9 Frasi con Schegge

Aforismi, citazioni e frasi con ‘Schegge’

In questa collezione abbiamo scelto le frasi con ‘Schegge’ più belle e famose che siano mai state scritte da grandi poeti, scrittori e personaggi storici.

La derisoria violenza della scrittura di Gadda esplodeva esasperata, contestando insieme il linguaggio e la parodia, tra il ron-ron rondesco-neoclassico-fascistello e il pio-pio crepuscolare-ermetico-pretino, in schegge di incandescente (espressionistica) espressività. (Alberto Arbasino)
Nell’istante della partenza ciascuno è più grande degli eventi di cui egli fu minima parte (scheggia di un certo secolo o schegge di due secoli, riunite in una vita). (Papa Giovanni Paolo II)
Gli aforismi: schegge di pensiero che entrano dentro gli occhi. (Gabriel Laub)
Questi frammenti di elementi naturali, pezzetti di pietra, fossili, schegge di legno, cose martirizzate dagli elementi, raccattate lungo il bordo del mare, […] che esprimono leggi fisiche, l’usura, l’erosione, lo scoppio, ecc., non solo hanno qualità scultoree, ma anche uno straordinario potenziale poetico. (Le Corbusier)
Le fratture peggiori sono quelle che ci si procura da fermi, quando il corpo decide di andare in pezzi e lo fa, in una frazione di secondo si sbriciola in così tante schegge che dopo è impensabile ricomporlo. (Paolo Giordano)
Il passato è per lo più consegnato all’oblio e accessibile in minima parte attraverso disordinate schegge del ricordo che si accendono in rapsodica casualità e poi si estinguono. (Pascal Mercier)
La guerra per me, significava proiettili rombanti e schegge d’acciaio; soprattutto significava fango, pidocchi, fame e freddo. (George Orwell)
Quando si taglia la legna, è inevitabile che le schegge schizzino. (Lev Tolstoj)
Il rumore del vento, come un canto, ora lento, ora violento. Un tuono in lontananza. I passi metallici degli insetti sulla terra. Le schegge di cristallo nero che rotolano lontano. Impara ad ascoltare! (Licia Troisi)