91 Frasi con Rimasto

Aforismi, citazioni e frasi con ‘Rimasto’

La raccolta di frasi con ‘Rimasto’ che ti propongo è un repertorio grande di aforismi e citazioni che potrai condividere con i vostri conoscenti.

L’ultimo compito che è rimasto ai gruppi rock oggi, è quello di raccontare cose scomode, perché ormai il rock ‘n’ roll da tempo non è più rivoluzionario. (Manuel Agnelli)
Io sarei rimasto a lungo così, con il ricevitore in mano, solo per sentirla respirare. (Heinrich Böll)
A 17 anni sono partito per l’America dicendo che andavo con la scuola: arrivato a Los Angeles, li ho chiamati e gli ho detto che ero solo. Mi hanno risposto: se stai male torna a casa, se no vedi di cavartela. Ci sono rimasto cinque mesi. (Michele Bravi)
E tutta la domenica seguente. Alex forte, Alex incazzato, Alex che se ne frega, era rimasto pesto sul letto a leggersi Il gabbiano, mio Dio, Jonathan Livingstone che gli aveva prestato proprio Aidi. Alex inutile e triste come la birra senz’alcool. (Enrico Brizzi)
Quando sono arrivato a Roma sono rimasto molto impressionato da due cose: dal Colosseo e dalla cameriera della mia stanza d’albergo. Tutt’e due avevano una struttura incredibile. (Mel Brooks)
Gita a Fernet col principe di Craon. Abbiamo visitato il salotto e la stanza da letto di Voltaire. In essa tutto è rimasto come quando Voltaire vi abitava. I mobili sono molto semplici. Il salotto è pieno di quadri indecenti. (Camillo Benso conte di Cavour)
Jungla di città | dove il Cristo in croce | è rimasto senza voce | c’è l’industria che produce | troppo cancro per la civiltà | e chi fuma già ce l’ha | e lo sa. (Adriano Celentano)
Non tradii il signor Kurtz – era nell’ordine delle cose che non l’avrei mai tradito – era scritto che sarei rimasto fedele all’incubo che mi ero scelto. (Joseph Conrad)
La dottoressa Arcuri è cresciuta nel fisico ma il cervello è rimasto quello di una bimba. Che carina! A quest’ora non vai a letto? E se sì, con chi? (Maurizio Crozza)
Gesù di Nazareth […] secondo me è stato ed è rimasto il più grande rivoluzionario di tutti i tempi. (dal discorso sulla Buona novella nel concerto del 1998) (Fabrizio De André)
Uno degli aspetti positivi della felix culpa è che, se Adamo non peccava, non avrebbe dovuto guadagnarsi il pane col sudore della fronte, e a gingillarsi tutto il giorno nell’Eden sarebbe rimasto uno zuzzurellone. Dal che emerge la provvidenzialità del Serpente. (Umberto Eco)
Quelle parole ci sono arrivare addosso come delle pallottole. Lui è rimasto ferito, io sono morto. (Giorgio Faletti)
Sono rimasto ubriaco per almeno una settimana, e allora pensai che mi avrebbe reso sobrio il fatto di sedermi in una biblioteca. (Citazioni di Francis Scott Fitzgerald)
Dopo esser rimasto un’ora a tavolino, tentando invano di scrivere una commedia, intendo analizzare le cause della mia sterilità. Insofferenza dell’unico soggetto che mi sia consentito di trattare: l’amore degli uomini per le donne e viceversa. (Edward Morgan Forster)
Una volta c’era più varietà, più intrattenimento. Ora quel genere è quasi sparito, c’è rimasto ma a piccole dosi. I reality ed i talent hanno preso il sopravvento, quindi la showgirl è un ruolo che sta scomparendo. Anche io, forse, sono in via d’estinzione! (Laura Freddi)
E quando la tua mente prende il volo | ti accorgi che sei rimasto solo.[da Ti Ti Ti Ti] (Rino Gaetano)
Non avrei mai dovuto arrendermi: avrei dovuto combattere fino a quando non fossi rimasto l’ultimo uomo vivo. (Geronimo)
