45 Frasi con Disco

Aforismi, citazioni e frasi con ‘Disco’

Ecco quindi una serie di frasi con ‘Disco’ che abbiamo selezionato per te. Eccole!

Noi non facciamo un disco chiedendo cosa vorrà la gente. Se oggi decidiamo di fare musica per vendere dei dischi, allora siamo dei coglioni. (Manuel Agnelli)
Il disco è ancora considerato un oggetto di svago, superfluo. Il disco ha spesso, invece, la stessa nobiltà di un libro. (Renzo Arbore)
Fossi figo guiderei una grande jeep | fino in disco attesissimo in zona V.I.P., | il mio nome sarebbe sempre incluso nella lista, | non dico proprio il primo della lista | ma neanche l’ultimo degli stronzi. (Stefano Belisari)
Non me ne frega di quelli che amavano È arrivato un bastimento. Questo disco è bello e ci stanno tante belle canzoni. Piacerà anche a loro. (Edoardo Bennato)
Se il disco è buono, bene; se no, ciccia! (Gianni Boncompagni)
Durante il periodo comunista facevo un disco e una tournée ogni due anni a causa delle tasse che arrivavano anche al novanta per cento e io non volevo lavorare per pagarmi le tasse, così iniziai a viaggiare per il mondo. (Goran Bregovic)
Con ogni disco ho mostrato sempre di più la mia personalità. (Michael Bublé)
Mariottide presenta la Tristologia di Navarrosh, ma dopo l’evidente fallimento nel mondo del cinema, Mariottide torna a cantare, con il suo singolo peggiore. Il grigio Arlecchino, premiato finalmente con un doppio disco di panico. (Maccio Capatonda)
Fabio Volo era una testa calda, ma intelligente. Gli piaceva leggere. Arrivò con un disco, Volo. Gli dissi: se accetti di diventare dj, te lo trasmetto. E gli diedi il cognome del disco. Lo rimproveravo, e rispondeva: bravo Claudio, così mi sproni a fare meglio! (Claudio Cecchetto)
Mettere il proprio nome su un disco non conta un c. Chiunque lo può fare, ma c’è una grande differenza tra raggiungere la notorietà e conquistare il rispetto di sé attraverso la musica. (Kurt Cobain)
Scrivo canzoni da quando sono ragazzo. E ogni tanto faccio un disco, però non mi aspetto che la mia musica abbia più attenzione di quel che merita. Metto la mia verità nelle mie canzoni, ma questo è importante solo per me. (Russell Crowe)
Il palazzo apteriforme che gli era così familiare emetteva la consueta luminosità grigia e fumosa mentre Eric Sweetscent faceva planare il disco e riusciva a parcheggiare nel piccolo box che gli era stato assegnato. (Philip K. Dick)
Nel mio disco dico il c. che mi pare | Piscio sulla Arcuri, cago sulla Barale. (Fabri Fibra)
C’è gente che incide lo stesso disco da vent’anni. (Adelmo Fornaciari)
Quando frquentavo il liceo [classico] non vedevo ora di finire, oggi sono grato perché mi ha dato tanto cultura e sensibilità. All’Università dopo due mesi di Dams ho mollato: stava uscendo il mio primo disco, prodotto dai Planet Funk. (Francesco Gabbani)
È un disco [Oronero, 2016] che mi racconta con verità e sincerità. Ho fatto un lavoro di autoanalisi spietata. Se chiedi sincerità devi darla. (Giorgia)
Con Luigi Tenco eravamo amici; dopo la sua morte sono stata obbligata ad incidere ‘Se stasera sono qui’; io non volevo ma la casa discografica mi ha ricattata: se non la incidi niente disco per l’estate e altre cose importanti. (Wilma Goich)
Hanno tutti un libro, un disco, un film da girare. Ma il giorno dopo stanno male, è sonno vegetale, l’occasione della vita chiama, hanno spento il cellulare.[da In mezzo] (J-Ax)
Ho riscoperto parti di me stesso che avevo dimenticato. E mi sono dato una chance per dirlo. [Sul disco dedicato all’amico George Duke] (Al Jarreau)
Amo la musica di Tom Waits e avendo un’occasione d’oro come quella di poter fare un disco mi è sembrato naturale provare a realizzare un sogno. (Scarlett Johansson)
Sono un essere umano. Mi spaventa il fatto di dover dimostrare ogni sera quanto valgo, perché la gente che viene a vederti sa chi sei e devi confermare il tuo nome, la tua credibilità, la tua fama ed essere meglio di quello che hai inciso su disco, ma non troppo diverso. (B.B. King)
Il rumore che odio è quello della mia mente che stride come un ago sopra un disco di Mozart, in ogni attimo delle mie troppo lunghe giornate. (Menotti Lerro)
Non farò mai un disco da solista. E se lo facessi, mi piacerebbe che qualcuno mi facesse ascoltare questa dichiarazione e che dicesse, Cosa diavolo stavi pensando? Perché l’unica ragione per cui sono capace di fare ciò che faccio è il resto della band. (Chris Martin)
