80 Frasi con Cara

Aforismi, citazioni e frasi con ‘Cara’

Vedi qui di seguito le più famose e belle frasi con ‘Cara’ che tu possa trovare.

La vecchia e cara Europa di Thomas Mann e degli antichi parapetti di Dresda non conta più nulla. (Alessandro Baricco)
Cara Jenny, per disegnare bene, bisogna essere molto cattivi, ricordatelo. Bisogna smontare il mondo, per ricostruirlo poi pezzo a pezzo, con infinita pazienza. [Da una prigione] (Giorgio Bassani)
L’eccitazione è il sintomo d’amore | al quale non sappiamo rinunciare. | Le conseguenze spesso fan soffrire, | a turno ci dobbiamo consolare | e tu amica cara mi consoli | perché ci ritroviamo sempre soli. (Lucio Battisti)
Cara ti amo | Mi sento confusa | Cara ti amo | Devo stare un po’ da sola | Cara ti amo | Esco da una storia di tre anni con un tipo | Cara ti amo | Non mi voglio sentire legata. (Stefano Belisari)
Per essere felici deve bastare poco. Non deve essere cara la felicità! Se è cara non è di buona qualità. (Roberto Benigni)
Cara Santità, mi lasci dire che lei assomiglia molto al mio Milan. Infatti, lei, come noi, è spesso all’estero, cioè in trasferta, a portare in giro per il mondo un’idea vincente. Che è l’idea di Dio. [1998] (Silvio Berlusconi)
Se la pace sociale costa tanto cara, è perché probabilmente il sistema non vale nulla. Andatevene! (Georges Bernanos)
Cara Italia, perché giusto o sbagliato che sia questo è il mio paese con le sue grandi qualità ed i suoi grandi difetti. (Enzo Biagi)
I prodotti della terra, ci sono dei momenti in cui costano di più e dei momenti in cui costano di meno. Non è obbligatorio comprare le zucchine se costano tanto. Se la zucchina è cara comprate carote. (Michela Brambilla)
La maggior parte dei cinici sono dei veri romantici: sono stati feriti, sono sensibili, e il loro cinismo è un guscio che sta proteggendo la piccola parte a loro cara che hanno dentro e che è ancora viva. (Jeff Bridges)
Anche un pochino di vita ti è cara, quando sei alla fine della vita.[Sei Pollici] (Charles Bukowski)
[Brigitte Bardot] Povera, cara, amica Brigitte: l’ho conosciuta e ho lavorato insieme a lei quando era giovanissima. Ed era estremamente fragile. In più ha sempre detestato questo mestiere: lo dimostrava arrivando sempre in ritardo, stancandosi subito, protestando, rifiutando di fare questo o quello. (Claudia Cardinale)
Ci sono tre classi in cui tutte le donne oltre i settanta sono sempre state divise: quella cara vecchietta, quella vecchia, quella vecchia strega. (Samuel Taylor Coleridge)
Quindi, cara Kelly, farai bene a imparare subito una cosa, anche se sei molto giovane. La gente non la smetterà mai di dirti delle cose. E perlopiù , magari il novantacinque per cento delle volte, quello che ti dicono è sbagliato. (Michael Crichton)
Sono i paesi atei o filosofi che fanno pagar cara la vita umana a quelli che la turbano, ed hanno ragione, poiché essi non credono che alla materia, presentemente! (Honoré de Balzac)
La vera felicità costa poco. Se è cara non è di buona qualità. (Francois-Renè De Chateaubriand)
La sofferenza è l’unico motivo della coscienza. E sebbene abbia dichiarato che secondo me la coscienza è per l’uomo è la più grande disgrazia, so però che l’uomo l’ha cara e non le scambierebbe colle maggiori soddisfazioni. (Fedor Dostoevskij)
Vi è un momento nelle separazioni in cui la persona cara ha cessato di essere con noi. (Gustave Flaubert)