Mattia lo sapeva. Sapeva tutto quanto, ma non riusciva a muoversi da dov’era. Come se, abbandonandosi al richiamo di Alice, potesse ritrovarsi in trappola, annegarci dentro e perdersi per sempre. Era rimasto impassibile e in silenzio, ad aspettare che fosse troppo tardi. (Paolo Giordano)
Parimente, quando ha esaurito tutte le miserie, le privazioni, le tempeste, i ruggiti, le catastrofi, le agonie, contro un uomo rimasto ancora in piedi, la Fatalità sorride, e l’uomo, divenuto ebbro all’improvviso, barcolla. (Victor Hugo)
Sono rimasto sorpreso dagli artisti rap che sono stati influenzati dai Sabbath. È stata una sorpresa, è molto interessante e mi sento onorato. (Tony Iommi)
Per tutta la mia vita, sono rimasto a letto fino a mezzogiorno, eppure dico a tutti i giovanotti, e glielo dico con grande sincerità, che chi non si alza presto non farà mai niente di buono. (Samuel Johnson)
Ma per me un uomo che non abbia mai avuto un collaudo negativo non è un uomo, è come se fosse rimasto alla prima comunione. (Primo Levi)
[Su Dean Martin] Non gli davano mai il riconoscimento dovuto. Se avessimo scambiato i ruoli, se dopo tutto quel lavoro di squadra a restare in ombra fossi stato io, non sarei rimasto un anno, altro che dieci. (Jerry Lewis)
Io gli ho dato la mano. Lui è rimasto sorpreso. Proprio non capiva. Semplicemente ci tenevo a ricordarmi cosa volesse dire stringere una merda di mano. (Luciano Ligabue)
Sono rimasto un soldato e posso coscienziosamente dire che non solo ho servito fedelmente un governo dopo l’altro ma, quando sono caduti, li ho rimpianti tutti con la sola eccezione del mio. (Patrice de Mac-Mahon)
Niente come tornare in un luogo rimasto immutato ci fa scoprire quanto siamo cambiati. (Nelson Mandela)
Mi è rimasto solo il sangue, prendetelo ma non fatemi soffrire a lungo. (Maria Antonietta)
Ho scritto migliaia e migliaia di poesie. Ma non ne ho conservata nessuna. Le regalo. Per me conservo i sentimenti che le hanno animate. Quelli sono i miei ricordi. Nelle poesie c’è solo l’effetto di quei sentimenti, c’è quello che rimane in superficie, ma l’uomo è rimasto mio. (Alda Merini)
Poeti e sacerdoti erano in origine una cosa sola; soltanto le epoche posteriori li hanno separati. Il vero poeta però è sempre rimasto sacerdote come il vero sacerdote è rimasto poeta. E l’avvenire non dovrebbe forse ricostituire l’antico stato di cose? (Novalis)
Si comincia con quasi un’ora e mezza di ritardo sull’orario previsto. A lungo è rimasto incerto se questo incontro dovesse disputarsi o meno.[Juventus-Liverpool, 29 maggio 1985, telecronaca del calcio d’inizio] (Bruno Pizzul)
Tutto si è spentoIl vento passa cantandoE gli alberi rabbrividisconoGli animali sono mortiNon c’è più nessunoGuardaLe stelle hanno smesso di brillareLa terra non gira piùUna testa si è inclinataI capelli ramazzano la notteL’ultimo campanile rimasto in piediSuona la mezzanotte. (Pierre Reverdy)
«A volte penso che la mamma di Ron abbia ragione e che Sirius faccia un po’ di confusione fra te e tuo padre, Harry.» [Hermione]Cioè credi che sia un po’ tocco?» chiese Harry infiammandosi.«No, credo soltanto che sia rimasto troppo solo troppo a lungo.» rispose Hermione con semplicità. (J.K. Rowling)
Alcuni hanno gridato nuovamente al capolavoro, altri parlato di delusione. La seconda stagione è stata meno avvincente della prima, ma il livello è rimasto sostanzialmente alto al punto da confermare Romanzo Criminale come miglior serie italiana. (Andrea Scanzi)