In una stazione radio del Michigan o dell’Indiana, chi si ricorda, arrivò un signore con il disco mio e lo mandò in onda: il giorno dopo si ebbero duemila telefonate di gente che voleva risentirlo. Lo rimandò in onda: il giorno appresso altre duemila telefonate. L’exploit di Volare nacque così. (Domenico Modugno)
Un amplesso [mimato] di Donna Summer e inventai la disco music. (Giorgio Moroder)
[Sul primo disco da solista] E’ sicuramente un urlo liberatorio perché l’idea di lavorare da solo l’ho accarezzata per anni senza mai realizzarla. (Giuliano Palma)
Il disco Io canto è un omaggio vero, pulito, sincero ai cantautori italiani che ho cercato di re-interpretare arrangiando le canzoni a mio modo senza stravolgerle troppo. (Laura Pausini)
In Italia come nel resto del mondo, i fan non amano ritrovarci ad ogni nuovo disco lì dove cui avevano lasciati col precedente; sono loro i primi a chiederci di battere nuove strade. (John Petrucci)
Se ho una qualità è quella di saper scegliere i miei abiti mentali. Non posso assumere un modo di essere che non è il mio. Non riesco a fingere, a mordermi la lingua, a mettere su il disco dell’ipocrisia (Cesare Prandelli)
La nostra melodia è bella, e loro [i cantanti stranieri] così bene come noi non sanno farla. Infatti, quando si vuole fare un disco internazionale si deve fare il più possibile melodico italiano. (Patty Pravo)
Questo disco è dedicato a tutti tranne che a illo, perché illo ha fatto appelloso… e basta![dall’introduzione alla canzone Esatto] (Francesco Salvi)
Mi piace cantare in italiano. Amo molto Puccini, il disco con le arie di Puccini cantate dalla Callas è sicuramente uno dei miei preferiti. (Barbra Streisand)
Quando ho saputo di aver vinto il disco d’oro, stavo firmando autografi a Bari. Mi sono commosso e ho pianto. Per me è stata una rivincita sulle prese in giro che ho dovuto subire quando ero in America, per il fatto di essere di colore. (Sergio Sylvestre)
Per il disco Heart, mi sono inabissata. La musica fluiva bene, non le parole. Non volevo fare il compito in classe e, complice la mancanza di sigarette, mi sono sentita in difficoltà. Anche per questo, sebbene rimanga l’idea di fare un disco tutto in italiano, ho scritto in inglese. (Elisa Toffoli)
Come l’ago del grammofono segue le vibrazioni più sottili, invisibili del disco, così l’anima deve obbedire allo Spirito Santo. (Hans Urs von Balthasar)
Negli anni Settanta, un’etichetta discografica a Los Angeles ha prodotto un disco dal titolo Il meglio di Marcel Marceau: Erano quaranta minuti di silenzio seguiti da un applauso e ha venduto molto bene. Quando ho ospiti in casa, mi piace metterlo. Però mi secca davvero se la gente comincia a chiacchierare. (Tom Waits)
Ormai sono io che dico agli altri: ragazzi che si fa? Non vi sembra l’ora di tornare a lavorare? Il più scettico è sempre Mick [Jagger]. Dice: siamo sicuri che il mondo ha bisogno di un altro disco degli Stones?[Nel 2011] (Ronnie Wood)
Questa non è una ragazza, è un intero disco di Battisti. (Enrico Brizzi)
Sulla macchina aveva i freni a disco, ma andò a sbattere paurosamente. Per forza: erano dischi di Vasco Rossi! (Giampiero Casoni)
Aveva sempre desiderato di diventare pulviscolo quantico, trascendere la massa corporea, i tessuti molli che ricoprono ossa, muscoli e grasso. L’idea era di vivere oltre i limiti prestabiliti, in un chip, su disco, sotto forma di dati, in un vortice, in uno spin radiante, una coscienza salvata dal vuoto. (Don DeLillo)
Io pattino dove il disco sta per arrivare, non dove è stato. (Wayne Gretzky)
Non c’è nulla di irrecuperabile. Guardate me: all’inizio mi tiravano i pomodori, oggi il mio quarto disco viene elogiato da tutti. Il segreto è la forza di volontà. (Jovanotti)
La musica rock è sempre stata una reazione contro il conformismo diffuso e l’omosessualità esiste da sempre. Però in questo momento avere un’immagine gay è molto in, come qualche tempo fa era di moda portare un cappotto grigio lungo con un disco dei Led Zeppelin sotto il braccio. (Ewan McGregor)
Ho comprato qualche disco per Sophia Loren perché a lei piace il jazz e volevo portarla su qualcosa di interessante. Che so, sul divano, per esempio. (Woody Allen)
Ogni cosa nella mia vita è musica, perché ogni cosa nella vita è spettacolo. Ora che sto parlando con te sto facendo uno spettacolo per te. Quando uno ascolta un mio disco, sto facendo uno spettacolo per lui, a casa sua. (Frank Zappa)