Bada: ciò cui tu stendi avidamente la mano è un’ombra forse, che mentre è a te cara, a tal altro è noiosa. (Ugo Foscolo)
Gran disgrazia, mia cara, avere i nervi | troppo scoperti e sempre in convulsione, | e beati color, Dio li conservi, | che gli hanno, si può dire, in un coltrone, | in un coltrone di grasso coi fiocchi, | che ripara le nebbie e gli scirocchi. (Giuseppe Giusti)
Vedi cara, certi giorni sono un anno, certe frasi sono un niente, che non serve più capire/ Vedi cara, le stagioni ed i sorrisi son denari che van spesi con dovuta proprietà. (Francesco Guccini)
Quando ci lascia una persona speciale, una persona specialmente cara a tutti noi, troviamo difficile accettarlo, così può accadere che immaginiamo che non ci abbia veramente lasciati. (Stephen King)
È triste quando l’esistenza che ti è più cara è l’esistenza del problema. (Stanislaw Jerzy Lec)
Date al solitario pensatore la più cara delle sue gioie, quella di sapersi vivo nella vita di tutti. (Paolo Mantegazza)
Cara Italia! Dovunque il dolente | Grido uscì del tuo lungo servaggio; | Dove ancor dell’umano lignaggio | Ogni speme deserta non è; | Dove già libertade è fiorita, | Dove ancor nel segreto matura, | Dove ha lacrime un’alta sventura, | Non c’è cor che non batta per te. (Alessandro Manzoni)
Troppo cara la felicità per la mia ingenuità. | Continuo ad aspettarti nelle sere per elemosinare amore. (Mia Martini)
Il giorno in cui vi vedrò, invece di scrivervi, sarò felice. Me lo credete, cara Dorotea? (Lettera alla Contessa di Lieven) (Klemens von Metternich)
Il mondo, mia cara Agnese, è uno strano affare. (Molière)
Dolce brama delle genti, | Cara Pace, alfin scendesti, | E le spade combattenti | La tua fronda separó. | Nell’orribile vagina | Già nasconde il brando Marte; | Già l’invitto Bonaparte | II suo fulmine posó. (Vincenzo Monti)
Buona notte, cara la mia ragazza, cachi nel letto finché non si scassa, stia chiotta chiotta, si stiri il culo fino alla bocca; io vo al paese di cuccagna, per fare anche io un poco di nanna. (Wolfgang Amadeus Mozart)
Leucotea. Cara mia, ma gli dei sono il luogo, sono la solitudine, sono il tempo che passa. […] Tutti gli dei sono crudeli. Che vuol dire? Ogni cosa divina è crudele. Distrugge l’essere caduco che resiste. Per svegliarti più forte, devi cedere al sonno. Nessun dio sa rimpiangere nulla. [La vigna] (Cesare Pavese)
Son cari a Bacco questi colli, e cara | Questa fonte alle Naiadi è non meno. | Se troppo di quel Nume hai caldo il seno, | Tu con quest’acque a rinfrescarlo impara. [Inscrizione sopra una fonte] (Ippolito Pindemonte)
Venite al ballo, giovinetti e donne, | entrate in questa stanza | ove balla Speranza, | la cara iddia degl’infelici amanti; | e balleran cantando tutti quanti. (Angelo Poliziano)
Cara vita che mi sei andata perduta | con te avrei fatto faville se solo tu | non fosti andata perduta. (Amelia Rosselli)
Cara Ex-fidanzata, penso ancora spesso a te. Ti amavo più della mia stessa vita, ma tu mi hai respinto. Perciò: perché ti scrivo? Non ti scrivo. [Peanuts, Snoopy, 15 aprile 1981] (Charles M. Schulz)
La ‘reductio’ di tutte le cose in Dio la conosciamo con un altro nome. In chi muore si rivela eo ipsola forza infera o, mettiamola così, la cara, vecchia essenza del mondo. (Manlio Sgalambro)
Nessuna delle cose che non sono in mio potere mi è tanto cara quanto stringere amicizia con uomini sinceramente amanti della verità. (Baruch Spinoza)
