37 Frasi con Posa

Aforismi, citazioni e frasi con ‘Posa’

Guarda le più belle e famose frasi con ‘Posa’ che possono essere utilizzate anche per lo stato Whatsapp o Facebook. Eccole!

Di solito sono precisa: mi chiamano la napoletana-svizzera. Non faccio aspettare nessuno, mai. Nemmeno l’autista: arrivo sempre prima di lui. Detesto chi posa da diva, soprattutto se non lo è. (Serena Autieri)
E tutto ‘l sangue mi sento turbato, | ed ho men posa che l’acqua corrente, | ed avrò fin ch’i’ serò ‘nnamorato. (Cecco Angiolieri)
Come il mar su cui si posa | Sono immensi i guai d’Italia | Inesausto è il suo dolor. (Giovanni Berchet)
Il cuore a vent’anni si posa dove l’occhio si posa. (Georges Brassens)
Vieni, posa la testa sul mio petto, ed io t’acquieterò con baci e baci. (George Byron)
Oh, dovunque tu sei, voluttuosa | Se l’aura o l’onda con mormorio lento | Ti sfiora il viso o a’ bianchi omeri posa, (Giosuè Carducci)
La nebbia che si posa la mattinaLe pietre di un sentiero di collinaIl falco che s’innalzeràIl primo raggio che verràLa neve che si scioglieràCorrendo al mare (Riccardo Cocciante)
Mi sballottavano senza posa da un ruolo all’altro […]. Da farsi venire le vertigini. Nella primavera del 1930, vista la mole di impegni, mi fu concesso di lavorare di giorno in certi film e di notte in altri, un raro privilegio. (Gary Cooper)
Sulla spiaggia sonora ove il mar di Sorrento | spiega le azzurre sue acque ai pie’ degli aranceti, | posa, lungo il sentiero, sotto la siepe odorosa, | una piccola pietra, indifferente | ai piedi distratti dello straniero. (Alphonse de Lamartine)
Un fotografo che ha immortalato un momento splendido, una posa accidentale di qualcuno o di uno splendido scenario, ha scoperto un tesoro. (Robert Doisneau)
Così continuiamo a remare, barche contro corrente, risospinti senza posa nel passato. (Citazioni di Francis Scott Fitzgerald)
La felicità è una farfalla che ti si posa un attimo sulla testa e ti rende tanto più ridicolo quanto maggiore è la sua bellezza. (Giorgio Gaber)
Amare è fare la ronda senza posa intorno all’impenetrabilità di un essere. (Nicolás Gómez Dávila)
Le azioni riprovevoli hanno luoghi riservati. Come le acquaviti troppo forti, non si bevono d’un sol tratto. Si posa il bicchiere, poi si vedrà, la prima goccia già fa riflettere. (Victor Hugo)
I giornali stimolano sempre la curiosità: nessuno ne posa uno senza un sentimento di delusione. (Charles Lamb)
Dolce e chiara è la notte e senza vento | E queta sovra i tetti e in mezzo agli orti | Posa la luna […][Incipit] (Giacomo Leopardi)
Se riuscire a dimenticare è segno di sanità mentale, il ricordare senza posa è ossessione e follia. (Jack London)
In te mi getto: un fresco | di navate posa nel cuore; | passi nudi d’angeli | vi s’ascoltano, al buio. (Alla mia terra) (Salvatore Quasimodo)
Per innamorarsene, Dio non posa lo sguardo sulla grandezza dell’anima, ma sulla grandezza della sua umiltà. (San Giovanni della Croce)
Non v’è nulla di più inconciliabile e crudele dell’invidia: eppure ci sforziamo senza posa soprattutto di suscitarla. (Arthur Schopenhauer)
Purtroppo noi non siamo esseri sospesi in bolle di sapone vaganti felici per l’aria; c’è un prima e un dopo nelle nostre vite e questo prima e dopo intrappola i nostri destini, si posa su di noi come una rete sulla preda. (Susanna Tamaro)
Questa è l’arte d’oggi: posa, simulazione, plagio, e tutti gli artifici di una generazione condannata. (Dylan Thomas)
C’è un’Ape che se posa | su un bottone de rosa: | lo succhia e se ne va… | Tutto sommato, la felicità | è una piccola cosa. (Trilussa)
La spontaneità è una posa difficilissima da tenere. (Oscar Wilde)
La mia opinione su di lui si modificava senza posa, il che accade solo per gli esseri che ci toccano da vicino: gli altri, ci contentiamo di giudicarli alla grossa, e una volta per tutte. (Marguerite Yourcenar)
La mia indole sognante mi trasporta senza posa verso spazi superiori. (Julian Barnes)
Se sei triste e stai soffrendo, dentro, nessuno capisce, nessuno ti crede; tutti pensano che sia un posa, uno strano modo di mettersi in mostra. (Romano Battaglia)
Come quell’enormi sfingi distese per l’eternità in nobile posa nel deserto sabbioso, i gatti scrutano il nulla senza curiosità, calmi e saggi. (Charles Pierre Baudelaire)
Sul puf della gioielliera, in posa disinvolta, era sprofondato un terzo individuo, e precisamente un gatto nero di orrende proporzioni con un bicchierino di vodka in una zampa e, nell’altra, una forchetta sulla quale era riuscito a infilzare un fungo marinato. (Mikhail Bulgakov)
Una donna non può non avvertire lo sguardo di desiderio che si posa su di lei, sia pure in una stanza affollata, sia pure quando non è in grado di individuarne la fonte. (John Maxwell Coetzee)
Porto le mani alla testa e poi me le lascio cadere in grembo, viscide di sangue. L’ultima cosa che ricordo è una farfalla verde e argento, di una squisita bellezza, che si posa sulla curva del mio polso. (Suzanne Collins)
Essere un uomo significa essere responsabile. Significa provare vergogna alla vista di quella che sembra essere la miseria immeritata. Significa essere orgogliosi di una vittoria dei propri compagni. Significa sentire, quando si posa la propria pietra, che si sta contribuendo alla costruzione del mondo. (Antoine de Saint-Exupery)
Il bacio si posa sulla fronte di una giovane ragazza, sulla guancia di una mamma, sulla mano di una giovane donna, sul viso di un neonato, sulle labbra di un’amante. (Gustave Flaubert)
Non ci si rende conto quanto sia bello viaggiare, finché non si torna a casa e si posa la testa sul vecchio, caro, cuscino. (Yutang Lin)
Così aveva sempre immaginato il mondo dell’arte: un luogo elevato, inaccessibile, al disotto del quale tumultuava senza posa la massa dei miserabili. (Paolo Maurensig)
Il mare nero si gonfiava, si gonfiava senza posa, come se le sue grandi maree fossero la sua coscienza, e la grande anima del mondo sentisse angoscia e rimorso del lungo peccato e dolore che aveva causato. (Herman Melville)
Piangendo si fa molta più acqua che pisciando, ci si pulisce infinitamente meglio che tuffandosi nel lago più puro, si posa il fardello dello spirito sul marciapiede del binario d’arrivo. (Daniel Pennac)