55 Frasi con Parecchi

Aforismi, citazioni e frasi con ‘Parecchi’

Scorri le frasi con ‘Parecchi’ da condividere sui social o mandare alle tue persone care. Scopri tutte le citazioni e gli aforismi più belli e famosi.

Nessun poeta o romanziere desidera essere l’unico che sia mai vissuto, ma molti di loro desiderano essere gli unici viventi, e parecchi ritengono appassionatamente che il loro desiderio sia stato esaudito. (Wystan Hugh Auden)
Sulla mia pagina Youtube ho parecchi nemici che dicono cose pazzesche. Ad esempio che ho sedici anni e non ho peli sul petto, ma io non sono arrabbiato per questo. Dicono anche cose come Guardatelo, prima di cantare aspira dell’elio. Bisogna ridere di se stessi. In fondo è divertente. (Justin Bieber)
Ligato sono da parecchie cose; sento dunque che parecchi mi ligano, perché diverse e distinte sono le gradazioni del bello. (Giordano Bruno)
C’era una volta un gessaio che aveva parecchi asini magri e sbilenchi, sui quali caricava i sacchi del gesso da portare a questo e a quello; uno poi, il peggio di tutti, spelato, con un moncherino di coda, pieno di guidaleschi, pareva si reggesse su le gambe proprio per miracolo. (Luigi Capuana)
Ho commesso parecchi errori, ma non fa parte di me rimpiangere ciò che è accaduto. Non ho mai pensato: «Se tornassi indietro quella cosa non la rifarei». Evidentemente se è accaduta era giusta per me e dovevo affrontarla. (Elenoire Casalegno)
Un oggetto di design è il frutto dello sforzo comune di molte persone dalle diverse specifiche competenze tecniche, industriali, commerciali, estetiche. Il lavoro del designer è la sintesi espressiva di questo lavoro collettivo. Quello che caratterizza la progettazione è proprio il rapporto continuo tra parecchi operatori, dall’ imprenditore all’ultimo operaio. (Achille Castiglioni)
Per qualche ragione me ne vergognavo. Mi vergognavo dei miei genitori. Non riuscivo più a guardare in faccia alcuni dei miei compagni di scuola perché desideravo disperatamente avere una famiglia normale. Mamma, papà. Volevo quel tipo di sicurezza, e lo rinfacciai ai miei genitori per parecchi anni. (Kurt Cobain)
Tal quale il Di Giacomo delle novelle e de versi si ritrova nei parecchi libri che ha pubblicati di ricerche storiche. (Benedetto Croce)
Oh!, sì – disse la vedova – meglio per lui che sia morto! Pare che il pover’uomo abbia avuto parecchi dispiaceri, durante la sua vita. (Honoré de Balzac)
La fortuna ci corregge di parecchi difetti, di cui non saprebbe correggerci la ragione. (Francois de La Rochefoucauld)
Alle giovanili del Barcellona vivevo dentro il Camp Nou, praticamente dietro la porta. E i giorni di gara me ne stavo in camera a guardare film. E non creda che sia l’unico: ce ne sono parecchi di giocatori a cui non frega niente del calcio. (Mauro Icardi)
Essere attivo cliente di parecchi professionisti ti dà un posto ben definito in quel regno dei consumatori intorno al quale ruota la nostra società. Trasformandosi da professione liberale consultiva in professione dominante e menomante, la medicina ha così incommensurabilmente accresciuto il numero dei bisognosi. (p. 57) (Citazioni di Ivan Illich)
Parecchi pensieri che ho e che non potrei riassumere in parole li ho attinti dal linguaggio. (Karl Kraus)
Non sono stato simpatico a parecchi giornalisti italiani perché ho apertamente discusso le loro convinzioni calcistiche. (Gianni Rivera)
Ho impersonato parecchi cattivi, ma se è divertente, voglio continuare a farli. (Tim Roth)
Dopo alcuni minuti… o forse mezz’ora… o forse parecchi giorni di sole, si separarono. (J.K. Rowling)
