54 Frasi con Convinti

Aforismi, citazioni e frasi con ‘Convinti’

Leggi le frasi con ‘Convinti’ da condividere sui social o mandare agli amici. Scopri tutte le citazioni e gli aforismi più belli e famosi.

Credo parecchio nella convivenza, il provare a vivere insieme ad una persona. Il matrimonio lo vedo come ultimo passaggio quando si è davvero convinti di quello che si sta facendo. (Manuela Arcuri)
Noi siamo convinti che il mondo, anche questo terribile, intricato mondo di oggi può essere conosciuto, interpretato, trasformato, e messo al servizio dell’uomo, del suo benessere, della sua felicità. La lotta per questo obiettivo è una prova che può riempire degnamente una vita. (Enrico Berlinguer)
Un’attiva inattività va bene sia per quegli interessi economici che non gradiscono interferenze sia per coloro che si sono convinti della dannosità di un sistema governativo complicato. (Calvin Coolidge)
Vorrei spiegarle che in realtà i libri sono una maledizione. Gli ottimisti sono convinti che leggendo dei libri combattono la loro ignoranza, i realisti sono certi solo del fatto che della loro ignoranza hanno la prova. La misura della non conoscenza è in realtà la discriminante fra persona e persona. (Giorgio Faletti)
La Catalogna dimostra che si può essere orgogliosi della propria identità restando allo stesso tempo europeisti convinti e pienamente inseriti nella dimensione europea. (Gianfranco Fini)
Il pensare ai buoni momenti del passato non ci conforta perché siamo convinti che oggi li sapremmo affrontare con maggiore intelligenza e trarne migliore profitto. (Ennio Flaiano)
Credo che nelle scuole si debba lavorare perché bisogna abituare a parlare ad alta voce ma con civiltà rispettando l’interlocutore ma fermamente convinti dell’arma della indignazione. Perché è l’indignazione che oggi non trovo. (Leo Gullotta)
Quelli che fanno l’amore in piedi convinti di essere in un piedaterre. (Enzo Jannacci)
In generale gli scrittori sono convinti di essere letti da Dio. (Giorgio Manganelli)
Mi domando se sia realmente possibile capire perfettamente un’altra persona. Anche quando ci sforziamo di conoscere qualcuno mettendoci tutto il tempo e la buona volontà possibili, in che misura possiamo cogliere la sua vera natura? Sappiamo ciò che è veramente essenziale riguardo a quell’altro che siamo convinti di comprendere tanto bene? (Haruki Murakami)
Offende in modo irreparabile lo scoprire che là dove si era convinti di essere amati, si era considerati solo una suppellettile, un gingillo da salotto, grazie al quale il padrone di casa poteva sfogare davanti agli ospiti la propria vanità. (Friedrich Nietzsche)
Si sono convinti che l’uomo, il peggior trasgressore di tutte le specie, sia il vertice della creazione: tutti gli altri esseri viventi sono stati creati unicamente per procurargli cibo e pellame, per essere torturati e sterminati. Nei loro confronti tutti sono nazisti; per gli animali Treblinka dura in eterno. (Isaac Bashevis Singer)
Sono entrambi convinti | che un sentimento improvviso li unì. | È bella una tale certezza | ma l’incertezza è più bella. (Poesie di Wislawa Szymborska)
Il tempo non c’entra per nulla. Mi ha sempre sorpreso che i miei contemporanei, convinti d’aver conquistato e trasformato lo spazio, ignorino che si può restringere a proprio piacimento la distanza dei secoli. (Marguerite Yourcenar)
