48 Frasi con Grida

Aforismi, citazioni e frasi con ‘Grida’

In questa repertorio abbiamo scelto le frasi con ‘Grida’ più belle e famose che siano mai state scritte da grandi poeti, scrittori e personaggi storici.

[Sui gemiti delle tenniste] C’è qualcosa di sensuale nelle loro grida, mi chiedo se si distruggano le corde vocali o se sia una espressione di pazzia, comunque bisogna ridurre questi gemiti, non si può continuare così. (Boris Becker)
Senti come grida il peperone. (Stefano Belisari)
La precedenza va sempre a chi grida più forte.[Legge di Swipple sull’ordine] (Arthur Bloch)
Cadiamo giù noi due per servire e preghiamo per amare | Nati di nuovo dal ritmo che grida fin dal paradiso | Senza età, senza età e sono lì nelle tue braccia. (Jeff Buckley)
Non ho il tempo di tradurre ciò che comprendo nella forma di una conversazione. Ho esaurito la maggior parte delle conversazioni entro i nove anni. Riesco a sentire solo attraverso grugniti, grida e intonazioni di voce, oltre che con i gesti delle mani e del corpo. Sono sordo di spirito. (Kurt Cobain)
Socrate grida domande per strada e il Beato Angelico dipinge muri di periferia. (Francesco De Gregori)
La pioggia batte contro i tergicristalli | Spingo sta roba come Bob Marley | La spia è accesa, vediamo se si può | E se ti piace sta merda grida Ooh (Fabri Fibra)
Lascia che il ricordo voli al giorno in cui nascesti, cieco, sordo, muto e nudo, un buco nel vuoto, un’ombra nel buio, nel nulla assoluto, e il caos ti esplode intorno: luci, suoni, sangue, grida sensazioni senza azioni, istinto suicida. (Frankie hi-nrg mc)
Ululato di sirene, […], grida della folla, ticchettio della pioggia e la sua povera anima torturata, che batteva le ali contro le pareti della testa spezzandole. (Stephen King)
Il silenzio per me era quello dell’acqua rimasta nel calderone dopo le grida del maiale. Ricordo una nebbia irreale venir fuori da quella bocca gorgogliante. Mi sfondava i timpani. (Menotti Lerro)
La tv di oggi è peggiorata, certo, come tutti dicono. Odio gli applausi, le grida comandate, gli sbracciamenti fuori tempo, il battere delle mani in levare. Guardo molto la tv perché, essendo molto sordo, in cuffia sento bene l’audio e quindi trovo sempre qualcosa che mi interessa. (Lelio Luttazzi)
Forse uno dei guai dell’Italia è proprio questo, di avere per capitale una città sproporzionata per nome e per storia, alla modestia di un Popolo che quando grida forza Roma allude solo ad una squadra di calcio. (Indro Montanelli)
Dolce l’aura l’accarezza, | Schietto il Sol di rai l’indora, | Fresca piove a lei l’Aurora | Le sue perle; e una vaghezza, | Uno spirto intorno gira | Che ti grida al cor: Sospira. (Vincenzo Monti)
Solo un nemico che da lunghe notti avesse pensato a qualcosa di diabolico contro di me, poteva effettuare questo delitto [Matteotti] che ci percuote di orrore e ci strappa grida di indignazione. (Benito Mussolini)
Notte vera, brindo alla vita che arriva, luci, grida | Rido per tutta la sera, ora e così sia | Notte vera, quando si sente nell’aria, sogna e spera | Quando ogni cosa diventa viva ancora. (Nesli)
Si piange quando si grida all’ingiustizia. (Italo Svevo)
I bambini s’incontrano con grida e danze sulla spiaggia di mondi sconfinati, costruiscono castelli di sabbia e giocano con conchiglie vuote, con foglie secche intessono barchette e sorridendo le fanno galleggiare sulla superficie del mare. I bambini giocano sulla spiaggia dei mondi non sanno nuotare né sanno gettare le reti. (Rabindranath Tagore)
Nessun essere umano, superata la spensierata età della fanciullezza, vorrà uccidere per semplice piacere una qualsiasi creatura che vive nella sua stessa maniera. La lepre, nella sua agonia, grida come un fanciullo. (Henry David Thoreau)
Giobbe grida la propria sventura con tale accento di disperazione proprio perché lui stesso non riesce a credervi, perché nel fondo dell’anima parteggia per i suoi amici. Egli implora la testimonianza di Dio stesso, perché non sente più quella della propria coscienza. (Simone Weil)
Se mala cupidigia altro vi grida, uomini siate, e non pecore matte, sì che ‘l Giudeo di voi tra voi non rida! (Dante Alighieri)
Miser chi mal oprando si confonda ch’ognor star deggia il maleficio occulto che quand’ogni altro taccia, intorno grida l’aria e la terra istessa, in ch’è sepulto. (Ludovico Ariosto)
Il Poeta è come lui, principe dei nembi che sta con l’uragano e ride degli arcieri; fra le grida di scherno esule in terra, con le sue ali da gigante non riesce a camminare. (Charles Pierre Baudelaire)