Non c’è cosa che sia nella sua origine più triste e nella sua conseguenza più orribile della paura di essere ridicolo. Di qui, per esempio, la schiavitù delle donne e parecchi cancri dell’umanità. (Friedrich Schlegel)
L’africano è mio fratello, ma è un fratello più giovane di parecchi secoli. (Albert Schweitzer)
Desideravo soffrire e sono esaudita. Ho sofferto molto, da parecchi giorni. Una mattina, durante il ringraziamento, ho provato come le angosce della morte, e con ciò nessuna consolazione! Accetto tutto per amore del buon Dio, perfino i pensieri stravaganti che mi vengano alla mente e mi danno noia. (Teresa di Lisieux)
Viviamo in un’epoca che ha assistito a cambiamenti d’opinione quanto mai rapidi nelle menti degli uomini; ma è possibile che tra non molto tempo le opinioni guida della società saranno più stabili di quanto siano mai state da parecchi secoli a questa parte. (Alexis de Tocqueville)
Quando interpreto un personaggio che mi assomiglia, posso aggiungere senza difficoltà parecchi tic personali e i miei tic non sono identici a quelli degli altri; offro così al pubblico una dimensione media in cui si può riconoscere. Costruisco un personaggio identico a tutti ma che, nello stesso tempo, è Tognazzi. (Ugo Tognazzi)
Molti tra i vivi meritano la morte. E parecchi che sono morti avrebbero meritato la vita. Sei forse tu in grado di dargliela? E allora non essere troppo generoso nel distribuire la morte nei tuoi giudizi: sappi che nemmeno i più saggi possono vedere tutte le conseguenze.[Gandalf] (J.R.R. Tolkien)
Mi hanno offerto di partecipare a parecchi reality, ma non mi interessano. Potrei invece partecipare a qualche programma televisivo in America: non essendo interessato alla logica dell’accumulo, cerco la motivazione. (Gianluca Vacchi)
Tutti i vangeli, canonici o apocrifi che siano, sono stati scritti parecchi anni dopo i fatti che, ciascuno a suo modo, narrano, e da autori che non ne sono stati testimoni diretti. Com’è largamente ammesso dagli studiosi, il loro valore è più apologetico o teologico che storico. (Corrado Augias)
Le bande degli ottoni stanno tutte molto bene al loro posto – fuori e distanti parecchi chilometri. (Thomas Beecham)
La sabbia è anche un buon posto sul quale scrivere Ti amo, dato che è difficile da portare in tribunale dopo che sono passati parecchi anni. (Robert Charles Benchley)
Contadinello… Mio padre, sì, era un contadino, ma io son qua in gilet bianco e scarpe gialle. Con questa faccia da maiale in mezzo ai signori… Ricco sì, sono ricco, di soldi ne ho fatti parecchi, ma se si va poi a vedere, son rimasto contadino fino al midollo. (Anton Pavlovic Cechov)
La cosa notevole della televisione è che permette a parecchi milioni di persone di ridere alla stessa barzelletta e tuttavia sentirsi soli. (Thomas Stearns Eliot)
Mi ricorda il mio safari in Africa. Qualcuno aveva dimenticato l’apribottiglie e per parecchi giorni abbiamo dovuto vivere soltanto di cibo e acqua. (W.C. Fields)
Io sto cercando parecchi uomini che abbiano l’infinita capacità di non conoscere quello che non può essere fatto. (Henry Ford)
Sono stato il ghost writer di parecchi sceneggiatori importanti, non faccio i loro nomi perché non è carino ma ti assicuro che si tratta di sceneggiatori di indubbia fama. (Claudio Fragasso)
Tania è proprio una bravissima ragazza. Perciò io le ho dato parecchi tormenti. (Antonio Gramsci)
Papà ha sempre pensato che la risata fosse la miglior medicina, e presumo sia questa la ragione per cui parecchi di noi sono morti di tubercolosi. (Jack Handey)
Mi ci sono voluti parecchi giorni, dopo essere tornato a Boston, per rendermi conto che parlando del Presidente ci si riferisce al presidente di Harvard e non un funzionario minore di Washington. (Oliver Wendell Holmes Jr.)