Tutti quelli che hanno meditato sull’arte di governare il genere umano si sono convinti che il destino degli imperi dipende dall’istruzione dei giovani. (Aristotele)
Nell’antichità si era convinti che un uomo che sapeva uccidere con velocità e precisione dovesse anche muoversi con grazia. (Antonio Banderas)
Noi israeliani abbiamo un grande problema: non conosciamo la nostra storia. Siamo convinti che l’odio arabo generi il conflitto; ma è vero il contrario, è il conflitto che genera l’odio. E il conflitto siamo noi. (Paolo Barnard)
Siamo convinti che i grandi scrittori hanno messo la loro storia nelle loro opere. Si dipinge bene soltanto il proprio cuore, attribuendolo a un altro. (Chateaubriand)
Tutti sono convinti che l’obiettivo dell’esistenza sia quello di portare a compimento un piano. Nessuno si domanda se quel progetto sia il proprio, o se sia stato pensato da altri. Le persone accumulano esperienze, ricordi, cose e idee altrui – più di quanto possano sostenere. E così dimenticano i propri sogni. (Paulo Coelho)
Se non si è convinti del proprio valore, non ci si farà mai rispettare: senza autostima non si va lontani. Dignità e autostima vanno di pari passo. (Paolo Crepet)
L’infelicità, capii allora, colpisce ciascuno di noi perché ci riteniamo al centro del mondo, perché siamo sfortunatamente convinti di essere i soli a soffrire in maniera intollerabile. L’infelicità è sempre il sentirsi imprigionati nella propria pelle, nel proprio cervello. (Dalai Lama)
L’aspetto più esilarante del volare senza ali è la sua assoluta semplicità: basta muovere braccia e gambe come per nuotare, solo che ci si muove nell’aria. È facile, non richiede sforzo fisico né mentale, solo un certo grado di focalizzazione. Basta essere convinti di riuscirci, e ci si riesce. (Andrea De Carlo)
Eravamo convinti che una voce sbagliata è in grado di annullare la bellezza di un paesaggio. (Don DeLillo)
Vedete, vi sono tre tipi di vigliacchi al mondo: i vigliacchi ingenui, convinti cioè che la loro vigliaccheria rappresenti la più alta nobiltà, i vigliacchi vergognosi, cioè quelli che si vergognano della propria vigliaccheria, avendo tuttavia l’intenzione di continuare a essere vigliacchi, e infine i vigliacchi puro sangue. (Fëdor Michajlovič Dostoevskij)
I californiani sono convinti di essere stati loro a inventare la pizza napoletana, quindi possono anche convincersi che Benigni sia l’erede di Charlie Chaplin. (Giuliano Ferrara)
Per avere del talento, dobbiamo essere convinti di possederne. (Gustave Flaubert)
Come eravamo convinti, tutti e due, che la felicità era a portata di mano e che bastava mettersi in cammino per raggiungerla! (Alain-Fournier)
Quasi tutti i popoli del mondo sono convinti, e lo affermano, che la nostra coscienza sopravviva alla nostra morte fisica. (James George Frazer)
Le cose di cui siamo stati convinti hanno misteriose date di scadenza: all’improvviso odiamo quello che abbiamo amato, ridiamo di quello per cui abbiamo pianto, ci vergogniamo di quello di cui andavamo fieri. (Chiara Gamberale)
Le azioni degli uomini non scaturiscono neppure per la centesima parte da riflessioni razionali. Si può essere pienamente convinti dell’assurdità di un certo comportamento, e tuttavia attuarlo con fervore. (Hermann Hesse)
La convinzione non è una prova di certezza. Possiamo essere assolutamente convinti di molte cose che non sono affatto certe. (Oliver Wendell Holmes Sr.)
