49 Frasi con Maledizione

Aforismi, citazioni e frasi con ‘Maledizione’

Ecco quindi un’ampia raccolta di frasi con ‘Maledizione’ e citazione famose che puoi condividere su Facebook e Whatsapp.

[Su Humphrey Bogart] Non era estremista in niente. tranne che in una cosa: dire la verità. Per forza lo ammiravi. Diceva sempre quello che pensava. Maledizione diceva sempre, se non vuoi sentirti dire la verità, non me la chiedere. (Lauren Bacall)
In questo sta la vera maledizione che pesa sulla terra: non che essa deve portare spine e cardi, ma che nasconde il volto di Dio, che nemmeno i solchi più profondi della terra ci rivelano il Dio nascosto. (Dietrich Bonhoeffer)
Ogni tanto arriva una donna, in pieno rigoglio, una donna che scoppia dal vestito… una creatura tutta sesso, una maledizione, la fine di tutto. (Charles Bukowski)
Alla pena di morte si può sostituire come cerimonia compensatrice finalmente incruenta la maledizione pubblica. (Guido Ceronetti)
Il lavoro è una manna quando ci aiuta a pensare a quello che stiamo facendo. Ma diventa una maledizione nel momento in cui la sua unica utilità consiste nell’evitare che riflettiamo sul senso della vita. (Paulo Coelho)
Radicatissima è ancora nel popolino sardo la credenza che la scomunica del papa o magari di un semplice sacerdote, apporti davvero maledizione su chi è lanciata e sulle sue generazioni. (Grazia Deledda)
La ragione masticò una maledizione che il cuore ancora non si sentiva di condividere. (Giorgio Faletti)
Maledizione, pensai, com’è sleale il rossore! (Gabriel Garcia Marquez)
Il denaro è una maledizione quando non se ne ha abbastanza. (Roberto Gervaso)
Di là da certo segno, la ricchezza e la povertà hanno comune questa maledizione, che fanno dell’uomo uno schiavo. (Arturo Graf)
Non è un piacere stare a osservare il lavoro umano quando questo è ancora fatica, maledizione e schiavitù. (Hermann Hesse)
La vera terapia consiste nell’approccio al divino; più si raggiunge l’esperienza del divino, più si è liberati dalla maledizione della patologia. (Carl Gustav Jung)
Certe volte a un uomo prende il bisogno di conoscere una cosa e se ne fa un tormento che è peggio di una maledizione, e così fu per me allora. (Stephen King)
Le persone famose vivono e muoiono pubblicamente. Ma che non possano vomitare privatamente è la maledizione del nostro tempo. (Karl Kraus)
Il dono della coscienza è una benedizione di Dio, ma può convertirsi in maledizione se noi non vogliamo che sia benedizione. (Thomas Merton)
Nessuno conosce meglio di voi che il dominio dell’Inghilterra è la sola maledizione che sta rovinando questo paese. E’ l’incubo che si siede sulle nostre energie, ferma il battito del cuore della nazione e lascia all’Irlanda non gaia vitalità bensì orribili convulsioni di un sogno tormentato. (Daniel O’Connell)
È uno che si gode la vita, come tutti quelli a cui è risparmiata la maledizione dell’intelligenza. (Howard Phillips Lovecraft)
Tutti dovrebbero guardare con rispetto come un popolo venga liberato dall’umiliazione di infliggere la sofferenza; come la vittima sia riscattata dal suo tormento e l’aguzzino dalla maledizione, che è peggio di qualsiasi tormento. (Joseph Roth)
Adesso sei una donna e condividi con noi la maledizione di Eva. (Isaac Bashevis Singer)
Il lavoro è la maledizione delle classi che bevono. (Oscar Wilde)
− Lei è un coglione?− Maledizione, un’altra fuga di notizie. (Altan)
Gli dei che per primi hanno insegnato agli artisti le loro arti hanno posto una grande maledizione sull’umanità. (Antifane di Macedonia)
Così come il bruco sceglie le foglie più belle per deporvi le proprie uova, così il prete lancia la sua maledizione sulle gioie più belle. (William Blake)
La peggior maledizione nella vita è un potenziale illimitato. (Ken Brett)
L’amore è una maledizione che piomba addosso e resistere è impossibile. (Dino Buzzati)
La maledizione del dover morire dovrà diventare una benedizione: che si possa ancora morire quando vivere è insopportabile. (Elías Canetti)