Ogni volta che il male cade su di noi, dobbiamo chiedere a noi stessi, dopo la prima sofferenza, come possiamo mutarlo in bene. Così dobbiamo cogliere l’occasione, da una radice amara, di far crescere forse parecchi fiori. (James Henry Leigh Hunt)
Per il solo fatto di far parte di una folla, l’uomo discende di parecchi gradi la scala della civiltà. Isolato, sarebbe forse un individuo colto, nella folla è un istintivo, per conseguenza un barbaro. (Gustave Le Bon)
Parecchi filosofi hanno acquistato l’abito di guardare come dall’alto il mondo, e le cose altrui, ma pochissimi quello di guardare effettivamente e perpetuamente dall’alto le cose proprie. Nel che si può dire che sia riposta la sommità pratica, e l’ultimo frutto della sapienza. (Giacomo Leopardi)
Non c’è affare come lo show business, ma ci sono parecchi affari come la contabilità. (David Letterman)
Io basto a parecchi mondi. (Re Luigi XVI di Francia)
La somma di molti galantuomini fa una nazione onesta. La somma di parecchi disonesti basta a disonorarla. (Paolo Mantegazza)
Ci sono parecchi di noi in questo nostro vecchio mondo che insistono che le cose siano distribuite equamente tra tutti noi. Io ho osservato, per esempio, che noi tutti abbiamo la stessa quantità di ghiaccio. I ricchi ce l’hanno d’estate, i poveri d’inverno. (Bat Masterson)
L’onestà è uno di parecchi percorsi. Si distingue dagli altri perché è il percorso giusto ed è il solo sul quale non ti potrai mai perdere. (Mary Harrison McKee)
Io ho passato parecchi anni ad Hollywood, e penso tuttora che gli eroi del cinema siano tra il pubblico. (Wilson Mizner)
Per la maggior parte della gente l’amore è divenuto così noioso che ci si mette in parecchi per venirne a capo. (Paul Morand)
Ci sono diversi tipi di libertà e ci sono parecchi equivoci in proposito. Il genere più importante di libertà è di essere ciò che si è davvero. (Jim Morrison)
La donna che mente ha parecchi amici, e conduce un’esistenza di grande solitudine. (Adrienne Rich)
Nella mia vasta esperienza di vita, negli incontri con parecchi grandi personaggi, non ho mai conosciuto nessuno, per quanto famoso e realizzato fosse, che non lavorasse meglio e non rendesse di più in un’atmosfera di approvazione piuttosto che di critica. (Charles Michael Schwab)
Era l’agenzia della margarina e dei detersivi, e di parecchi altri prodotti. E la mission era insegnare agli Italiani come fare a meno del loro ottimo olio d’oliva, del loro burro e del sapone. (Guido Sperandio)
Non voglio passare parecchi mesi a cercare di convincere le persone che non stanno bene come pensano invece di stare. (Fred Thompson)
Di film per la TV ne ho fatti davvero parecchi e quando giro sento la responsabilità di quello che faccio e credo di sapere come fare per non urtare la sensibilità di nessuno. (Cinzia Th. Torrini)
Perché non andiamo a prendere una boccata d’aria al Cimitero? Conosco parecchi morti, tutti brava gente. (Totò)
Non faccio il produttore perché ho già un lavoro full time come sceneggiatore e regista. Inoltre ci sono già parecchi produttori in circolazione. (David Twohy)
Il lavoro non viene più eseguito con la coscienza orgogliosa di essere utile, ma con il sentimento umiliante e angosciante di possedere un privilegio concesso da un favore passeggero della sorte, in breve un posto, un privilegio dal quale si escludono parecchi essere umani per il fatto stesso di goderne. (Simone Weil)
È ben documentato che lo stesso testo, indicizzato da parecchi indicizzatori, risulterà in tanti indici leggermente o anche sostanzialmente differenti, e anche lo stesso indicizzatore in tempi diversi produrrà indici diversi per lo stesso testo. (Hans Wellisch)
Una volta ero in un taxi, era parecchi anni fa, stavo cianciando con il tassista a proposito di queste cose di cui blateravi tu poco fa: la vita, la morte, il vuoto universo, il significato dell’esistenza, l’umana sofferenza. E il tassista mi disse: ‘Guardi, è come tutto il resto’. Riflettici. (Woody Allen)