59 Frasi con Resa

Aforismi, citazioni e frasi con ‘Resa’

Leggi qui di seguito le più famose e belle frasi con ‘Resa’ che siano mai state scritte.

La poesia ha in televisione un’ottima resa ed è un peccato che pochi se ne siano accorti. (Corrado Augias)
Voce confusa con la miseria, l’indigenza e la delinquenza, parola resa muta dal linguaggio razionale della malattia, messaggio stroncato dall’internamento e reso indecifrabile dalla definizione di pericolosità e dalla necessità sociale dell’invalidazione, la follia non viene mai ascoltata per ciò che dice o che vorrebbe dire. (Franco Basaglia)
L’arte è la scienza resa chiara. (Jean Cocteau)
Fate il bene per se medesimo, senz’alcun motivo d’interesse personale; vi sarà resa la giustizia che meritate, godrete senza contrasto della reputazione di virtù e di sapienza, che si forma da se medesima in favore di quelli che così si governano senza parere di ambirla. (Confucio)
L’infelicità è una palude dove non alberga che la resa, la rinuncia. (Paolo Crepet)
Nelle arti il modo in cui un’idea è resa, e il modo in cui essa è espressa, è molto più importante dell’idea stessa. (Jacques-Louis David)
Napoli ha avuto nella sua storia problemi duri e seri, che l’hanno resa una città non del Sud d’Italia, ma del mondo. (Erri De Luca)
Se revisionismo significa ritornare indietro nell’analisi storica con nuovi elementi , con altre prove e soprattutto con ponderate riflessioni senza pregiudizi ideologici e/o di parte dico e affermo: sono un revisionista. Alla resa dei conti: La storia non la fanno i vincitori; ecco perché sono un revisionista. (Vincenzo Di Michele)
Gli uomini pratici non fanno ciò che Jeff e Kirsten hanno fatto; gli uomini pratici lottano contro questa spinta perché è una spinta romantica, una debolezza. È passività appresa; è resa appresa. [sul suicidio] (Philip K. Dick)
Mi sono resa conto di poter dare delle grosse emozioni attraverso la mia voce. (Dolcenera)
Temo che la magistratura torni alla vecchia routine: i mafiosi che fanno il loro mestiere da un lato, i magistrati che fanno più o meno bene il loro dall’altro, e alla resa dei conti, palpabile, l’inefficienza dello Stato. (Giovanni Falcone)
Mi sentivo depressa, persa, benché non ci fosse un vero motivo. A un festival ho incontrato Paul Haggis, il regista; gli ho raccontato del mio malessere. Mi ha chiesto: Perché non vai ad Haiti a dare una mano?. Sono andata, mi sono resa utile. Indovinate chi ha ricevuto il vero vantaggio? (Madalina Ghenea)
Nella santa città del cielo, resa perfetta dalla piena conoscenza che scaturisce dalla visione di Dio onnipotente, gli angeli non hanno nomi particolari, che contraddistinguano le loro persone. (Gregorio Magno)
Alla resa dei conti il fattore decisivo è sempre la coscienza, che è capace di intendere le manifestazioni inconsce e di prendere posizione di fronte ad esse. (Carl Gustav Jung)
Ha posseduto la scienza, ma non l’ha resa gravida. (Stanislaw Jerzy Lec)
L’aforisma è genio e vendetta e anche una sottile resa alla realtà biblica. (Alda Merini)
Ma a volte cambiare se stessi pesa, pesa come una resa in più | Come una statua di pietra sulla testa, e portarla da solo| non è facile, non è facile. (Fabrizio Moro)
Se la presenza di elettricità può essere resa visibile in ogni parte del circuito, non vedo alcuna ragione per la quale l’intelligenza non può essere trasmessa immediatamente dall’elettricità. (Samuel Morse)
Quattro sono le cose che a conoscerle mi hanno resa più saggia: l’ozio, il dolore, un amico, e un nemico. (Dorothy Parker)