Oh, Italia cento volte cara, per me sei come un paradiso. (Pyotr Ilyich Tchaikovsky)
Che ‘n la mente m’è fitta, e or m’accora, la cara e buona imagine paterna di voi, quando nel mondo ad ora ad ora m’insegnavate come l’uom s’eterna. (Dante Alighieri)
La carezza di una persona cara, il contatto con qualcosa di morbido culla il nostro dolore meglio di tutti i ragionamenti del mondo. (Jean Lucien Arréat)
– Commissario Auricchio: Cara belva umana, adesso per te saranno volatili per diabetici.- Fracchia: Ma è un quiz?- Commissario Auricchio: Saranno cazzi amari! (Lino Banfi)
Non lo so, cara – lui non mi ha mai succhiato il cazzo. (Tallulah Bankhead)
Una convinzione ci deve essere cara soltanto perché è vera e non perché è nostra. (V. G. Belinskij)
La vera felicità costa poco; se è cara, non è di buona qualità. (Chateaubriand)
Se state sano abbiatevi cara a fine di non ammalarvi; se poi siete gravemente infermo datevi a curare all’altrui parere: attesoche la vostra mente n’è altresì inferma. (Francesco Chiari)
Poche cose mi hanno dato la stessa gioia, la stessa sensazione di aver realizzato qualcosa in concreto della mia cara Morris Cowley dal muso a bottiglia. (Agatha Christie)
Parigi! Maledetta e cara Parigi! Sirena sfrontata! È dunque proprio una verità che bisogna fuggirti come una furia o adorarti come una dea? (Edmondo de Amicis)
La sofferenza è l’unica causa della coscienza. E sebbene abbia dichiarato che secondo me la coscienza è per l’uomo la più grande disgrazia, so però che l’uomo l’ha cara e non le scambierebbe colle maggiori soddisfazioni. (Fëdor Michajlovič Dostoevskij)
Euclide, mia cara, – perché, cos’è? disse il signor Tulliver. Oh, non lo so: sono definizioni e assiomi e triangoli e cose. È un libro che devo imparare – è senza senso. (George Eliot)
− Vedi cara, l’amore è una cosa, il sesso un’altra.− E la roba che facciamo noi come si chiama? (Ellekappa)
Cara, in amore un piccolo gesto può far perdonare tante cose: dai, togliti gli slip. (Fabio Fazio)
Un grande seno in realtà è una grande pietra al collo per una donna, la rende cara agli uomini che vogliono fare di lei la loro mammina, ma quella donna non potrà mai minimamente pensare che i loro occhi ipnotizzati la vedano veramente. (Germaine Greer)
È la vita così cara, o la pace così dolce, da dover essere comprata al prezzo di catene o schiavitù? Che non sia mai, Dio Onnipotente! Io so quale strada gli altri potranno prendere, ma per me; datemi la libertà o datemi la morte! (Patrick Henry)
Se dovessimo essere ritenuti responsabili di cose scritte milioni di anni fa, mia cara, dove ci ritroveremmo? (Sir Anthony Hopkins)
Quando i nostri progenitori furono cacciati dal paradiso, Adamo disse ad Eva: ‘Mia cara, viviamo in un epoca di cambiamenti!’. (William Ralph Inge)
Com’è bizzarro, curioso, strano! Dunque, signora, noi abitiamo nella stessa camera e dormiamo nello stesso letto, cara signora. Forse è lì che ci siamo incontrati! (Eugène Ionesco)
E non per altra cagione sono odiose e riputate contrarie alla buona creanza le lodi di se medesimo, se non perché offendono l’amor proprio di chi le ascolta. E perciò la superbia è vizio nella società, e perciò l’umiltà è cara, e stimata virtù. (Giacomo Leopardi)
Vendevano cara la pelle, quegli uomini selvaggi, come lupi feriti e braccati. Erano sudici, erano schifosi e puzzavano. E io li amavo. (Douglas Macarthur)