La morte di Puccini mi ha recato un profondo dolore. Non avrei mai creduto di non dover più rivedere questo così grande uomo. E sono rimasto orgoglioso di aver suscitato il suo interesse, e Le sono riconoscente che Ella lo abbia fatto sapere ai miei nemici in un recente suo articolo. (Arnold Schönberg)
Mentre già da tempo la filosofia veniva generalmente strumentalizzata, ora per fini pubblici, ora per fini privati, io senza lasciarmi turbare per più di trent’anni son rimasto coerente al corso del mio pensiero solo perché così dovevo, né potevo altrimenti. (Arthur Schopenhauer)
Capii che lo Stato era stupido, che era insicuro come una donna nubile in mezzo alle sue argenterie, e che non sapeva distinguere gli amici dai nemici; persi tutto il rispetto che mi era rimasto nei suoi confronti, e lo compatii. (Henry David Thoreau)
Se invece d’esse matto | fosse rimasto scemo solamente, | chi sa che nome se sarebbe fatto! (Trilussa)
Per essere di sinistra o sei un proletario sfruttato o hai qualche altra incazzatura. Se non fossi stato gay avrei probabilmente sposato una ragazza ricca di cui mi ero innamorato. Non sarei mai stato di sinistra: nel senso che sarei rimasto un diessino. (Gianni Vattimo)
Lo stesso «socialismo scientifico» è rimasto monopolio di taluni, e gli «intellettuali» purtroppo hanno nel movimento operaio gli stessi privilegi che nella società borghese. (Simone Weil)
Uno solo bene è rimasto all’uomo, cioè il sapere; e uno male, cioè la ignoranzia. (Piovano Arlotto)
In amore, puoi solo essere deluso da te stesso. Quando sei deluso dagli altri, non è rimasto più amore. (Fernand Auwera)
Se non fosse stata inventata la società, l’uomo sarebbe rimasto un animale selvaggio, o, che è poi lo stesso, un santo. (Mikhail Bakunin)
Gli Avari erano grandi e grossi e d’animo fiero, e Iddio li sterminò, e tutti quanti morirono, e non ne è rimasto nemmeno uno. (Alessandro Barbero)
Poiché la disperazione era un eccesso che non gli apparteneva, si chinò su quanto era rimasto della sua vita, e riiniziò a prendersene cura, con l’incrollabile tenacia di un giardiniere al lavoro, il mattino dopo il temporale. (Alessandro Baricco)
Noi dobbiamo essere consapevoli della superiorità della nostra civiltà. Dobbiamo evitare di mettere le due civiltà, quella islamica e quella nostra sullo stesso piano. La nostra civiltà deve estendere a chi è rimasto indietro di almeno 1.400 anni nella storia i benefici e le conquiste che l’Occidente conosce. (Silvio Berlusconi)
Devi guardare avanti per vedere un volto che riconosci, e non indietro. Quel che è rimasto indietro ha smesso di riconoscerti, quel che è rimasto indietro non voleva guardarti abbastanza. (Massimo Bisotti)
Come atleta devi sapere quello che vuoi, quanto tempo ci puoi mettere per diventare il migliore. Anch’io ho avuto le mie sconfitte, ma questo non mi ha fatto cercare scorciatoie. Sono rimasto pulito. Ci vuole tempo, devi lavorare di più. Questo è il nostro lavoro. (Usain Bolt)
Non ho mai chiesto di occuparmi di mafia. Ci sono entrato per caso. E poi ci sono rimasto per un problema morale. La gente mi moriva attorno. (Paolo Borsellino)
Chi è soddisfatto di ciò che ha realizzato non diventerà mai famoso per ciò che farà. Egli è rimasto a morire, e l’erba lo ha già ricoperto. (Christian Nestell Bovee)
Troppe emozioni. Sono istupidito, sono stanchissimo. Come se fossi rimasto sotto la pioggia senza ombrello per quarant’ore, senza ombrello e senza cappotto. Sono inzuppato di emozioni fino alle ossa. (Ray Bradbury)
