90 Frasi con Costretto

Aforismi, citazioni e frasi con ‘Costretto’

La raccolta di frasi con ‘Costretto’ che ti propongo è un repertorio grande di citazioni e aforismi che potrai condividere con i vostri parenti.

Non vi fate schiavi del vostro stomaco: questo viscere capriccioso, che si sdegna per poco, pare si diletti di tormentare specialmente coloro che mangiano più del bisogno, vizio comune di chi non è costretto dalla necessita al vitto frugale. (Pellegrino Artusi)
Mi affretto a ridere di tutto e di tutti, per la paura di essere costretto a piangerne. (Pierre-Augustin Caron de Beaumarchais)
Ciò che ho oggi è quello che ho sognato tutta la vita: un grosso pubblico ai miei concerti e numerosi acquirenti dei miei dischi, senza però essere costretto ad apparire in un certo modo. (Goran Bregovic)
Fin che il militare non uccide, è come un bambino. Lo diverti facile. Non essendo abituato a pensare, quando uno gli parla è costretto per cercare di capire a decidersi a sforzi opprimenti. (Louis-Ferdinand Céline)
Un uomo costretto a prodigare a molte donne il suo tempo e i suoi fascini non poteva essere degno d’un vero affetto. (Honoré de Balzac)
L’uomo non è logico e la storia del suo intelletto è tutta una serie di riserve mentali e di compromessi. Egli si attacca a ciò che può delle sue vecchie convinzioni, anche se è costretto ad abbandonarne la base logica. (John Dewey)
La mafia è Civati che è costretto a restare in un partito in cui ha pagato 35mila euro per stare in Parlamento […] La mafia è Cuperlo che ha buone idee e cita Berlinguer, ma per stare su quello scranno accetta le porcate perché glielo chiede il partito. (Alessandro Di Battista)
Chi spontaneamente, senz’esservi costretto, si comporta con giustizia, non sarà infelice, né mai lo coglierà totale rovina. (Eschilo)
Era possibile a volte trovare piccole zone d’ombra, che tuttavia non costituivano un vero rifugio nel sole accecante del viaggio, ma solo una condanna per chi nell’ombra è costretto a nascondersi per tutta la vita. (Giorgio Faletti)
La coca non ti fa sentire la mediocrità che a volte sei costretto a vivere. La mediocrità oggi non è ammessa. Devi adeguarti a un modello prepotente che viene dalla televisione. In questa società tutti hanno bisogno di affermarsi, di non perdere mai. (Isabella Ferrari)
La scelta di un ceto è una libera scelta, nessun uomo può quindi essere costretto a sceglierne uno, o a esserne escluso. Ogni singola azione, ed ogni disposizione generale che che si proponga una tale costrizione, è illegittima. (Johann Gottlieb Fichte)
Nessuno può essere costretto a partecipare o a contribuire pecuniariamente a qualsivoglia culto, edificio o ministero religioso. (Thomas Jefferson)
Mentire per necessità è sempre perdonabile. Ma chi dice la verità senza esservi costretto non merita nessuna indulgenza. (Karl Kraus)
La scoperta di essere del tutto impotente fu come una mazzata ma allo stesso tempo lo calmò. Nessuno lo obbligava a prendere una decisione. Non era costretto a guardare il muro della casa di fronte e domandarsi se voleva o non voleva vivere con lei. Tereza aveva deciso tutto da sola. (Milan Kundera)
Quando doveva far uso della mente era come quando qualcuno abituato a usare la destra è costretto a usare la sinistra. (Georg Christoph Lichtenberg)
I leader, in tutti i settori, che vivono con l’HIV dovrebbero essere incoraggiati, non costretto, a dare l’esempio rivelando il loro stato di sieropositività. (Nelson Mandela)
Nessuno può essere libero se costretto ad essere simile agli altri.[Cit. Oscar Wilde] (Alda Merini)
Dopo tre anni di crisi, in cui non riuscivo più a comporre, ho scritto Come hai fatto, che era nata però napoletana, Ma cumm’ ha fatto. Soltanto che mi hanno costretto a trascriverla in italiano, ma è il dialetto la vera lingua di noi. (Domenico Modugno)
Sono costretto a continue trasformazioni, perché tutto cresce e rinverdisce. A forza di trasformazioni, io seguo la natura senza poterla afferrare, e poi questo fiume che scende, risale, un giorno verde, poi giallo, oggi pomeriggio asciutto e domani sarà un torrente. (Claude Monet)
