incredibile, di una sguaiataggine unica. (Mikhail Bulgakov)
Qualsiasi imbecille può dire la verità, ma è necessario un uomo di senno per saper mentire bene. (Samuel Butler)
Composizioni di troppa spesa, se avete senno, schivatele, per esser dannose alla borsa de’ poveri infermi. (Francesco Chiari)
Senza il male del senno tutto è possibile. (Mauro Corona)
In verità, la cura e la spesa dei nostri padri mirano solo a riempirci la testa di sapere; di senno e di virtù, manco si parla. (Michel Eyquem de Montaigne)
Gli uomini sedevano distanziati gli uni dagli altri, volevano starsene per conto proprio. Era la chiamata all’autoesame, il senno di poi di una vita perduta, non meno impellente della chiamata del credente alla preghiera. (Don DeLillo)
La prudenza ha un solo occhio, il senno di poi ne ha tanti. (Goethe)
La disattenzione per la durata propria del sé mnemonico, l’esagerato accento che esso pone su picchi e fini, e la sua tendenza a usare il senno del poi si combinano fino a dare una visione distorta della nostra esperienza reale. (Daniel Kahneman)
La stupidità è una delle due cose che riconosciamo meglio col senno di poi. L’altra sono le occasioni perdute. (Stephen King)
Amare e conservare il senno nello stesso tempo è un privilegio concesso solo a Giove. (Decimo Laberio)
Chi ha la lingua adorna,Poco senno gli basta,Se per follia nol guasta. (Brunetto Latini)
Ci sono tante diverse specie di stupidità, e il senno non ne è la peggiore. (Thomas Mann)
Del senno di poi ne son piene le fosse. (Alessandro Manzoni)
Chi ama la gloria considera quale proprio bene l’attività altrui; chi ama il piacere, le proprie passioni; chi ha senno, le proprie azioni. (Marco Aurelio)
Lo stile delle leggi dev’essere semplice; l’esposizione diretta si intende sempre meglio dell’espressione riflessa. (…) Le leggi devono essere sottili, son fatte per gente di mediocre intendimento; non sono un’ arte di logica, ma il semplice senno di un padre di famiglia. (Montesquieu)
Nessuno dotato di senno mi darebbe della ninfomane. Io dormo solo con uomini di bell’aspetto. (Fiona Pitt-Kethley)
I figli, col senno di poi, sono una benedizione e vanno fatti anche se con quella donna non ci starai per il resto della tua vita. Sarei stato un padre eccezionale. (Andrea Roncato)
– Mattia, ti sei messo la maglia di lana?- Mammà sto ancora a Caserta!- E mettitela, senno mo’ che vai a Milano prendi freddo!- Si ma, se ma mett mo’, pigl fuoc! (Alessandro Siani)