Maledizione, pensai. Maledizione, maledizione, maledizione.Avevo voglia di insultarla perché mi lasciava da solo con quella responsabilità.Io non la volevo quella responsabilità.Avevo voglia di insultarla perché mi specchiavo nella sua inattesa mediocrità e nella sua vigliaccheria. E mi riconoscevo con una chiarezza insopportabile. (Gianrico Carofiglio)
Una sfida è una sfida. Non è una questione personale. Non può essere presa come una maledizione o una fortuna. (Carlos Castañeda)
Siamo messi a nudo dalla maledizione dell’abbondanza. (Sir Winston Churchill)
Il lavoro è una maledizione che l’uomo ha trasformato in piacere. (Emile Michel Cioran)
La maledizione di noi esseri umani è che siamo intrappolati nel tempo; la nostra maledizione è che siamo costretti a interpretare la vita come una sequenza di eventi, una storia, e quando non riusciamo a capire quale sia la nostra storia personale, allora in un certo senso ci sentiamo perduti. (Douglas Coupland)
Nostra è la maledizione, e ancora siamo maledetti, come lo siamo sempre stati, e così saremo tutti spinti verso la morte, conoscendo poco o nulla, e quel poco, e quel nulla, conoscendolo male. (Philip K. Dick)
I libri sono la maledizione della razza umana. (Benjamin Disraeli)
La guerra non è una maledizione insita nella nostra natura: è una maledizione insita nella Vita. Non ci si sottrae alla guerra perché la guerra fa parte della Vita. (Oriana Fallaci)
La coscienza morale di un uomo è la maledizione che deve accettare dagli dei per ottenere da loro il diritto di sognare. (William Cutberth Faulkner)
I figli sono la benedizione del matrimonio (e la maledizione del fidanzamento). (Imperatore Giuliano l’Apostata)
La natura non conosce pause nel progresso e nello sviluppo, ed attacca la sua maledizione su tutta l’inattività. (Goethe)
Sappiamo di dover morire, ma non quando ed è una maledizione, non una benedizione. (Peter Greenaway)
La maledizione della povertà non ha giustificazione nella nostra epoca… È venuto per noi il momento di civilizzarci tramite un’abolizione totale, diretta ed immediata della povertà. (Martin Luther King)
Essere se stessi per un’esistenza intera può essere un peso insopportabile, una maledizione, e d’altronde quel peso non lo si può poggiare da nessuna parte. (Marco Lodoli)
Io credo che la religione, generalmente parlando, sia stata una maledizione per il genere umano – che i suoi servizi dal punto di vista etico, modesti e grandemente sopravvalutati, siano stati più che superati dal danno che essa ha fatto al pensiero chiaro ed onesto. (Henry Louis Mencken)
Il bambino non dovrebbe fare nulla finché è dell’opinione, la sua opinione, che la cosa debba essere fatta. La maledizione dell’umanità è la imposizione dall’esterno, provenga essa dal Papa, dallo Stato, dall’insegnante o dai genitori. Non è altro che fascismo in toto. (Thomas Neill)
Definisco il cristianesimo l’unica grande maledizione, l’unica grande e più intima depravazione, l’unico grande istinto della vendetta, per il quale nessun mezzo è abbastanza velenoso, furtivo, sotterraneo, meschino – lo definisco l’unica immortale macchia d’infamia dell’umanità. (Friedrich Wilhelm Nietzsche)
Nessuna maledizione è più grande di un’idea propagata attraverso la violenza. (Ezra Pound)
La gente continuava ad accettare l’incertezza non come una maledizione, ma come la forza motrice che permette di costruire quelle piccole certezze la cui somma è la base fondamentale dell’esistenza. (Luis Sepúlveda)
La maledizione comune del genere umano, follia e ignoranza. (William Shakespeare)
Nessuna vita è lunga abbastanza per chi vuole creare. O per chi vuole semplicemente capire se stesso e la propria vita. Forse è la maledizione di appartenere alla specie umana, ma è anche una benedizione. (Dan Simmons)
È bene cominciare a vivere poveri, è bene cominciare a vivere ricchi: tutti e due i modi sono salutari. Ma cominciare poveri con la prospettiva di diventare ricchi! Chi non l’ha provata non può immaginare quale maledizione essa sia. (Mark Twain)
La mancanza di senso storico è la maledizione dell’epoca moderna. (Robert Penn Warren)