No, è stata la persecuzione che ha costretto gli ebrei, per resisterle, a tendere ed affinare tutte le loro risorse intellettuali. Ecco il segreto dei loro primati. In tutto. E talvolta anche nella cretineria.[3 aprile 1996] (Indro Montanelli)
Una costituzione può esser tale che nessuno sia costretto a fare le cose alle quali la legge non lo obbliga, e a non fare quello che la legge permette. (Montesquieu)
Non credo che l’universo si possa spiegare solo con cause naturali, e sono costretto a imputarlo alla saggezza e all’ingegnosità di un essere intelligente. (Isaac Newton)
Un elemento fondamentale della dottrina cattolica, contenuto nella parola di Dio e costantemente predicato dai Padri, è che gli esseri umani sono tenuti a rispondere a Dio credendo volontariamente; nessuno quindi può essere costretto ad abbracciare la fede contro la sua volontà. (Papa Paolo VI)
La solitudine diventa lo specchio. La società è l’inganno. Ecco perché hai sempre paura di stare da solo: sarai costretto a conoscerti nella tua nudità. Essere soli è difficile, ti spaventa. Ogni volta che sei solo, cominci immediatamente a fare qualcosa per uscire dalla solitudine. (Osho Rajneesh)
[Su Cary Grant] Era toccato dagli dei. Quando entrava in una stanza, eri costretto a guardarlo. Piaceva agli uomini come alle donne, e questo è incredibilmente raro. (Burt Reynolds)
Fare il modello o il testimonial equivale a tanta vanità. Io non sono vanitoso, ma rischi di diventarlo quando sei costretto a curare molto di più l’immagine, anche perché in quando sei testimonial rappresenti un’azienda. (Antonio Rossi)
Nessuno può essere costretto dalla violenza o dalle leggi ad essere felice; per conseguire tale stato sono invece necessari un’amorevole e fraterna esortazione, una buona educazione e soprattutto un personale e libero giudizio. (Baruch Spinoza)
Tutto ciò che nasce nella sua sede originaria è più genuino: trapiantato su un terreno che non gli è proprio, è costretto a degenerare perché la sua natura deve diventare simile a ciò da cui trae nutrimento. (Tito Livio)
L’odierno ordinamento capitalistico è un enorme cosmo, in cui il singolo viene immerso nascendo, e che è a lui dato, per lo meno in quanto singolo, come un ambiente praticamente non mutabile, nel quale è costretto a vivere. (Max Weber)
Nessuno può essere libero se costretto ad essere simile agli altri. (Oscar Wilde)
Il cuore dell’uomo è insufficiente. Un lungo amore alla fine lo stanca. È costretto a riposarsi o a mutare. (Louise Ackermann)
Voler scrivere l’amore, significa affrontare il ‘guazzabuglio’ del linguaggio: quella zona confusionale in cui il linguaggio è insieme ‘troppo’ e ‘troppo poco’, eccessivo (…per la sommersione emotiva) e povero (per i codici entro i quali viene costretto e appiattito). (Roland Barthes)
Sono costretto a credere al diavolo, dal momento che lo sento in me! (Charles Pierre Baudelaire)
Quando guardi bene negli occhi qualcuno sei costretto a guardare te stesso. (Tahar ben Jelloun)
C’era un gay così brutto che era costretto a uscire con le ragazze! (Milton Berle)
[La rivoluzione] È ribaltare la situazione, capovolgere la realtà a cui sei costretto, mutare la dinamica e la prospettiva. Trasformare in qualche cosa di concreto qualcosa di astratto. (Samuele Bersani)
Dio non può modificare il passato, ecco perché è costretto a tollerare l’esistenza degli storici. (Samuel Butler)
Non mi piego alle leggi di mercato nemmeno come regista e perciò sono costretto a produrre e a distribuire da solo i miei film. (Stefano Calvagna)
In un popolo costretto all’ossessiva conservazione della memoria di sé per trovare le ragioni dell’essere nell’essere stati, si perpetua perfino il ricordo e la data di un temporale eccezionale o della nascita di sei gemelli. (Andrea Camilleri)
L’individuo creativo si sente afferrato in una corrente di vita che ha la dimensione dell’eternità; egli non sente i limiti della propria esistenza, ciò che fa o pensa supera i confini entro i quali è invece costretto chi semplicemente sopravvive. (Aldo Carotenuto)
Quando un uomo cammina incontro al proprio destino, spesso è costretto a cambiare direzione. (Paulo Coelho)
Inghilterra con tutte le tue colpe,io ti amo comunque – Paese mio!e, fintanto che resterà un cantucciodove si possono trovare le menti e le maniere inglesi,Sarò costretto ad amarti. (William Cowper)