Essere contemporanei di Hitler è una vergogna che non si riesce a lavare, perché quando il male è sceso a questo punto vuoi dire che neanche il bene è rimasto a grandi altezze. (Vitaliano Brancati)
È una buona cosa che sia rimasto a Cincinnati per quattro anni – mi ci è voluto quel tanto per imparare come sillabarlo. (Rocky Bridges)
Gli amici non ti incitano a comprare quando sei rimasto senza soldi. Ti dicono fermamente: Questo non fa per te. (Pam Brown)
La vita dei vecchi come me a un certo momento consiste in un elenco: quello dei morti. Che a poco a poco diventano tanti che ti pare di essere rimasto solo in un deserto. (Andrea Camilleri)
Dio stesso ha istigato il serpente contro Adamo ed Eva, e tutto è disceso dal fatto che il serpente non lo tradì. Quell’animale velenoso è rimasto fino a oggi fedele a Dio. (Elías Canetti)
Non voltarti mai…. perché vivere è come scalare le montagne: non devi guardarti alle spalle, altrimenti rischi le vertigini. Devi andare avanti, avanti, avanti… Senza rimpiangere quello che ti sei lasciato dietro, perché, se è rimasto dietro, significa che non voleva accompagnarti nel tuo viaggio. (Giulia Carcasi)
– Vedi, Lynne, sono rimasto colpito dalle tue mosse di wrestling.- Che eri rimasto colpito me n’ero accorta. Hai avuto un’erezione sulla rete nazionale! (Jim Carrey)
Conosco un uomo che ha smesso di fumare, di bere, di fare sesso e di mangiare pesante. È rimasto in salute fino a che non si è suicidato. (Johnny Carson)
Contadinello… Mio padre, sì, era un contadino, ma io son qua in gilet bianco e scarpe gialle. Con questa faccia da maiale in mezzo ai signori… Ricco sì, sono ricco, di soldi ne ho fatti parecchi, ma se si va poi a vedere, son rimasto contadino fino al midollo. (Anton Pavlovic Cechov)
Sono rimasto in silenzio, e mi sono guardato intorno. E ho notato delle cose. I puntini sul soffitto. La ruvidezza della coperta che mi avevano dato. La faccia gommosa del dottore. (Stephen Chbosky)
Troppo spesso l’uomo forte e silenzioso è silenzioso solo perché non sa cosa dire, ed è ritenuto forte solo perché è rimasto zitto. (Sir Winston Churchill)
Io ho iniziato con niente, e mi è rimasto ancora quasi tutto. (Michael Davis)
Ognuno ha un cancello in qualche memoria, ognuno è rimasto fuori di un giardino. (Erri De Luca)
Leggo spesso la Bibbia, ma il suo testo originale mi è rimasto inaccessibile. (Albert Einstein)
l carattere è ciò che ti è rimasto quando hai perso ogni altra cosa che potevi perdere. (Evan Esar)
Qui giace Silvio Berlusconi: se non fece tutto, fu perché poi non gli sarebbe rimasto più niente da fare. (Roberto Gervaso)
Ci avrebbe pensato la nuova insegnante – la guerra – ad approfondire gli argomenti, a far recuperare chi era rimasto indietro e a colmare le lacune. (Vasily Grossman)
Sono rimasto colpito, dopo aver vi­sto un filmato, dalla sua naturale e profonda umanità. Lui [Josemaría Escrivá de Balaguer] non era un uomo ideologico. (Roland Joffé)
L’individuo in massa acquista, per il solo fatto del numero, un sentimento di potenza invincibile. Ciò gli permette di cedere a istinti che, se fosse rimasto solo, avrebbe necessariamente tenuto a freno. (Gustave Le Bon)
Le è piaciuto stare in quella compagnia? Risposta: moltissimo, quasi quanto se fossi rimasto nella mia camera. (Georg Christoph Lichtenberg)