La vera umiltà invece consiste nel lavorare e nell’agire in ogni momento, credendo nell’umanità futura, convinti che un giorno si aprirà al cosmo come un fiore, una mattina che noi, tu, io, non potremo vedere. (Alejandro Jodorowsky)
Erano convinti che la storia si schierasse automaticamente dalla parte delle cause più nobili. Molti di loro hanno pagato quella fede con la vita. (Ryszard Kapuscinski)
In politica. come nella vita, il successo appartiene generalmente ai convinti e raramente agli scettici. (Gustave Le Bon)
Molto meglio dire male qualcosa di cui si è convinti che essere poeta e dire bene quello che voglio farci dire gli altri. (Philippe Noiret)
Anche un gruppo di angeli può diventare cattivo e iniziare una rivolta se ci sono abbastanza angeli disoccupati che girano attorno alle porte celestiali convinti che tutti i demoni possiedano i negozi di liquori del paradiso. (Patrick Jake O’Rourke)
C’è una felicità nella solitudine, se si è convinti di averla scelta. (Joyce Carol Oates)
E’ una battaglia tra fanatici convinti che il fine, qualunque sia questo fine, giustifichi i mezzi, e noi altri, convinti invece che la vita sia un fine, non un mezzo. (Amos Oz)
Alcuni sono ancora convinti che sapere equivalga a potere. (Chuck Palahniuk)
Ka era uno di quei moralisti convinti che non fare nulla per la propria felicità sia la piú grande felicità. (Orhan Pamuk)
Le lunghe dimostrazioni razionali non convincono quasi mai quelli che non sono convinti prima – per quelli che son d’accordo bastano accenni, tesi, assiomi. (Giovanni Papini)
I giovani sono convinti di possedere la verità. Purtroppo, quando riescono a imporla non sono più giovani né è la verità. (Jaume Perich)
I fanatici non sono gli unici convinti di possedere la verità (quasi tutti ne sono convinti), sono solo i più terrorizzati di perderla. (Giuseppe Pontiggia)
Anche se parliamo tanto di coincidenza, non ne siamo realmente convinti. Nel fondo dei nostri cuori riteniamo che l’universo sia migliore, siamo segretamente convinti che esso non sia tanto disordinato e casuale, e che ogni cosa in esso abbia un significato. (Joseph Boynton Priestley)
Uno non crede mai nell’esperienza degli altri, e si viene convinti soltanto in modo molto graduale dalla propria. (Victoria Sackville-West)
Quelli che sono convinti di avere il monopolio sulla Verità ritengono sempre di essere i soli a salvare il mondo quando massacrano gli eretici. (Arthur Meier Schlesinger Jr.)
Ora ci aggiriamo nelle tenebre, ma siamo tutti convinti che stiamo avanzando verso la luce, che verrà un giorno in cui la religione e il pensiero etico si uniranno. (Albert Schweitzer)
La maggior parte dei nostri processi cosiddetti di pensiero sono dedicati alla ricerca di scuse per continuare ad essere convinti di alcune cose come già facciamo. (Herbert Macgolfin Shelton)
Nessuno sapeva niente, ma i pensatori dei ceti colti erano convinti di sapere più degli altri perché facevano parte di un’élite, e se si fa parte di un’élite si sa automaticamente più di coloro che non ne fanno parte. (Nassim Nicholas Taleb)
Non nego che alcuni Siciliani trasportati fuori dall’isola possano riuscire a smagarsi: bisogna però farli partire molto, molto giovani; a vent’anni è già tardi: la crosta è fatta: rimarranno convinti che il loro è un paese come tutti gli altri, scelleratamente calunniato; che la normalità civilizzata è qui, la stramberia fuori. (Giuseppe Tomasi di Lampedusa)
Gli esseri umani non sono forse più spaventosi di quando sono convinti oltre ogni dubbio di avere ragione. (Laurens van der Post)
I pesci grossi erano convinti che sarebbero stati i soli a sopravvivere. Ma nel 1931 il panico dilagò anche nelle loro stanze ovattate. (Bruno Vespa)
Ho imparato che la paura è nemica della vita e che si può essere convinti di tante cose, ma è solamente quando ci si trova in mezzo che capiamo se le nostre certezze reggono davvero il confronto. (Fabio Volo)
Non è la prova inconfutabile della correttezza di una dottrina che i suoi avversari usino la polizia, il boia, e la folle violenza per combatterla. Ma è una prova del fatto che coloro che fanno ricorso alla violenta oppressione sono nel loro subconscio convinti della insostenibilità delle loro dottrine. (Ludwig von Mises)