Cerco di ridere di tutto, per paura di essere costretto a piangerne. (Pierre Augustin Caron de Beaumarchais)
A forza di insistere Dio è costretto a esistere, a forza di preghiere si forma il suo orecchio, a forza di lacrime nostre i suoi occhi vedono, a forza di allegria spunta il suo sorriso. (Erri De Luca)
Per bella che sia una strada che un uomo percorre con una donna, giunge sempre il momento in cui è costretto, per distrarsi, a contarne i paracarri. (Madame de Staël)
Ognuno è costretto a prostituirsi per otto ore per poterne avere altre otto libere, senza contare quelle per dormire. (Karra Elejalde)
La città si dispiacque di essersi rallegrata, come a volte la gente si dispiace per coloro che alla fine ha costretto a fare come voleva. (William Cutberth Faulkner)
Non ci fu mai in tutto l’Oriente antico un mercato del lavoro e nessun uomo libero fu mai costretto a vendersi sottocosto. (Massimo Fini)
Così come nessuno può essere costretto a credere, nessuno può essere costretto a non credere. (Sigmund Freud)
Voglio parlare del cervello. L’emisfero destro, quello razionale, e l’emisfero sinistro, quello della fantasia. Quello che fa credere all’automobilista costretto a fermarsi col rosso che è il semaforo ad avercela con lui. (Beppe Grillo)
Sai, a volte, mentre ti scrivo, provo una strana sensazione, totalmente fisica, come se prima di poterti parlare fossi costretto a vedere le parole che mi abbandonano in una lunga fila per giungere fino a te, per consegnarsi nelle tue mani. (David Grossman)
Un uomo intelligente a volte è costretto a ubriacarsi per passare il tempo tra gli idioti. (Ernest Hemingway)
L’uomo è l’opera della natura, esiste nella natura, è sottomesso alle sue leggi, non può affrancarsene, non può, anche con il pensiero, uscirne; vanamente il suo spirito vuole slanciarsi al di là dei limiti del mondo sensibile, è sempre costretto a rientrarvi. (Barone d’Holbach)
L’uomo è costretto a fare; la donna può accontentarsi di essere. (Victor Hugo)
L’uomo è quasi sempre tanto malvagio quanto gli bisogna. Costretto a viver tra briganti, pur io giungerò a compier azioni delle più atroci! (Giacomo Leopardi)
Frances sentiva quello che nessun essere umano dovrebbe essere mai costretto a sentire: i pensieri incensurati di un altro. (Doris May Lessing)
Quando sei costretto a sentire cantare le vacche, bisogna sfruttare almeno la possibilità di scegliere quella che canta meglio. (Nicolai Lilin)
I miei libertari genitori mi hanno poi costretto ad anni di psicanalisi. (Daniele Luchetti)
S’era dunque accorto, prima quasi di toccar gli anni della discrezione, d’essere, in quella società, come un vaso di terra cotta, costretto a viaggiare in compagnia di molti vasi di ferro. (Alessandro Manzoni)
O arabi, noi vi potremmo un giorno perdonare per aver ucciso i nostri figli, ma non vi perdoneremo mai per averci costretto ad uccidere i vostri. (Golda Meir)
Il caso, sebbene costretto al suo gioco tra le linee dritte della necessità, e diretto obliquamente nei suoi movimenti dal libero arbitrio, sebbene così comandato da quei due, il caso li comanda a turno, e dà l’ultimo colpo, quello che li forma, agli eventi. (Herman Melville)
La sola speranza per il futuro è un mutamento della coscienza umana. Sta all’uomo decidere se vuole collaborare a questo mutamento, o se invece dovrà esserci costretto da circostanze sempre più soffocanti ed invisibili. (George Brossin Mere)
Quando due furbi s’incontrano uno dei due è costretto a cambiare categoria. (Michelangelo)
Hanno distrutto la mia famiglia, hanno ucciso i miei amici e mi hanno costretto ad abbandonare i luoghi che amavo. Non gli permetterò di umiliarmi ancora! (Helen Mirren)
Nessuno torna in Congo se non è costretto a farlo. (Jo Nesbø)
Non credo che l’universo si possa spiegare solo con cause naturali e sono costretto a imputarlo alla saggezza e all’ingegnosità di un essere intelligente. (Sir Isaac Newton)
Un cuore non può essere costretto ad amare più di quanto uno stomaco possa essere costretto a digerire il cibo con la sola persuasione. (Alfred Bernhard Nobel)
Non sono costretto a giurare sulle parole di alcun maestro. (Orazio)