In guerra non ho mai smesso di aver paura, nemmeno per un attimo, e penso che sia proprio questo il motivo per cui sono rimasto vivo e non ho perso la ragione. (Nicolai Lilin)
Dallas è una città molto sofisticata, sono rimasto colpito dalla gentilezza delle persone. (Robert Luketic)
– Simoni: Che cerchi? – Marco Salviati: Se m’era rimasto un vaffanculo, così t’o davo! (Nino Manfredi)
Esperienza, tanto ti devo, Guida maestra; non seguendoti sarei rimasto nell’ignoranza; tu apristi la strada della saggezza, e mi desti accesso, ai segreti che essa nascondeva. (John Milton)
Il genere umano sarebbe rimasto nel suo stato originario se non fossero esistite altro che le donne. Ogni progresso è opera dell’uomo. (Paul Julius Möbius)
Quello che Napoleone ha perso è l’ambizione. Se fosse rimasto un semplice ufficiale d’artiglieria, sarebbe ancora sul trono. (Henri B. Monnier)
Grazie Gabriel, avete sempre lottato per me. Mi siete rimasto accanto quando tutto il mondo mi era contro. Ne abbiamo passate tante insieme… Ero il vostro primo amore e voi il mio. E ora dovrò vivere senza di voi. (Carey Mulligan)
Il lusso è la manifestazione della ricchezza incivile che vuole impressionare chi è rimasto povero. (Bruno Munari)
Agli inizi Gesù veniva rappresentato coi capelli corti e sbarbato, secondo l’uso semitico, ma in seguito divenne capellone e barbuto, alla maniera di Zeus, e tale è rimasto fino a oggi, senza più andare dal barbiere. (Piergiorgio Odifreddi)
Il teatro è rimasto uno dei pochi luoghi in cui possiamo condividere qualcosa assieme ad altri. (Wolfgang Petersen)
Ero rimasto così, fermo ai primi passi di tante vie, con lo spirito pieno di mondi, o di sassolini, che fa lo stesso. Ma non mi pareva affatto che quelli che m’erano passati avanti e avevano percorso tutta la via, ne sapessero in sostanza più di me. (Luigi Pirandello)
I medici imparano a nostro rischio e pericolo e fanno esperienze a furia di ammazzare. Per di più se la prendono con il malato rigettando la colpa sulla sua intemperanza, tanto che chi è rimasto vittima viene messo sotto accusa. (Plinio il Vecchio)
Si innamorò di se stesso a prima vista ed è una passione alla quale è sempre rimasto fedele. L’amor proprio sembra così spesso non ricambiato. (Anthony Dymoke Powell)
Probabilmente me ne sarei rimasto là tutto il giorno, con lo sguardo perso nella lava a sforzarmi di ricordare il mio nome. (Rick Riordan)
Oggi ritengo che sia rimasto soltanto Virzì, capace di riproporre la beffarda italianità. (Claudio Risi)
Il francese era il linguaggio dell’onore, della cavalleria e persino della giustizia, mentre l’anglosassone, ben più virile ed espressivo, era rimasto in uso a contadini e braccianti che non conoscevano altra lingua. (Sir Walter Scott)
Hai delle pallottole? Ho avuto una lunga discussione e sono rimasto a corto di argomenti. (Bud Spencer)
Tante volte, scavando nell’anima nostra, ne facciamo venir fuori qualcosa che sarebbe rimasto inosservato. (Lev Tolstoj)
Mi è morta la prima moglie, poi anche la seconda. Sono rimasto orfano. (Totò)
La filosofia, la sola filosofia, questa sorella della religione, ha disarmato le mani che la superstizione aveva così a lungo macchiate di sangue; e lo spirito umano, destatosi dalla sua ebbrezza, è rimasto stupito degli eccessi cui l’aveva tratto il fanatismo. (Voltaire)
Al giorno d’oggi tutti sono intelligenti. Dappertutto si incontrano persone intelligenti: stanno diventando un pericolo pubblico. Come vorrei che ci fosse rimasto ancora qualche cretino. (Oscar Wilde)