Non c’è laicità possibile, per esempio, se tanto per cominciare non si conviene subito che Satana è un’invenzione della Chiesa per distrarre l’attenzione da se stessi. Chi grida Al lupo! Al lupo! di mestiere che altro mestiere può fare se non il lupo? (Aldo Busi)
Al dolore rispondo con le grida e con le lacrime, alle bassezze con lo sdegno, alle turpitudini con la nausea. In questo consiste la vita. (Anton Pavlovic Cechov)
L’innocenza raramente emette grida d’indignazione. La colpa lo fa. (Whittaker Chambers)
La Natura non mi ha detto: Non essere povero; e ancor meno Sii ricco; mi grida tuttavia: Sii indipendente. (Nicolas Chamfort)
Promossi al rango di incurabili, siamo materia dolente, carne urlante, ossa rose da grida, e i nostri stessi silenzi non sono che lamenti strozzati. (Emile Michel Cioran)
La sua maledetta immaginazione aveva evocato in lui tutti gli orrori del panico, la massa che calpesta, le grida pietose, le scialuppe inondate – tutti gli spaventosi episodi delle catastrofi in mare di cui aveva sentito parlare. (Joseph Conrad)
Kafka: grida di impotenza in dieci potenti volumi. (Mason Cooley)
Chi ogni dì si veste di nuovo, grida ognor con il sartore. (Giulio Cesare Croce)
Non ho mai chiuso il mio cuore alle grida degli infelici: è questo il pensiero che più mi consola negli ultimi istanti della vita. (Maria Teresa d’Austria)
Un pastore che pascolava un asinello, atterrito dalle grida dei ladri sopravvenienti, consigliò al paziente animale di fuggire.- Forse – domandò l’asino – mi metteranno due basti? – Oh, no! – E allora che m’importa di cambiar padrone? (Fedro)
– Non ha voce e grida fa, non ha ali e a volo va, non ha denti e morsi dà, non ha bocca e versi fa.- Il vento! (Martin Freeman)
Noi che abbiamo visto la guerra ce l’avremo sempre negli occhi, nel silenzio della notte udiremo le loro grida, questa è la nostra storia, di noi che un giorno fummo soldati… e giovani. (Joseph Lee Joe Galloway)
Ovunque tu vada, con chiunque tu sia, la voce nella tua testa viene con te, sussurra, ti assilla, ti attrae, giudica, chiacchiera, si vergogna, ti fa sentire in colpa o ti grida addosso. (Byron Katie)
È veramente accade che sempre dove manca la ragione suppliscono le grida, la qual cosa non accade nelle cose certe. Per questo diremo che dove si grida non è vera scienza. (Leonardo da Vinci)
Come non vedere che null’altro la natura ci chiede con grida imperiose, se non che il corpo sia esente dal dolore, e nell’anima goda d’un senso gioioso sgombra d’affanni e timori? (Lucrezio)
Grida e tutti ti sentono. Sussurra e solo chi ti è vicino capisce quello che dici. Taci e solo il tuo amico migliore sa ciò che vuoi dire. (Linda MacFarlane)
Dico, pertanto, non l’oro, come grida la comune opinione, essere il nervo della guerra, ma i buoni soldati; perché l’oro non è sufficiente a trovare i buoni soldati, ma i buoni soldati sono ben sufficienti a trovar l’oro. (Niccolò Machiavelli)
Non c’è pace esente da grida di dolore, non c’è perdono senza sangue sparso sul terreno, non c’è accettazione che non nasca da una perdita. (Haruki Murakami)
Amici miei, il cortile è abbastanza stretto perché voi possiate mirar giusto. Puntate al petto e rispettate il viso… [apre a due mani la camicia e grida ancora:] Attenzione! Son io che comando! Caricate!… Puntate… Fuoco! (Gioacchino Murat)
Solleticata da venti sottili come da vini frizzanti,la mia anima starnutisce, – starnutisce e grida a se stessa giubilante:Salute! (Friedrich Wilhelm Nietzsche)
Perché non si oda grida di gioia, e che con speranza non guardi più al cielo l’uomo, e maledetto sia questo giorno da noi, pronti a evocare… il Kraken! (Bill Nighy)
L’uomo grida dovunque la sorte d’una patria. (Salvatore Quasimodo)
Spegniti, spegniti breve candela! La vita non è che un’ombra vagante, un povero attore che avanza tronfio e smania la sua ora sul palco, e poi non se ne sa più nulla. È un racconto fatto da un idiota, pieno di grida e furia, che non significa niente. (William Shakespeare)
La «domandina» è la regina di questo regno carcerario: uno grida «voglio morire», o «voglio una donna», e l’altro gli risponde «fai domandina». (Adriano Sofri)
La verità sta solo nella potenza di un avvenimento e non nelle grida dei pensatori. (Franz Werfel)
La morte è come il sonno, ma con questa differenza: se sei morto e qualcuno grida In piedi, è giorno fatto!, ti riesce difficile trovare le pantofole. (Woody Allen)