Era il tabacco che rendeva ogni cosa sopportabile.[Parlando dei sacrifici materiali che era costretto a fare quando era senza un soldo a Parigi e a Londra]. (George Orwell)
Dicono che sia infelicissimo chi riconosce il bene ma è costretto a tenerne il piede lontano. (Pindaro)
Quando con attenzione considero le curiose abitudini dei cani, sono costretto a concludere che l’uomo è animale superiore.Ma quando considero le curiose abitudini dell’uomo, ti confesso, amico, che rimango incerto. (Ezra Pound)
Se fossi costretto a scegliere fra le due cose, sarei abbastanza uomo da sacrificare il mio paese alla giustizia. (Pierre-Joseph Proudhon)
Chi non si lascia indurre al bene con la ragione potrà esservi costretto con la paura. (Marco Fabio Quintiliano)
Separazione e assimilazione sono due leve che ogni processo di identificazione è costretto a utilizzare. (Francesco Remotti)
Comprese fino in fondo il destino tremendo di chi è costretto a vivere, giorno dopo giorno, la vita che segna la pelle, che crepa le ossa, che sbriciola il respiro e gratta l’esistenza. Giorno dopo giorno, per sempre. (Ugo Riccarelli)
Finché un Popolo è costretto a obbedire e obbedisce fa bene, appena può scuotere il giogo e lo scuote fa ancora meglio, giacché, recuperando la sua libertà per mezzo dello stesso diritto con cui gli è stata sottratta, o è autorizzato a riprendersela o nessuno lo era mai stato a togliergliela. (Jean-Jacques Rousseau)
Tutta la mia vita è un film. Solo che non ci sono le dissolvenze. Sono costretto a vivere ogni singola scena. La mia vita ha bisogno di montaggio. (Mort Sahl)
Fantasticando su un me stesso modesto, misterioso e orgogliosamente intelligente, sono costretto a rendermi conto che nella vita reale non possiedo alcuna di queste qualità. Nessuno sogna ciò che ha già. (David Sedaris)
Fui costretto ad andare in Irlanda. Era il 1993 e mio padre era troppo vecchio per viaggiare da solo, così mi chiese di accompagnarlo a casa. Quando un vecchio ti chiedo una cosa del genere, non puoi rifiutarti. (John Patrick Shanley)
I nostri antenati sono certo brava gente, ma sono l’ultimo genere di persone che vorrei essere costretto a visitare. (Richard Brinsley Sheridan)
Non c’è essere più infelice su questa terra di un misantropo costretto a vivere in un condominio. (Giovanni Soriano)
Uno ha un forte senso estetico ed è costretto a vivere con persone volgari. (Kevin Spacey)
La Pubblicità, grande madre. Accoglieva al proprio seno generoso ogni genere di randagio, non importa se tale per inquietudini sue interne o perché costretto da contingenze esterne. (Guido Sperandio)
Io so soltanto che preferirei parlare con te, ma siccome sono costretto a scrivere perché sei distante un milione di chilometri… allora devo scrivere qualunque cosa, qualunque cosa o tutto, così come viene. (Dylan Marlais Thomas)
Per indurre un uomo o un ragazzo a desiderare ardentemente una cosa basta rendere la cosa difficile da ottenere. […] Il Lavoro consiste di tutto ciò che uno è costretto a fare, e il Gioco consiste di tutto quello che uno non è costretto a fare. (Mark Twain)
I paesaggi mozzafiato sono molto scomodi, per pensare. Sei costretto a occuparti di loro, non osi sedertici sopra senza un minimo di riguardo. (Fred Vargas)
Nell’Italia dei partiti deboli il governo non decide quasi nulla. E il paradosso è che per decidere è costretto a forzare la Costituzione. Non è normale che si facciano, in una legislatura, decine di decreti, che su questi poi si metta la fiducia impedendo al Parlamento di legiferare liberamente. (Walter Veltroni)
Penso di avere una doppia vita: quella creativa e fantastica e una normale, quella di tutti i giorni in cui sono costretto a barcamenarmi come tutti. Oltre alla routine della quotidianità, parallelamente vivo la vita della creatività che, per fortuna, non solo mi permette di evadere, ma anche di mantenermi. (Giovanni Veronesi)
Ogni giorno sono costretto a compiere una serie di scelte su cosa è bene o importante o divertente, e poi devo convivere con l’esclusione di tutte le altre possibilità che quelle scelte mi precludono. (David Foster Wallace)
Cambia prima di essere costretto a farlo. (Jack Welch Jr.)