La trasformazione della città, che non realizza più negli edifici il processo storico-stilistico, ma si decentra e talora viene resa spettacolare, investe l’architettura ancora più che le altre arti. (Arnaldo Pomodoro)
Pessimismo dell’intelligenza, ottimismo della volontà.[Frase resa famosa da Antonio Gramsci] (Romain Rolland)
Il pessimismo dell’intelligenza va combattuto da un ottimismo della volontà.[Frase resa famosa da Antonio Gramsci] (Giovanni Sartori)
Linus: Lucy non crede nel grande cocomero… Non crede che nella notte di Halloween sorge dall’orto dei cocomeri col suo sacco di giocattoli per tutti i bambini buoni del mondo.Charlie Brown: Lucy non ci crede?Linus: No… Non posso immaginarmi cosa l’abbia resa così cieca! (Charles M. Schulz)
Mi spaventa l’idea di entrare in tv. In passato ho partecipato a qualche trasmissione, e mi sono resa conto che bastano davvero pochi minuti perché il tuo privato non esista più. (Lea T)
L’Ego gli trabocca da tutte le parti. Gli cola addosso come una lava. Gli sciacqua il cervello. Gli intima una resa senza condizioni. (Nello Ajello)
Per quanto riguarda i ragazzi, ho scoperto tutto da sola e mi sono resa conto che a volte maturano più lentamente delle donne. (Elena Anaya)
La questione del dominio sessuale può esistere soltanto nell’incubo di quell’anima che si è armata, completamente, contro la possibilità del movimento mutevole della conquista e della resa, che è l’amore. (James Arthur Baldwin)
Le leggi sono le condizioni, colle quali uomini indipendenti ed isolati si unirono in società, stanchi di vivere in un continuo stato di guerra e di godere una libertà resa inutile dall’incertezza di conservarla. Essi ne sacrificarono una parte per goderne il restante con sicurezza e tranquillità. (Cesare Beccaria)
I librai non cadevano in preda alle febbri della resa facile come oggi. (Ambrogio Borsani)
La forza si costruisce sui fallimenti, non sui propri successi. Ciò che mi ha resa forte è stato nuotare sempre controcorrente. (Coco Chanel)
Non mi sono mai resa conto di avere una voce strana, nessuno me lo ha mai fatto notare seriamente. (Didi Conn)
Erano due individui perfettamente insignificanti e senza capacità, la cui esistenza è resa possibile solo grazie alla elevata organizzazione delle moltitudini incivilite. (Joseph Conrad)
La società libera non garantisce la virtù, non più di quanto garantisca la felicità. Ma consente la ricerca di entrambe, una ricerca resa del tutto significativa e profonda perché il successo non è garantito, deve essere conquistato attraverso la lotta personale. (Dinesh D’Souza)
Non c’è cosa che non venga resa più semplice attraverso la costanza e la familiarità e l’allenamento. Attraverso l’allenamento noi possiamo cambiare; noi possiamo trasformare noi stessi. (Dalai Lama)
Il matrimonio è la resa incondizionata del conquistatore. (Vittorio De Sica)
Non siamo testimoni del flusso d’informazioni, ma del puro spettacolo dell’informazione resa sacra, ritualmente illeggibile. (Don DeLillo)
Vaghiamo a migliaia sulla faccia della terra, illustri e sconosciuti, conquistandoci al di là dei mari la fama, la ricchezza o solo un tozzo di pane; ma mi pare che per ciascuno di noi il ritorno a casa sia come una resa dei conti. (William Finnegan)
Rifuggi sempre dalla volgarità: come l’ebbrezza è resa volgare dall’ubriachezza, così ogni atto nostro può essere talvolta reso volgare anche dalla sola intenzione. (Carlo Maria Franzero)