Cara signorina Buone Maniere,Ti prego di elencarmi alcuni modi decenti per rimuovere la saliva di un uomo dal viso.Gentile lettrice,Ti prego di elencarmi alcuni modi decenti per farsi mettere la saliva di un uomo sul viso…. (Miss Manners)
La vita, mia cara, è piena di complicazioni, perciò bisogna amarla con tutte le nostre forze! Ricordalo. (Anna Rita Marchesini)
Le cucine principali della Fortezza Rossa erano proprio dall’altra parte del cortile, era vero, ma Tyrion trovava i loro rumori e odori infinite volte preferibili alla coabitazione con sua sorella nel Fortino di Maegor. Meno vedeva la cara Cersei meglio si sentiva. (George R. R. Martin)
Cara Concettina, io sto molto inguaiato e così spero che sia anche di te. (Chico Marx)
La vita dura una vita, cara mia. Invece tu, morte, tu duri solo un momento: l’istante in cui ti presenti. (Marcello Mastroianni)
La sola libertà davvero cara a un uomo inferiore è la libertà di smettere di lavorare, stendersi al sole, e grattarsi. (Henry Louis Mencken)
Tieniti cara ogni cosa che ti rende unico, perché saresti davvero una noia se se ne andasse. (Bette Midler)
Cara creatura! – ci potresti giurare – Quando i suoi piedi delicati volteggiano nella danza, Che i suoi passi sono fatti di luce, che la sua casa è in aria, E lei tocca il terreno solo per compiacimento. (San Tommaso Moro)
Nella vita può capitare una disgrazia, ma c’è sempre una persona cara che ti è vicina. Nel matrimonio le due cose coincidono. (Flavio Oreglio)
Un giorno non ce l’ho fatta più, ho preso la mia ragazza e le ho detto: Cara, io sto con te perché mi accontento. E lei mi ha risposto: Io invece non mi accontento: sto anche con un altro. (Diego Parassole)
Il football è uno sport composto di fatti semplici, ma purtroppo ce ne scordiamo spesso. È necessario avere un legame quasi sentimentale con la palla. Devi trattarla con delicatezza, quasi fosse una cara amica. Per regolare i suoi movimenti, devi soggiogarla. E se commetti un errore, non disarmare. (Pelé)
Gioisci, dunque. Inspirar amore sol per una caduca maschera esteriore dev’esser per un nobile cuore uno strazio. Ma l’anima tua cancella il tuo bel viso. E già quella cara bellezza per cui prima ti amai, or che ci vedo meglio, più non la vedo omai! (Edmond Rostand)
L’amico della persona che ti è cara ti sia anch’esso caro. (Rosvita)
Chi prende ma non guadagna pagherà cara la magagna. (J.K. Rowling)
– Sposa: Verginità, m’abbandoni, dove vai?- Verginità: Non verrò più, non verrò più, cara sposa, più da te. (Saffo)
Cara patria, dammi un lavoro, e dammelo! (Alberto Sordi)
Heil Hitler! (Chiedete al condannato il suo nome) Conoscete bene il mio nome. Julius Streicher!… Ora vado con Dio… Purim Fest 1946!… i Bolscevichi vi impiccheranno un giorno!… Io sono con Dio. Adele, mia cara moglie. (Julius Streicher)
Quando muore una persona cara, alla donna si addice il piangere, agli uomini il ricordare. (Publio Cornelio Tacito)
Una persona cara la si può amare di amore umano, ma il nemico si può amare soltanto di amore divino. (Lev Tolstoj)
Cara, voi siete la mia arma segreta… la bomba anatomica! (Totò)
Un giorno ho chiesto a mia moglie: Cara, dove vuoi andare per il tuo compleanno?. E lei: In un posto dove non sono mai stata. Allora prova in cucina. (Henny Youngman)
La vera felicità costa poco: se è cara, non è di buona qualità. (François-René de Chateaubriand)