Un’automobilina è una proiezione della macchina vera, resa abbastanza piccola perché le mani e l’immaginazione di un bambino possano afferrarla. Una macchina vera è una proiezione dell’automobilina, resta abbastanza grande perché le mani e l’immaginazione di un adulto possano afferrarla. (Michael Frayn)
Non c’è istituzione, per quanto cattiva, che non sia resa tollerabile dai buoni costumi, e non ce n’è una tanto buona, che non rimanga guasta dai cattivi. (Aristide Gabelli)
Come è semplice sognare! Proiettato sul maxischermo del futuro ogni sogno sembra una cosa facilissima, ma è il presente la vera resa dei conti. Se un sogno non va bene anche hic et nunc , è un sogno da quattro soldi. (Alessia Gazzola)
La vita è resa sopportabile dal fatto che i dolori si danno il cambio. (Christian Friedrich Hebbel)
Una teoria matematica non può considerarsi completa finché non sia stata resa tanto chiara da poterla spiegare al primo uomo che si incontra per strada. (David Hilbert)
Se gli ebrei fossero soli su questa terra, essi annegherebbero nella sporcizia e nel luridume, combattendosi ed eliminandosi in lotte gonfie d’odio; la mancanza di senso del sacrificio – resa evidente dalla vigliaccheria che li contraddistingue – fa della loro lotta una farsa. (Adolf Hitler)
Chi ammira e sente di non poter essere felice abbandonandosi (a questa emozione) sceglie di diventare invidioso dell’oggetto della sua ammirazione. Quindi parla un’altra lingua – ciò che realmente ammira diviene nelle sue parole una cosa stupida, insignificante e bizzarra. L’ammirazione è la resa felice; l’invidia è l’infelice auto-affermazione. (Søren Aabye Kierkegaard)
L’espressione di un artista è la sua anima resa manifesta. (Bruce Lee)
La decisione di baciare per la prima volta è la più cruciale in qualsiasi storia d’amore. Essa cambia la relazione di due persone in modo ancor più forte della resa finale; perché il bacio ha in se già qualcosa di quella resa. (Emil Ludwig)
Più ho viaggiato e più mi sono resa conto che la paura rende straniera gente che dovrebbe essere amica. (Shirley MacLaine)
Solo la poesia può medicare e calmare come un elisir di pace e rassicurare l’intelligenza contratta e resa asfittica dalla paura. (Dacia Maraini)
La mia convinzione personale è che non c’è quasi nessuno la cui vita sessuale, se fosse resa pubblica, non avrebbe riempito il mondo intero di sorpresa ed orrore. (William Somerset Maugham)
La nonviolenza è al polo opposto della scaltrezza: è un atto di fiducia dell’uomo e di fede in Dio, è una testimonianza resa alla verità fino alla conversione del nemico. (Primo Mazzolari)
Se sarà resa giustizia al passato non saremo venuti qui invano! (Helen Mirren)
È più facile per me dipingere che raccontare con le parole e preferirei davvero che la gente guardasse piuttosto che leggere. Non vedo alcun motivo di dipingere una cosa che può essere resa con un altro mezzo. (Georgia O’Keeffe)
L’ambizione è una lussuria che non viene mai soffocata, ma viene alimentata e resa pazza dal divertimento. (Thomas Otway)
L’italiano è una lingua di gesti, la cui comprensione è resa difficile dalle parole. (Anthony Quinn)
L’armonia del mondo è resa manifesta nelle Forme e nei Numeri, e il cuore e l’anima di tutta la poesia della filosofia naturale sono contenute nel concetto di bellezza matematica. (D’Arcy Wentworth Thompson)
La civiltà non ha cancellato la barbarie, l’ha perfezionata e resa più crudele e barbara. (Voltaire)
Non è rassegnazione e nemmeno disperazione. È un senso di resa molto più spontaneo, frutto di una commozione limpida e senza lacrime. (Banana Yoshimoto)
Mi addolora fisicamente vedere una donna vittimizzata, resa patetica, dalla moda. (Yves Saint Laurent)